15 maggio 2011

Corso di erbe spontanee



Camminare nei campi e sapere che c'è tutto un popolo sotto i tuoi piedi che può portare gioia e stupore sulla tua tavola, è una sorpresa continua.
Se poi attraverso questo percorso ti accompagna la voce saggia e quasi antica di un professore che ha dedicato il tempo e l'attenzione della sua vita ad osservare, studiare, imparare e divulgare tutto questo, è ancora più affascinante.
E accanto a lui un esperto di erbe che con piglio sicuro indica e spiega che anche il più piccolo di quei fiori nasce da una pianta con tante proprietà....
E se in questo viaggio ci accompagna anche uno chef che sa apprezzare le erbe, portandole sulla nostra tavola, trasformate in piatti semplici ed eleganti, ma antichi e innovativi allo stesso tempo, allora direi che questa compagnia potra viaggiare sicura e tranquilla in un viaggio che riserverà sempre delle sorprese.

Parlo ovviamente del corso di riconoscimento delle piante spontanee che ho organizzato qui a Noci il 12 maggio scorso. I docenti esperti e appassionati, prof. Bianco e prof. Mariani e lo chef Sebastiano D'Onghia, hanno affascinato i partecipanti con la loro professionalità.
Ci è stata trasmessa una grande lezione di vita, in cui dovremmo accorgerci di quanto la natura sia generosa e materna, e quanti doni ci offre in ogni stagione. E' solo che dovremmo avere occhi per guardare ed esperienza per capire e abilità per trasformare tutto questo in doni per la nostra tavola e per la nostra salute.

L'appuntamento si ripeterà sicuramente all'inizio per prossimo anno, per poter osservare in un altro momento della loro vita, non solo quello della fioritura, le piante da raccogliere.
Grazie a tutti i partecipanti che hanno manifestato, con la loro attenzione, tutto il loro consenso e piacere per questa iniziativa.















SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI