10 giugno 2010

Fricassea di carciofi, lampascioni e agnello



Quando in casa ci sono le uova la mente, complice con il palato, è capace di inventare cose incredibili, perchè qualsiasi ingrediente profumato e/o saporito tenuto insieme dalle uova da sempre origine a qualcosa di speciale.
Ma ci sono ricette che non nascono solo dalla fretta, o dalla voglia di sperimentare, ma arrivano da lontano. Dai giorni di festa da riempire di sapori forti e originali. Accostamenti arditi e tradizionali. Ma soprattutto stagionali. Poichè c'era un tempo per i carciofi, per le zucchine e le ricette nascevano da questo. Da ciò che la natura offriva in quel periodi.


La frittata che ora descriverò l'ho preparata per partecipare al contest della Cucina Italiana e non è decisamente 'estiva'. 
Infatti prevede l'utilizzo di carciofi, lampascioni e agnello, ed è una rivisitazione della nostra 'fricassea' pasquale.
Ma porta con se tanto di quel sapore che se preparata per le serate d'estate, quando si torna dal mare con una fame da lupi, sicuramente riscuoterà un grande successo.
 

Frittata di carciofi, lampascioni e agnello

- 4 carciofi grossi
- 10 lampascioni puliti e lessati
- 6 costatine di agnello
- 4 uova
- parmigiano grattugiato
- 3 mozzarelle
- prezzemolo
- aglio
- pepe
- olio eextgravergine di oliva
- vino bianco




In una padella far soffriggere con poco olio e uno spicchio d'aglio, i carciofi puliti, lavati e tagliati a spicchi.
Farli cuocere fino a che siano ancora croccanti e non morbidi. Eliminare l'aglio.
In un altra padella far rosolare le costatine di agnello e spegnerle con il vino bianco.
A fine cottura staccare la carne dall'osso e tagliarla a pezzettini piccoli.
In un tegame da forno sistemare sul fondo prima i carciofi con il loro sughetto, i lampascioni schiacciati con la forchetta, la mozzarella sfilacciata, il pepe e tanto prezzemolo sminuzzzato. Sbattere le uova e il formaggio, salare e versare in maniera uniforme nel tegame.
Roteare un pò il tegame stesso per consentire una distribuzione uniforme degli ingredienti.
Infornare a 200° fino a che si formi una crosticina dorata.
Servire con un'insalatina condita con aceto.

SHARE:

15 commenti

  1. Non sono una fans degli lampascioni ma la frittat i e tanta , buona!

    RispondiElimina
  2. scusa la tastiera si mangia le lettere

    RispondiElimina
  3. E' una maestà di frittata! Mi dispiace per l'agnello che lascio volentieri ai verdi pascoli; per il resto potrei farne indigestione. La frittata con i carciofi è la mia preferita ^_^
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. ammazza Anna è una signora frittata, ricchissima e golosissima! ciao Ely

    RispondiElimina
  5. A noi piacerebbe assaggiarla, certo non è un piatto estivo, ma troviamo che sia una di quelle ricette da conservare. Lampascioni, agnello e carciofi....ci sembra un crescendo e allo stesso tempo ci sembra che ci sia un bell'equilibrio dentro la tua frittata, noi la custodiamo nell'attesa!
    Ti abbracciamo e ci tengo tanto a ringraziarti per il tuo sostegno, grazie di cuore!
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  6. particolarissima questa frittata... ultimamente mangerei solo uova, me la segno subito!

    RispondiElimina
  7. i lampascioni però sono sempre un incanto, quindi estiva o no secondo me è meravigliosa!!!! Bacioni

    RispondiElimina
  8. i lampascioni li ho scoperti da poco...ma haimè qui non li trovo.....mi toccherà passare da te per assaggiarla...... hehehehe
    un bacio
    Pippi

    RispondiElimina
  9. Chi se ne importa se non è un piatto molto estivo....sarà buonissima....mille baci, Anna.

    RispondiElimina
  10. spettacolare, un piatto per cui varrebbe veramente la pena soddisfare la fame da lupo tipica del rientro dal mare, come l'hai definita bene tu... tra i miei grandi limiti c'è purtroppo quello di dimenticare sempre le uova nella loro veste di aggregatrici di quanto di più buono possa esistere, mi viene invece da immaginarle tristemente singole, sode o strapazzate, e dunque le lascio giacere in frigo in attesa di essere trasformate in un dolce da forno... il tuo trullo è da sogno, non so perchè ma lo vedo tanto provenzale... ciao anna, buona serata!

    RispondiElimina
  11. Mamma mia è fantastica, mi piacciono tutti gli ingredienti!!Potrei usare anche i lampascioni sott'olio ?
    baci,
    Aniko

    RispondiElimina
  12. Altro che la soltia frittatina: questa è davvero ricca e ricercata! e quanti sapori raffinati dentro! complimenti!
    baci baci

    RispondiElimina
  13. Ciao,

    il contest de LA CUCINA ITALIANA di questo mese è dedicato a DESSERT A BASE DI FRUTTA FRESCA.

    Partecipa anche tu!
    Aspettiamo le tue ricette!

    Per maggiori info:
    http://www.lacucinaitaliana.it/default.aspx?idPage=862&ID=337208&csuserid=2112&ar=

    Scade il 10/07/10

    RispondiElimina
  14. ciaaao passo di qui grazie a Pippi e alle vostre splendide foto.
    I lampascioni sono un ricordo di infanzia per me... ma non perché si mangiassero a casa mia.
    Ricordo che una gastronomia vicino a casa ogni tanto esponeva un cartello a caratteri cubitali che annunciava 'SONO ARRIVATI I LAMPASCIONI!' e noi bambini a sganasciare... non sapevamo cosa fossero ma ci faceva un sacco ridere!

    RispondiElimina
  15. magnifica frittata sopratutto perchè fatta al forno e fotografata benissimo

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI