3 aprile 2012

Tagliatelline alici, pistacchi e pangrattato all'arancia, su crema di finocchi e la Bella Estate

Sono le 12,00 di un giorno dal tempo incerto. Vento, sole, freddo e un timido caldo si rincorrono. Come anche la mia voglia di primavera, resa timorosa da una strana, nuova allergia a qualcosa che mi regala solo un umore instabile.
E allora mi rifugio come sempre nella fantasia, dove trovo sempre un gancio che mi riporta su e mi fa vedere il sole.
Un giorno mi è arrivato un pacco che conteneva una bottiglia di vino con l'invito ad inventare una ricetta che si potesse abbinare.
Dico, bella sfida... un vino dolce da abbinare ad un piatto salato. 
Ci voleva solo il momento e lo stato d'animo adatto. E così è stato. Era oggi quel momento.
Ho cominciato stappando la bottiglia. Ne ho sentito il profumo e qui, già mi è arrivata la primavera....
Poi l'ho assaggiato ed è partita la sinfonia. Un profumo ricco e intenso di fiori e la dolcezza di un vino che sa di terre lontane mi ha regalato un momento magico dell'estate più bella.
Il vino si chiama appunto 'La Bella Estate'  (Piemonte Moscato, Passito di Terre da vino) e devono essere davvero dei maghi coloro che l'hanno creato e gli hanno dato il nome.
Subito nella mia mente e nel palato si sono affacciati i sapori che avrei voluto accostare. E così è nata questa ricetta che, vi giuro, è meravigliosa.
Lo so che sembro 'il fagiolo che si vanta da solo', ma vi scrivo dopo averla assaggiata, anzi no, gustata con l'ottimo vino.
Mi hanno sfidato, e io ho accettato la sfida...
Ora vi sfido io a provare e mi direte....




Tagliatelline alici, pistacchi e pangrattato all'arancia, su crema di finocchi.
(x 4 persone)

- 250 g di Tagliatelline all'uovo,
- 8 alici fresche
- 10 pistacchi sgusciati e tritati.
- 1 arancia
- 100 g di pangrattato
- 1 finocchio
- olio extravergine di oliva

Pulire e tagliare a fettine il finocchio privato delle barbe, e lavarlo.
Lessarlo in acqua salata.
Scolarlo e tenere da parte  l'acqua di cottura.
Eviscerare le alici e spinarle.
Con un rigalimoni ricavare tante striscioline sottili di buccia d'arancia.
In un pentolino versare 6 cucchiai di olio e versare a freddo le bucce.
Far riscaldare leggermente e posarvi i filetti di alici.
Rigirare e far cuocere lasciando che rimangano morbide.
Eliminare dal pentolino le alici e tenerle da parte in caldo.
Nel frattempo immergere la pasta nell'acqua bollente.
Frullare i finocchi lessi aggiungendo un pò di acqua di cottura, un filo d'olio e aggiustando di sale.
Quando la pasta è ancora al dente versare nell'olio delle alici il pangrattato,  i pistacchi tritati e far insaporire.
Scolare la pasta e saltarla nel pangrattato.
Impiattare mettendo sul fondo del piatto la crema di finocchi, la pasta, i filetti di alici.
Tocco finale... un filo di olio extravergine di oliva e un fiore di borragine.


SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI