16 marzo 2010

Frittelle

Cos'altro aggiungere?
Questo è  il metodo usato per sconfiggere il grigio, le giornate che cominciano male, gli attacchi di solitudine, le crisi ipoglicemiche, le cattive notizie in tv, l'inverno che non va via, la schedina non vinta, gli operai del trullo che ti fanno arrabbiare, il lunedi, la noia, la stupidità e l'ignoranza, i progetti che non decollano, le orecchie che non ascoltano, le alternative che non nascono, i viaggi rimandati....
... ma anche per festeggiare il cielo azzurro di oggi, le fughe d'amore, il pranzo della domenica, le serate con gli amici, le canzoni gridate,  i fiori che stanno rinascendo, le buone notizie che ogni tanto arrivano, la primavera che si sente nell'aria, la salute che ci viene donata, il venerdi, la genialità e l'allegria, i progetti sperati, i cuori che battono sempre, il lavoro che abbiamo, i viaggi che faremo insieme.


Frittelle
- 100 g di farina
- 100 g di latte
- 1 uovo

- zucchero a velo
- nutella
- olio di semi di arachidi per friggere


Mescolare  con una frusta gli ingredienti e con gli appositi stampini (che si trovano anche su ebay)  friggere le frittelle nell'olio caldo.
Spolverizzare con zucchero a velo. In caso di golosità esagerata aggiungere anche la nutella.
Per spegazioni sull'uso degli stampini cliccare qui.
SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI