30 giugno 2011

Spaghetti con polpo e crema di cipolle rosse di Tropea e pepe in grani


ho voglia di ....
passeggiate al tramonto verso musei pieni di colori.
silenzi pieni di intese con persone che non hanno bisogno di parole.
raggi tiepidi che accarezzano e non bruciano.
persone che lavorano per me, intorno a me, con buona volontà e non mi facciano rispiegare sempre perchè sono li.
fiori che non bevano troppo.
figli intorno a me.
non avere desideri impossibili.
di profumi di petunie rosa fiorite.
di sapori semplici in bocca.
di amici a cui non devo spiegare niente, ma che sono li solo per il piacere di condividere anche solo un'insalata.
di amici che ti abbracciano davvero.
di dire a qualcuno 'come stai?' e di sentirmi rispondere finalemente 'bene', e non un lungo elenco di malattie.
di non sentire nelle orecchie sempre 'come sei ingrassata!' o 'come sei dimagrita!'
di persone educate e di buon gusto di una volta.
di profumo di bimbi piccoli che sanno di borotalco e di latte appena bevuto.
di incontrare parenti dimenticati e dire loro che non li ho mai davvero dimenticati.
di sorprese.
di conferme.
di cambiamenti.
di amore che abbraccia e avvolge.
di mare alla sera e all'alba.
di occhi stupiti.
di libri belli da leggere.
di un viaggio in Scozia.
di tempo per continuare ad imparare.
della pazienza di chi sta leggendo questo elenco.
di vedere la strada davanti a me.
di non guardare indietro e provare nostalgia.
di accarezzare.
di galleggiare in un porto.
di dimenticare i pensieri brutti e le persone che mi hanno deluso.
di abbracciare quelli che non mi deludono mai.
di rimanere sveglia tutta la notte a scrivere.....ma già ora crollo.

nella mia mente l'elenco è ancora lungo.... magari lo aggiornerò nelle prossime notti.


Spaghetti con polpo in crema di cipolle rosse di Tropea e pepe in grani
(x 4 persone)

- 250 g  di spaghetti
- un polpo medio
- due cipolle rosse di Tropea
- pepe nero in grani
. olio extravergine di oliva


In una tegame basso mettere l'olio, la cipolla rossa tagliata a fettine sottili, il pepe in grani e il polpo.
Coprire e portare a cottura, rigirando di tanto in tanto nell'acqua 'sua stessa' del polpo.
Cuocere gli spaghetti al dente.
Tagliare il polpo a pezzi piccoli, lasciando la punta dei tentacoli più belli per guarnire.
Se la cipolla non si è sciolta del tutto frullarla con il sughetto con un minipimer ad immersione o in un frullatore normale.
Scolare gli spaghetti e farli saltare in padella con polpo a pezzi e la crema di cipolle.
Servire con un filo d'olio crudo e una spolverata di pepe nero.

SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI