12 febbraio 2009

Mercoledì dedicato a mia madre e mio padre 2

Le polpette di carne, come le fa la mia mamma non le fa nessuno. Nemmeno io.
Le sue sono morbide, saporite, piene di sapori equilibrati, irresistibili...... Non mi sa dare nemmeno le dosi, perchè le polpette non possono avere delle dosi, ma ti devi regolare ... a occhio.
Sto scrivendo ormai a due anni un libro di cucina che racchiude i segreti della cucina di mia madre, ma è un tormento ogni volta che le devo chiedere le dosi, perchè per lei 'uno si deve regolare...' , 'chennesò io quanto formaggio ci vuole per mezzo chilo di carne macinata, io mi regolo a occhio, che ci vuole?' .
E si che ci vuole????? L'occhio ... suo.
Quindi regoliamoci.
Polpette di carne

- carne macinata mista di maiale e vitello (passata una volta)
- uova
- parmigiano grattuggiato
- aglio e prezzemolo tritati
- pangrattato
- un pò di pane bagnato e strizzato
- sale
- vino bianco
- olio di semi di arachidi per friggere
- sugo di pomodoro (fatto con olio extravergine di oliva, cipolla e salsa di pomodoro)

Come da foto sottostante mescolare tutti gli ingredienti, fino ad ottenere un impasto morbido



Bagnando di tanto in tanto le mani nel vino bianco, formare delle palline, che metterete in un vassoio con sotto della carta da forno.

(.....quante cose sanno fare queste mani......................)


aPoi friggerle in abbondante olio caldo e metterle su un foglio di carta assorbente per togliere l'olio in eccesso. Quindi immergerle nel sugo di pomodoro caldo e non molto denso.

SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI