2 maggio 2012

Salsiccia con finocchio selvatico



Prima di mangiare abbiamo fatto una preghiera. 
Abbiamo ringraziato Dio di tutto quello che ci ha donato. Almeno fino ad oggi. 
Ed è tanto.
E tra sacro e profano, abbiamo riflettuto e riso su quello che poteva definirsi una delle tante lezioni su
come godersi la vita.
E qui la propongo.
Innanzitutto chiudere gli occhi e concentrarsi sul nulla. Sul vuoto, sul niente, sulla dispensa vuota, anzi, nemmeno la dispensa. Nemmeno una casa, nessuno intorno, nè una mano che ti accarezza, nè una voce che ti parla, nè un posto dove rifugiarti, nè un abbraccio se non stai bene.
E poi piano piano, come in un gioco di bambini aggiungere le cose che hai.
Il sole di questa giornata, il profumo dell'erba appena tagliata, i messaggi che arrivano da lontano, dagli amici che vorrebbero essere qui.
Gli amici, la loro presenza.
Gli amici che sono qui oggi. Appena arrivati con pacchi caldi e fumanti che contengono qualcosa di buono.
La birra appena stappata e versata e il brindisi di benvenuto.
Una cucina in funzione, con tutti i suoi fornelli
Una tavola imbandita.
La serenità di sapere dove sono i figli.
la voglia di stare insieme.
Il sonno sereno dell'abbiocco dopo pranzo.
Il caffè del risveglio.
I piatti lavati.
E il pomeriggio con l'ombra che arriva e la pace di tutto questo silenzio.
I miei bellissimi fiori che ho piantato e che mi stanno regalando tanta bellezza.
Il profumo della terra innaffiata e che ringrazia.
e uno sguardo che mi ama che sento posarsi su di me, mentre scrivo.
Ed ecco che la vita è piena....

e io, Dio mio ti ringrazio per tutto questo.




Salsiccia con finocchio selvatico

- due pezzi di salsiccia di maiale 'punta di coltello' a persona
- olio extravergine d'oliva
- vino bianco
- semi di finocchio
- un mazzetto di finocchio selvatico fresco

Lessare il finocchio selvatico e scolarlo.
Bucherellare qua e la le salsicce e soffriggerle nel olio. Aggiungere semi di finocchio.
Quando sono rosolate per bene aggiungere un pò di vino bianco e lasciar evaporare.
Adagiare sulle salsicce il finocchio selvatico precedentemente lessato e portare a cottura, senza far soffriggere però le barbe.


Servire con contorni semplici, come patate lesse e fagiolini con menta e aglio.


e brindare con gli amici prima e dopo averle mangiate.


e dopo.... godersi i profumi della campagna....


SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI