23 ottobre 2012

Quiche fantastica ai broccoli


Mi sa che il giorno del mio battesimo, alla festa non è venuto il dio della perfezione e così, come in tutte le favole, non mi ha fatto il suo regalo.
Ed è per colpa di questo mancato invito che ogni giorno, pur essendo consapevole di un elenco infinito di cose da fare, tutte urgenti, tutte messe in ordine per benino, inizio la voce numero 1, tipo riporre gli strofinacci stirati nel loro cassetto, e comincio a riordinare l'intera cassettiera e va via mezza giornata solo per quello.
E così porto le lenzuola nel comò e faccio lo stesso li, le camicie nell'armadio e prima di svenire, rimetto in ordine tutte le camicie insieme, i pantaloni insieme, le giacche insieme.... per poco li metto anche in ordine di colore.....
E la stessa fissazione che mi viene quando stendo la roba bagnata, per tipo e gradazione di colore, e dopo aver comprato anche le mollette colorate, anche le mollette intonate.
E non stendere la roba intima sui fili esposti al pubblico ludibrio, ma sullo stendino sul balcone, e stai attenta a come le stendi, che 'da là si vede se una donna è ordinata oppure no'...... tutte cose che mi sono state insegnate, anzi inculcate nella mente, come messaggio subliminale (perchè da piccola che capisci?), e che vengono fuori nel momenti in cui vedi che stai mischiando magliette rosse e gialle... e che facciamo il circo? no, meglio l'arcobaleno, tutto in fila, anche i colori.
E quindi, in cerca della perfezione, perdo un sacco di tempo. Farei meglio a chiudere gli occhi e andare avanti......

Non mi appartiene questo scoraggiamento da casalinga, non riesco a vedermi come casalinga, perchè il mio primo pensiero la mattina non sono i panni da stirare, ma il libro che devo andare a leggere e il buongiorno che devo dare e ricevere al mondo, via facebook o via blog... ma arriva un punto di non ritorno in cui il problema te lo devi porre, soprattutto quando vedi che l'elenco fatto all'inizio della settimana, in realtà ha solo tre o quattro righi cassati e basta.....

Anche ora, per esempio, son passata di qui solo per controllare la posta, e resto ipnotizzata dallo schermo e dalla voglia di parlare con voi delle cose che faccio, che penso, che ho preparato, che vorrei fare.... ecc....
E prima che la cosa mi prenda la mano, vi lascio subito la ricetta e scappo..... che 'il dovere' mi aspetta....
(un giorno, taaaaanto tempo fa, mia madre disse 'ma tu non ti agiti nel vedere che la casa è in ordine solo a metà e non tutta?' . E io 'mamma, ma chi vive meglio? tu che ti agiti o io che non ci penso?' E lei dopo un momento di spaesamento dovuto alla mia domanda che non si aspettava.... 'Ehm...... ma tu ti DEVI agitare!!!'. E da qui, il 'senso del dovere'.....)
buona giornata a voi....


Quiche fantastica ai broccoli

- un rotolo di pasta brisè
- una fetta di pancetta affumicata (o una confezione di pancetta affumicata a cubetti)
- broccoli (quantità a piacere, secondo il proprio gusto)
- 150 g di emmenthal
- 1 uovo (meglio due, ma ... per la dieta....)
-  250 ml di panna liquida fresca
- noce moscata

Lessare i broccoli, in acqua bollente salata, utilizzando non solo le cime, ma anche i torsoli privati della corteccia esterna e anche le foglie (private dello stelo centrale).
Stendere la pasta brisè e bucherellarla.
Distribuire la pancetta.
Aggiungere qua e la i broccoli lessi e raffreddati.
Grattuggiare julienne l'emmenthal.
In una ciotola sbattere l'uovo con la panna e con un pà di noce moscata grattuggiata.
Versare il tutto nella teglia e infornare a 200° finchè si forma sopra una crosticina dorata.
Se ce la fate ad aspettare, mangiarla tiepida o buttatevi subito anche se a rischio ustione.
E' fantasticaaaaaaaaaa.


SHARE:

21 commenti

  1. E' proprio sfiziosissima!!!

    RispondiElimina
  2. Che bella! E poi sta benissimo nella teglia quadrata,ottima scelta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ora ne sto cercando una per crostate rettangolare.... ma non riesco a trovarla. Metterò un annuncio
      un abbraccio
      A

      Elimina
  3. eeee...le quiches! che buone! E la tua foto è talmente solare che viene voglia di mettersi lì a guardarla senza mangiarla. Io sostengo tua mamma: prima fare tutta tutta casa e vedi che sono perfezionista anche io, e poi fare il resto. Il problema è che alla fine, mi darai ragione, 24 ore non bastano e non potendo allungarle, mi devo velocizzare io.Stressandomi. A presto Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se sei perfezionista, poi non finisci più e le quiche le vedi col binocolo....
      eheheh
      baci
      A

      Elimina
  4. A tutte le cose che hai elencato tu, mettici pure che lavoro a tempo pieno e quando torno a casa altro che agitazione!!!! Ma ogni cosa avrà il suo tempo e cerco di non farmi troppo prendere dall' ansia...Spettacolare la tua quiche!! Di quelle che solo a guardarle viene subito voglia di andare in cucina a prepararla...Un bacione mia cara!

    RispondiElimina
  5. Sembra buonissimaaa!!! Ah, il senso del dovere inculcato dai grandi a noi piccini, tanto tanto tempo fa in un regno dimenticato

    RispondiElimina
  6. Che fantastica ricetta.. mi hai fatto venire una fame tremenda!! c'è un pezzettino per me??
    Al prossimo post!!
    ps. anche io sono una disordinata cronica, ti capisco

    RispondiElimina
  7. ...e che dovrei dire io, che quando vedo un tuo post, non resisto... lascio tutto indietro, per dedicare alle tue parole una priorita' assoluta, prima dei cassetti, del riordinare ecc.
    tipo ora, sono entrata in casa da commissioni e accudire la mia mamma... mi siedo un attimo davanti al pc e trovo anna the nice ... prima leggo, guardo foto e ricetta, poi faro' ... non so resistere
    col senso del dovere ho vissuto e continuo a vivere tutta la vita e ne sono comunque contenta, ma ora riesco anche qualche volta a mediare ...
    buona giornata, anna e sempre grazie .. anche di distrarmi dall'ordine in casa

    RispondiElimina
  8. stesse parole di mia madre...lei era tutta un'agitazione continua...dalla mattina presto non si fermava un attimo!!! la prima cosa che faceva...spalancare le finestre...far entrare subito aria sole e profumi!!!
    intanto mi gusto questa quiche...con i broccoli non ho mai provato...una squisitezza!!!
    foto da rivista!
    bacioni

    RispondiElimina
  9. Buonissima, io ho postato sul mio blog una sorta di lasticcio fatto con gli stessi ingrdienti piu' o meno!
    Capisco le tue "fissazioni", anche mia mamma mi ha inculcato bene a modo le stesse cose e se sullo stendino qlc panno pende troppo da un lato ecco che mi precipito a sistemarlo! se passi dal mio blog mi farebbe piacere, il tuo e' molto bello, complimenti!

    RispondiElimina
  10. Anna
    allora ti chiamo per "il guardaroba perfetto!!!!" ^____^
    e il tuo balcone è sempre un arcobaleno quindi sereno dopo la tempesta delle mille lavatrici specie ora col cambio:(((((
    Una torta simile l'ho fatta anche io un "po'" light
    con ricotta e senza formaggio così per illuderci di mangiare leggero! ^_^
    ah e mi piace un sacco lostampo che hai usato!!!!
    baci cara

    RispondiElimina
  11. Ciao, mi sono ritrovata su questo blog quasi per caso e ho dato una sbirciatina alle tue ricette: le trovo davvero interessanti. Complimenti per il blog. Mi sono aggiunta ai tuoi lettori così continuerò a seguirti e a commentare le tue ricette.
    Se ti va, passa anche dal mio blog di cucina.
    Buon pomeriggio da "La Cucina come Piace a Me"

    RispondiElimina
  12. che squisitezza.......mi ha colpito al cuore e sai che ti dico? Che la faccio per cena... ;)

    RispondiElimina
  13. scusa, ho commentato con l'altro account....sono Simona di pensieri e pasticci!
    Buona giornata!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao, una vera squisitezza questa quiche, complimenti! E' bello leggere i tuoi post...
    Ti auguro una bellissima giornata!
    Ciao

    RispondiElimina
  15. Ho sempre detto che il mio sogno è una casa autopulente. Odio le faccende domestiche e le faccio con poco entusiasmo (e si vede). Paradossalmente pur essendo disordinata (e circondata da gente ancor più disordinata di me) mi infastidisce il disordine eccessivo e ogni tanto mi faccio prendere da raptus di riordino e pulizia. Ma purtroppo si tratta di episodi sporadici...

    La quiche è molto, molto interessante.

    RispondiElimina
  16. No, no io son come te, per riordinare a modino c'è sempre tempo, mica stiamo a guardà il capello (in bagno) !! Eh. Bella sta cosa delle faccende più ricetta. Sei troppo auanti!!

    RispondiElimina
  17. ahaha nooo Anna ma questo post potrei averlo scritto io specialmente quando parli dell'ordine nell'armadio e dello stendere il bucato con le mollette intonate, colore per colore e lunghezza per lunghezza zia mai mettere una maglietta vicino ad unpantolone..noooo!! prima tutte le magliette e dopo i pantaloni..ahaha!! e l'armadio?? le cose lunghe, le cose medie e quelle più corte rigorosamente per colore e grossezza...Non mettere un maglione vicino ad una maglietta sottile..ahhaha!! non si può!!
    Splendida la crostata!!!

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI