23 febbraio 2012

Frollini al cioccolato


Fuori piove con calma da tre giorni. Ma va bene così.
Da l'impressione che si stia svuotando tutto il cielo, per chiudere la stagione, e per poi cominciare la primavera.
Almeno a me piace pensare questo.
L'aria è calma e non lascia spazio a umori grigi.
Ho paura di ripetermi, ma la vita a volte trascorre uguale nelle sue giornate, e questo potrebbe sembrare anche rassicurante,  fino a quando poi si presentano delle svolte improvvise e impreviste, e allora cambiano anche gli argomenti di cui parlare.

Le mie ultime settimane sono piene di libri da leggere, che mi fanno compagnia. Parole scritte da una donna, la mia amata Isabel Allende, con il suo ultimo libro 'Il quaderno di Maya', che accompagna la mia giornata come una vecchia amica che conosco da sempre che parla la mia stessa lingua e vede del mondo le stesse cose che vedo io, tenendosele dentro al cuore e mettendole fuori con la stessa ironia.
Quanto è bello leggerla, e quanto vorrei conoscerla, e quanto vorrei che scrivesse molto di più per avere una scorta di amicizia per sempre.
Quanto mi piace ritrovarmi nelle risate tra donne, e sintonizzarmi sui loro desideri e sulle loro storie, sempre uguali ovunque, tirandoci su nelle delusioni, e fantasticando su progetti da fare insieme, ma comunque abbracciandoci e ridendo fino alla mattina.

Questa settimana nella mia casa si vedono valige che partono piene di progetti, e valigie che tornano piene di racconti. L'altro giorno è partito mio figlio maggiore per un nuovo disegno di vita e ancora è in fermento e in volo. Ieri è tornato il piccolo da Istanbul, da un viaggio con amici, e sapevo, speravo, di vedere nei suoi occhi la nuova luce dell'entusiasmo, di chi ha visto un mondo diverso, si è arricchito di sapori e profumi mai conosciuti prima. E così è stato... Ci siamo persi in un racconto durato tanto, pieno di parole e strumenti  musicali strani portati a casa, che danno suoni nuovi, storie di nuovi amici, di sorprese per i nuovi punti di vista.
Ma anche di nostalgia per le cose buone di casa.
E allora ieri sera (quasi a mezzanotte) ho impastato biscotti buoni, per accarezzarlo nella notte con un dolce profumo e sorprenderlo a colazione con i frollini che lui adora.
(la ricetta è del mitico Nanni, creatore di sogni di cioccolato)



Frollini al cioccolato

- 200 g di farina
- 50 g di cacao amaro
- mezza bustina di lievito per dolci
- un pizzico di sale
- 125 g di zucchero di canna
- 1 uovo
- 100 di burro
- 50 g di cioccolato fondente (io ho messo anche un pò di Nutella...)
- granella di zucchero

Mescolare in una ciotola la farina, il cacao, il lievito e il pizzico di sale.
In un'altra ciotola mescolare lo zucchero di canna con l'uovo.
Sciogliere in forno a microonde o a bagnomaria il cioccolato, e il burro  (e la nutella) e versarlo, girando velocemente, nell'uovo dolce (come lo definisce il Nanni).
Unire agli ingredienti solidi e formare una palla di frolla, da far riposa in frigo per almeno una mezz'ora.
Stendere la pasta e ricavare dei dischi con un bicchiere.
Spennellare con pochissimo latte e decorare con granella di zucchero.
Cuocere in forno a 180° per circa 7 minuti.
La grandella non si deve scurire e non deve caramellare. E anche se sembrano un pò molli, non fa niente. Metterli a raffreddare su un ripiano freddo o su una gratella.
Questa dose è per circa 26 frollini.


SHARE:

29 commenti

  1. Buoni questi biscotti al cioccolato!

    RispondiElimina
  2. Ciao bella Annina, è sempre molto bello leggere le tue parole.... :)
    Questi biscotti me li segno, adoro i pan di stelle e questi devo assolutamente farli. Spero di vederti presto... :)

    RispondiElimina
  3. Che buoni! segno la ricetta per il mio bimbo. Ho preparato il mio primo contest sulle stagioni e mi piacerebbe se partecipassi. A presto. www.dolciarmonie.blogspot.com

    RispondiElimina
  4. Mi fa tornare sempre un po' bambina vedere dei golosi biscotti al cacao accanto ad un candido bicchiere di latte. Devono fare un profumo i tuoi biscotti...

    RispondiElimina
  5. Uh che bella sorpesa Anna!
    La definizione "creatore di sogni di cioccolato" è molto poetica e mi lusinga alquanto! :-D
    In realtà io sono solo un goloso impenitente!!! ;-)))

    Grazie di cuore per la citazione, ti auguro una giornata radiosa!

    RispondiElimina
  6. biscotti al cacao e latte... una colazione (o spuntino) che fa venire la voglia di tornare piccini...

    RispondiElimina
  7. Oggo è uno di quei giorni in cui vorrei starmene aca sa e perdermi in un pomeriggio di ricordi e letture...Come di tu e giornate che sembrano più anonime poi, riservano sorprese...La mia è stata di una vecchissima amica dei tempi dell'adolescenza che ha incontrato mia madre...E non sai che scatole di bellissimi ricordi che ha aperto, commuovendomi fino alle lacrime.Un biscotto di questo sarebbe un perfetto corredo a questo pomeriggio e, li farò a mio fratello che adora letteralmente i PDS.Ma perchè noi gemelline siamo così emotive?!:)
    un bacio

    RispondiElimina
  8. buoni, dei biscotti per la colazione degni di questo nome!

    RispondiElimina
  9. ...mamma molto speciale...ann...a.

    RispondiElimina
  10. Ed io adoro leggere le tue righe sempre così toccanti, quanto vibranti sono le tue ricette. Penso proprio che accoglierò i miei cuccioli con questi frollini "molto abbronzati". Sono sicura che li adoreranno...che magnifica Istanbul....

    Un bacio

    RispondiElimina
  11. Ero indecisa se prenderlo l'ultimo libro dell'Allende (come racconta lei le famiglie e le donne, nessun'altra!), adesso mi hai fatto venire una voglia di correre in libreria!

    meraviglioso il regalo che hai dedicato a tuo figlio, chissà che bei racconti vi ha portato.

    Grazie per averci regalato questo tuo stralcio di vita quotidiana!

    RispondiElimina
  12. sarai semppre nel pensiero dei tuoi figli con i tuoi abbracci accoglienti, i tuoi dolci profumi, il tuo sorriso e i tuoi occhi curiosi di sapere e condivisione...cioa Annina bella!

    RispondiElimina
  13. Oggi nei vari blog pullulano i biscotti... devo adeguarmi..... ho proprio bisogno di coccole... dolci!

    RispondiElimina
  14. E' tutto una poesia quando si entra in Anna the Nice! Le parole sono musica, la musica è delicata e fa sognare, le ricette sono golose e quasi si sente il loro profumo dalla meraviglia delle foto! Brava Anna! Lo so che è poco, ma non riesco a trovare le parole per eprimere le emozioni che provo ogni giorno che entro pian pianino nel tuo blog! Un abbracci! Ciao Paola!

    RispondiElimina
  15. Che delizia, che profumo, che amore che sento in ogni tuo post! :D

    RispondiElimina
  16. L'aspetto è molto invitante e, di sicuro, sarà altrettanto delizioso il gusto! Li metterò presto in pratica.Ciao, a presto.

    RispondiElimina
  17. L'aspetto è molto invitante e, di sicuro, sarà altrettanto delizioso il gusto! Li metterò presto in pratica.Ciao, a presto.

    RispondiElimina
  18. Che mamma dolce che sei :D
    E che buoni questi frollini :Q__

    RispondiElimina
  19. Annina... che bella sei! Dentro e fuori!
    Le foto di questo tuo mare qui sotto sono di una poesia indescrivibile! E il tuo amore di mamma una cosa speciale! E' raro saper lasciare andare i figli alla scoperta del mondo, per poi saperli accogliere, amare, proteggere e coccolare insieme... e mi pare che tu di questo sia capace!
    Questi frollini ne sono l'esempio: sono meravigliosi, non solo perchè sono certa saranno squisiti, ma perchè profumano d'amore, di buono!
    Semplici, ma perfetti!
    Ti abbraccio stretta... e ti regalo uno splendido raggio di sole perchè per una volta qui al nord c'è il sole e il tempo è meglio che lì da te!
    ^__^ Any

    RispondiElimina
  20. devono essere deliziosi! e non così difficili da fare per non provarci!!

    RispondiElimina
  21. Buonissimi i frollini cioccolatosi, ce li vedo bene oer una bella merenda con una tazza di te. Buon fine settimana!

    RispondiElimina
  22. ma che deliziosi questi frollini al cioccolato...uno tira l'altro!

    RispondiElimina
  23. Pollicino aveva briciole di pane, il tuo cucciolo cresciuto ha questi frollini che lo riporteranno sempre a casa, non in senso fisico. Ricetta da mettere subito nella wish list. Buona lettura e buona cucina♥

    RispondiElimina
  24. Cara Anna è da un bel po' che non vengo da te e ritrovo, con piacere, sempre le stesse belle emozioni che solo la tua scrittura sa darmi. Quando mi immergo in ogni tuo post è come se stessi leggendo una parte di una sceneggiatura di un film ( ed io me ne intendo perché nel cassetto ho un bel diploma di aiutoregia, ahahah!) Io riesco proprio ad immaginarmi, inquadratura per inquadratura ciò che tu racconti. Vedo, in esterno giorno, con una bella carrellata panoramica, grandi spazi pieni di luce e vedo, in interno notte, una grande cucina con una bella luce calda che trasmette calore e passione e poi vedo tanti ppp primissimi primi piani di te e dei tuo cari....e il cuore mi si scioglie. Certo se potessi assaggiare anche questi splendidi biscotti mi si scioglierebbe anche il palato ;-)
    Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  25. mi :) complimenti splendide ricette e ti seguo con molto piacere passa nel mio blog anche se sono alle prima armi se ti va ciao :)piace il tuo blog

    RispondiElimina
  26. Ciao Anna, questi frollini fanno proprio al caso mio.
    Semplici, gustosi e amari al punto giusto.
    Sembrano squisiti, Complimenti.
    Alice.

    RispondiElimina
  27. un po' rivisitati ma buonissimi
    http://gemelligioielli.blogspot.it/2013/04/caro-perche-te-ne-sei-andato.html
    grazie

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI