1 marzo 2010

Il nuovo giorno

Fuori è ancora buio. E' il momento che separa la notte dal giorno quando, per un tempo indefinito, le luci si spengono, lasciando le strade avvolte dal buio, in attesa che la luce del giorno si mostri.
E' il momento del silenzio totale, dove smarrimento, immobilità e sorpresa restano sospese nell'aria. E' come se ti mancasse il respiro. Uscire dal grembo ovattato della notte, dal torpore del corpo che stenta a svegliarsi, dal mondo dei sogni e degli incubi, richiede uno sforzo incredibile. Abbandonare un luogo e un tempo dove tutto è dilatato, dove i pensieri non sono servi della luce e del mondo reale, ma giocattoli belli o terribili che si animano solo quando il giocattolaio è via... può essere una rinascita o un ritorno ad una pesante realtà.
Poi, all'improvviso, vedi un colore che sfuma all'orizzonte e comincia a diluire il nero di tutto il cielo che puoi vedere. E i colori riappaiono e.... tutto riparte, come se il mondo spiccasse un nuovo volo verso il giorno che inizia.
Anche il silenzio scompare. Le parole sussurrate della gente che va presto al lavoro, diventano parole del giorno e la voce pian piano aumenta il suo volume.
Anche tra gli alberi comincia all'improvviso uno schiamazzo infervorato di uccelli che sembrano aver avuto una sveglia violenta e si sentono in ritardo per qualcosa.... e cinguettano e strepitano e svolazzano.
E dentro riparte la voglia di iniziare il nuovo giorno.
E ora si che hai voglia di caffè, di qualcosa di dolce, di un foglio di carta per fissare subito i mille pensieri delle cose da fare, prima che te le dimentichi.
E tutto quello che qualche ora prima, vittima della stanchezza, ti sembrava andasse male o pensavi impossibile da realizzare, ora la vedi con una luce nuova, e senti che tutto è possibile, basta volerlo, basta rimboccarsi le maniche e cominciare.
E ringrazio Dio di questa energia che mi rinasce dentro ogni nuovo giorno, che mi regala la speranza di poter ancora realizzare dei sogni, miei e di chi mi sta vicino. E mi da la voglia di sorridere agli altri e di ridere di cuore delle sciocchezze che di solito vorrebbero avvelenarci l'anima.
Bene..... La luce è arrivata... bisogna svegliare i ragazzi.....
Ottimo il caffè... ricomincia il nuovo giorno....
Che sia splendido per tutti voi.
SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI