24 gennaio 2011

Ancora una volta la crostata


Ancora una volta in ritardo, ancora una volta dopo un momento non molto carino che ha interrotto l'elenco delle cose belle che ho fatto a Roma, impedendomi di raccontare, ritorno con una ricetta proposta, riproposta mille volte, soprattutto nelle cene con i miei amici.
Ma questa volta per un motivo ben preciso.
Perchè durante una notte magica, trascorsa nel Ghetto Ebraico a Roma con la mia amica Claudia e con la nuova amica Letizia, ho scoperto che questo è il suo dolce preferito. E per questo l'ho preparato e fotografato nuovamente.
Immaginate una serata serena fatta proprio per incontrarsi, per passeggiare e parlare di se, per scoprirsi come mondi nuovi che per caso si sono incrociati. E scoprire che tutto questo è magico. 
Sono  mondi di donne che si raccontano, come se si conoscessero da sempre. Con semplicità e naturalezza.
In un posto che invita alla riflessione e prega il tempo di non coprire con la solita umana indifferenza il ricordo di giorni terribili.
E' tutto nuovo, è tutto magico, è una nuova promessa. Di amicizia, di condivisione e di futuro.
Stasera non ce la faccio a parlare e scrivere tanto, sono un pò stanca, ma forse quello che ho descritto e che ho vissuto quella sera, non ha bisogno di tante parole. Le cose belle si possono anche immaginare, chiudendo gli occhi e pensando.

La ricetta la trovate qui...

SHARE:

24 commenti

  1. La torta sara' sicuramente buonissima ma sono le tue parole che ci fanno sentire il calore di questa amicizia.Sono Raffaella tua sostenitrice da poco ma molto contenta di seguirti d'ora in poi.

    RispondiElimina
  2. Certe sere sanno di buono...come la tua crostata!

    RispondiElimina
  3. grazie comunque di esserci.....

    RispondiElimina
  4. mi fa piacere che sia stato un felice soggiorno ma mi dispiace ancora di più di non essere riuscita ad incontrarti...torni presto vero? :o)
    un caro saluto,
    Laurasole
    p.s. la crostata é splendida!!!!

    RispondiElimina
  5. grandissima crostata grandissima :-)

    RispondiElimina
  6. Che serata davvero magica!!! E che crostata meravigliosa, e' perfetta!!!
    Grazie per averla riproposta.
    Buona giornata
    Paola

    RispondiElimina
  7. Il ricordo è un patrimonio da cui ripartire ogni giorno con fiducia e tanta voglia di fare ogni cosa con il cuore....almeno provarci.Un abbraccio cara Anna. ann.....a.

    RispondiElimina
  8. Anna, come scrivevo ieri a Pippi, nei momenti brutti l'importante è buttarsi sul bello che c'é intorno a noi (sforzandosi sempre di vederlo il bello!). Ma a te non c'è bisogno che te lo dica, credo proprio tu lo faccia già! Grazie mille per le belle parole che hai scritto nel mio blog. Se esiste è proprio grazie alla lettura del TUO blog e di tutti i tuoi meravigliosi posts. Quindi grazie ancora, con tutto il mio cuore.
    Un abbraccio
    Rosalba
    p.s. W le crostate!

    RispondiElimina
  9. anche due, anche tre di crostate così belle!
    foto splendide.
    ciao anna

    RispondiElimina
  10. Ciao Anna e piacere di conoscerti! Le crostate sono un evergreen non passano mai di moda e poi non stancano mai. La tua è bellissima, mi piace e mi piace il tuo blog. Ti seguo deciso. baci

    RispondiElimina
  11. ...ma..il Micione sopra, anch'esso in dolce riflessione, nel post precedente aveva gli occhioni aperti?...scusa la domanda, è solo una semplice curiosità! ti riabbraccio.ann...a.

    RispondiElimina
  12. Bellissima la tua fragrante crostata. E bellissimo il tono pacato, profondo e dolce con cui racconti un attimo di intensa condivisione.

    RispondiElimina
  13. le crostate sono sempre di attualità non passano mai si puo solo cambiare il ripieno, buono!

    RispondiElimina
  14. @ Raffa... grazie mille e sei la benvenuta...

    @ Cinzia... certe sere sono davvero magiche e per fortuna che ci sono così possiamo continuare a cercarle e a crearle.

    @ annaferna.... ciao cara, grazie a te

    @ Laurasole... certo che torno, magari a marzo.C'è un concerto che mi interessa. Ci sentiamo comunque

    @ Arzach...la consiglierò a tutte le donne che ti circondano, così sapranno come farti perdere la testa... eh eh

    @ Piccolina... non mi stanco mai di farla. Ma grazie alla marmellata fatta in casa viene unameraviglia. Non riesco ad immaginarla con altre marmellate. e poi viene proprio bella con la griglia.

    @ Ann...a... carissima, hai un occhio di lince. Si prima c'era la foto con gli occhi aperti e qui con gli occhi chiusi... che brava che sei, volevo proprio vedere chi se ne sarebbe accorta. Sei la vincitrice. Del mio affetto. Basta come premio?

    @ Rosalba... infatti, meno male che abbiamo sempre la voglia e la capacità di vedere il bello. altrimenti sai che disastro!!!

    @ Babs... 100 crostate, sempre una meraviglia. Grazie a te

    @ verdecardamomo... e allora che tu sia la benvenuta...a presto

    RispondiElimina
  15. @ Patrizia... grazie, sono contenta quando le mnie emozioni riescono a 'bucare' lo schermo virtuale ed arrivare al cuore.

    @ Mary... 100, 1000 modi sempre meravigliosi. è verissimo... alla prossima allora. ciao

    RispondiElimina
  16. Ma che torta bellissima! crostata alla ricotta, niente male, l'ho fatta poco fa con le pere, questa versione con marmellata merita eccome!

    RispondiElimina
  17. Le parole...le 'tue' parole Anna, sono sempre preziose per me!
    La tua crostata poi..che ho toccato con mano e gustato e assaporato, è semplicemente divina e ci credo se poi 'qualcuno' mi dice che lo hai definitivamente conquistatoooooo!!!
    ;-)
    tua Pippi

    RispondiElimina
  18. Grazie per la risposta! devi sapere che già sento " qualcuno " che mi chiama e nessuno mi chiama, se poi vedo il Micione con gli occhi aperti e poi chiusi, inizio a preoccuparmi del mio stato di salute!!!...accolgo e ricambio il premio che mi hai assegnato, sentendomi anche fortunata...una persona a me carissima la prima volta che ci siamo conosciute mi ha detto " le cose sono utili gli affetti indispensabili " ann...a.

    RispondiElimina
  19. U°na crostata meravigliosa, corro a vedere la ricetta, è sempre bello leggere un tuo post :)

    RispondiElimina
  20. Dimmi come fai a farla così perfetta?? Usi forse quell'attrezzo per tagliare la frolla, invece che fare le strisce a mano? Io faccio delle cose orrende, mi piacerebbe tanto farla così, mannaggia
    Userò quanto prima la tua ricetta per la frolla, perchè a me piace poco burrosa, che delizia fatta così

    RispondiElimina
  21. per me che non la conoscevo questa crostata è proprio una bella scoperta! grazie per averla riproposta :-)

    RispondiElimina
  22. Buona, buona, buona!:) La preparerò certamente, bacio!

    RispondiElimina
  23. Buona questa crostata! E le tue parole la rendono ancora piu speciale!

    RispondiElimina
  24. Questa è la perfezione fatta crostata!
    Complimenti davvero!
    Doriana...una tua nuova lettrice!

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI