18 maggio 2011

Farfalle verdure e gamberoni


Fino a qualche tempo fa avevo due bilance pesapersona uguali. Una qui, a casa mia, e una nella casa di Roma.
Uguali, di quelle comprate all'ikea.
Quella di qui viveva da 20 anni e ha sempre fatto il suo dovere.
Ogni volta che andavo a Roma, dopo un due-tre giorni di camminate chilometriche, la bilancia romana  segnava sempre 3 kg di meno. E li io confermavo che il moto fa bene, come consigliano tutti i dietologi.
In effetti mi sentivo più leggera, più agile, più contenta, perchè i chili persi sono chili di felicità acquistati.
Ma appena tornata qui, la bilancia di casa segnava sempre inesorabilmente il vecchio peso, quasi a voler dire che l'aria di casa pesa, o strada facendo son stata troppo ferma e ho ripreso tutto.
E allora son arrivata alla conclusione che la bilancia di casa era bugiarda, e mi ha preso in giro per troppo tempo.
E l'ho buttata via.
Vecchia e bugiarda. Ecco!
Ma non si può vivere troppo tempo senza bilancia, perchè devi capire se ti devi sentire in colpa o no per quello che mangi. E capisci che la tua serenità dipende dalla soluzione di questo dubbio. Quindi....
Ieri son ritornata all'Ikea per comprare diverse cose che mancano all'organizzazione della casa. 
Un orologio da mettere .... in bagno, perchè qui si legge troppo e si fa anche tardi a scuola e al lavoro;
ganci e appendini vari, per sistemare in aria cose che non trovano più posto altrove; cornici per foto che voglio vedere sempre davanti agli occhi, per non perdere tempo ogni volta a cercarle nel computer; tovaglioli colorati per la campagna; marmellata di arancia e sambuco, buona uguale a quella che faccio io, quindi... non ne vale la pena.... e infine......un'altra bilancia.
Ebbene si. Ma prima ho messo in fila 10 bilance, le ho tarate, ci son salita su e ho controllato.
Davano TUTTE lo stesso peso... uff....strauff......e li ho capito che la bilancia bugiarda, maledetta, è quella di Roma, che, approfittando del mio bisogno di illusione, era riuscita a convincermi di essere quella buona.
E allora ho accettato l'amara verità e a testa bassa e con la faccia dell'emoticon triste, quella con la parentesi aperta per intenderci :-(  , l'ho ricomprata.
E oggi cuciniamo light.....
Cavoli!!!! (è un'imprecazione, non un ingrediente!)

Farfalle verdure e gamberoni
(dose per 4 persone)

- 200 g di farfalle
- 1 peperone rosso
- 1 peperone giallo
- 1 zucchina
- 1 carota
- 2 cipollotti
- 2 gamberoni a testa
- 2 pelati
- prezzemolo
- olio extravergine di oliva

Tagliare julienne tutte le verdure e farle saltare in padella in 2 cucchiai di olio.
Coprire e far cuocere nella loro acqua a fuoco moderato. Aggiungere i pelati, aggiustare di sale e portare a cottura.
Lessare la pasta e poco prima di scolarla aggiungere alle verdure i gamberoni che non dovranno cuocere troppo.
Tirare la pasta al dente e versarla nelle verdure. Fare insaporire per un pò e aggiungere del prezzemolo tritato crudo.

SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI