11 aprile 2012

Crostata di ricotta di una volta, alla tavola della mia Pasqua


Mi son buttata sul divano solo per qualche minuto. Occhi chiusi e tanta stanchezza addosso. E' il pomeriggio della festa e ho deciso di fermarmi per un pò prima di continuare. E mentre mi sciolgo nell'abbraccio del divano e aspetto di dormire profondamente per qualche minuto, ascolto. E le voci mi arrivano da lontano. Tutte insieme. Le risate di felicità per la sorpresa trovata nell'uovo. E i gridolini per montare subito quel gioco di plastica e l'invito/obbligo del 'dai dai vuoi giocare con me', rivolto a papà e zii...
E le risate che arrivano da fuori, dai ragazzi che nonostante le età diverse si son ritrovati a pari livello davanti ad un pallone mezzo sgonfio per segnare gol. Dal piccolo di 6 anni al grande di 21.... tutti insieme a fare squadra e a segnare reti immaginarie.
E i lunghi discorsi di mamma, papà e consuocera. E il gioco iniziato che vede trasformarsi in bimbi piccoli anche i miei fratelli che gli anta li hanno superati.
E mio marito che alimenta il bellissimo fuoco sempre acceso. E il profumo di fiori di ciliegio che entra ogni volta che si apre la porta. E il cielo che si intravede un pò nero, un pò turchese.
E subito dopo tutti a raccogliere asparagi, che tanto non si può dormire.... e il primo papavero trovato e i trifogli sparsi ovunque.
E un dolce di ricotta buonissimo, da mangiare al ritorno dalla passeggiata.....
E così è trascorsa la mia Pasqua. Con cose buone e belle fuori e dentro di me.




Crostata di ricotta e cioccolata

(per la pasta frolla)
- 350 g. di farina
- 100 g. di zucchero
- 100 g. di burro
- 2 uova
- 1 pizzico di sale
- 1/2 busta di lievito vanigliato

(per il ripieno)

- 500 g. circa di ricotta
- 3-4 cucchiai g. di zucchero
- 1 uovo
- 150 g di gocce di cioccolata
- mezzo bicchierino di liquore a piacere (io strega)
- uva passa al rum

unire velocemente gli ingredienti della pasta frolla
lasciar riposare la frolla per mezz'ora.
Su una spianatoia stendere la pasta e sistemarla in una teglia per crostate.
in una ciotola mescolare la ricotta e tutti gli altri ingredienti.
Versare l'impasto nella teglia con la pasta frolla, e livellare
con l'apposita griglia creare l'intreccio.
Infornare a 180°-200°.
E spolverizzare con zucchero a velo quando è diventata fredda.









SHARE:

19 commenti

  1. Splendide foto, proprio una bella famiglia :-) Complimenti!

    RispondiElimina
  2. bellissimo Anna e auguri, in ritardo...ero in Germania!

    RispondiElimina
  3. ciao Anna
    si...la crostata di una volta ma con un vestito chic ......ebbrava!!!!
    belle foto come sempre
    baci

    RispondiElimina
  4. Bellissime foto Anna :))

    RispondiElimina
  5. Bellooo...bellissimo...il senso di appartenenza è molto forte...fortunati i giovani che crescono mettendo nella loro valigia tanta ricchezza : affettiva e tradizione . Ho intravisto gli ulivi : che meraviglia ! un abbraccio . ann...a.

    RispondiElimina
  6. Un racconto stupendo!! la tua famiglia è meravigliosa (così come la crostata, ovvio!) :)

    RispondiElimina
  7. grazie a tutte voi.... l'aria di festa di queste giornate è come un carica batteria che mi ricarica per tanto tempo....
    E poi io amo la Pasqua, la vivo davvero come rinascita...
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Ridacchio, che anche qui oggi si è andati di crostata ricottosa.
    Ti abbraccio forte, che dalla pioggia (che qui oggi ien giù copiosa) nascon tante altre cose belle e buone

    RispondiElimina
  9. belle le feste in famiglia, bella lállegria di queste foto e che dire di questa torta che sicuramente rifaro'perche'mi ispira molto?

    RispondiElimina
  10. innanzitutto.. che foto stupende.. davvero trasmettono emozioni! e poi.. la crostata di ricotta e ciocco.. è sempre un classico da me e sempre la adoro! baci

    RispondiElimina
  11. ciao ho scoperto il tuo blog e ti faccio i complimenti mi sono iscritta tra i tuoi sostenitori.......dalle foto, bellissime immagino che sei delle mie parti? puglia o dintorni.... un abbracci anna e se ti va ti aspetto nei miei angolini

    RispondiElimina
  12. Che bella questa torta! E deve essere cosi' buona!

    RispondiElimina
  13. aria di festa davvero e di pace bella. la crostata è la cornice

    RispondiElimina
  14. Che bella famiglia!!
    Stare all'aria aperta ci fai venire un po' d'invidia.
    Piacere di conoscerti

    RispondiElimina
  15. che splendide foto, piene di poesia!!

    RispondiElimina
  16. le foto rispecchiano tanto la calda e bellissima atmosfera del tuo giorno di Pasqua in famiglia! sono i momenti più belli! che bellezza!
    e la tua crostata? favolosa!
    bacioni

    RispondiElimina
  17. bella famiglia....complimenti davvero!e auguri anche se in ritardissimo

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI