25 marzo 2011

Fragole e amarene con yogurt greco


E arrivato, finalmente.... il sole e l'aria di primavera. 
Abbiamo tutti bisogno di colori e di respirare aria nuova e pulita. 
Stamattina ho aperto le finestre e ho respirato a pieni polmoni e ho permesso ai miei pensieri di scatenarsi elettrizzati e schizzare qua e la, a scontrarsi con i miei desideri.
Voglia di campagna, ancora, e di nuovi fiori che insieme a quelli che rinasceranno dello scorso anno, coloreranno di nuovo la mia estate. Voglia di verde e ci sono andata di corsa in mezzo ad un prato. 
Uno di quelli che si stanno riempiendo di erbe e di fiori che ho voglia di conoscere e di riconoscere d'ora in poi.
Voglia di leggerezza ma anche di sapori buoni, e di cose dolci da mangiar senza sensi di colpa (sembro una pubblicità!!!). 
E di corsa a fare la spesa, perchè i desideri, a cominciare da quelli piccoli, vanno esauditi...
e allora...
ho preparato qualcosa che, dopo averla gustata, ho capito che si può proporre come colazione, come dessert o addirittura come pranzo leggero e veloce.
Riflettete sugli ingredienti e vedete se non è un peccato di gola permesso dai dietologi.

Fragole e amarene con yogurt  greco
(x 1 coppetta)
- 3-4 fragole fresche
- 3 amarene sciroppate
- 1 biscotto (tipo molinetti del Mulino bianco, di grano saraceno e zucchero di canna)
- yogurt greco intero (che quello dietetico non sa di niente)
- 1 cucchiaino piccolo di zucchero di canna
- succo di limone

Sbriciolare il biscotto e fare il primo strato nel bicchiere.
Mescolare lo yogurt greco con  mezzo cucchiaino di zucchero e metterlo nel bicchiere.
Lavare e tagliare le fragole. Aggiungere l'altro mezzo cucchiaino di zucchero di canna e un pò di succo di limone.
Sistemarle sullo yogurt.
Aggiungere le 3 amarene sciroppate.
Chiudere gli occhi e prepararsi al godimento.....

nota: non amo molto gli alimenti cosiddetti 'dietetici' perchè ritengo che il gusto sciapito non soddisfi il mio palato.
Quindi lo yogurt per me sarà quello greco intero e compatto, poco ma buono.
SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI