14 aprile 2020

Pane multicereali con fiocchi d'avena


La cosa più bella di questo periodo è che in casa si stanno rimettendo le mani nella farina per creare dolci ma soprattutto focacce e pane.
Tutti impastano e chi non lo sapeva fare ora sta imparando.
Cominciamo a leggere di lievito madre e alternative agli impasti con il lievito, perchè è diventato merce rara.
C'è una gara per dire 'anch'io, anch'io' e uno scambio infinito di foto di pagnotte calde e croccanti su whatsapp.
E tutto questo è molto bello, fa tanto casa e ritorno ai buoni pensieri e buoni propositi.


Pensavo che stiamo spendendo meno, stiamo imparando a risparmiare sulla spesa, sui consumi, impariamo a non sprecare niente... Insomma, a scapito dei commercianti che si stanno spaventando, noi stiamo imparando una grande lezione.
Speriamo di uscirne migliori da questa brutta storia.

Intanto io, tra i tanti pani sperimentati e più o meno riusciti, ho gioito per questa pagnotta preparata con farine multicereali e semi, con fiocchi d'avena.
E' stato un momento magico quello dell'assaggio, dettato soprattutto dall'impazienza di voler assaporare il risultato corrispondente a quel profumo che usciva dal forno.

Dalle foto si vede. Dai video che ho postato su Instagram dove documento l'attimo della prova, si vedeva di più.
Provate a farlo voi. E mi direte.


---------------------------------------------------------------------------------------
Pane multicereali con fiocchi d'avena

Ingredienti
400 gr di farina 0
100 gr di farina mista di avena e orzo
2 cucchiai di semi misti (girasole, sesamo e zucca)
1 cucchaino di fiocchi d'avena
mezza bustina di lievito di birra disidratato
320 ml di acqua tiepida
11 gr di sale fino
20 gr di olio extravergine di oliva
--------
1 cucchiaio di fiocchi di avena da mettere sulla superficie della pagnotta.

Procedimento
In una ciotola (o su una spianatoia) mescolare le farine, i semi e i fiocchi d'avena.
Sciogliere il lievito in 200 ml (dei 320) di acqua tiepida.
Aggiungere lentamente al centro delle farine.
Con una forchetta o con la mano cominciare lentamente ad inglobare le farine circostanti, partendo dal centro verso l'esterno.
Man mano che si assorbe aggiungere il resto dell'acqua, il sale e l'olio.
Raggiungere una consistenza che non sia appiccicosa ma nemmeno troppo compatta.
Se troppo appiccicosa e non consente di essere lavorato, aggiungere all'impasto ancora un pò di farina.

Lavorare sulla spianatoia per qualche minuto.

Mettere a lievitare in una ciotola grande, coperta da una pellicola e da una tovaglia o coperta.
Attendere che raddoppi il suo volume e per questa operazione non posso dire per quanto tempo perchè dipende dalla temperatura dell'ambiente e dal tipo di farina utilizzata.
Indicativamente con mezza bustina di lievito dovrebbero essere sufficienti 2/3 ore.

Per agevolare la lievitazione potete mettere la ciotola coperta con la pellicola, in forno spento ma con accesa la lampadina. Il tepore sprigionato dovrebbe essere sufficiente.

Una volta raddoppiato il suo volume, mettere l'impasto su una spianatoia con una spolverata di farina.
Fare le pieghe (Vedere questo articolo molto interessante e completo), dare la forma e attendere ancora una mezz'ora / 45 minuti prima di infornare.

Nel frattempo accendere il forno a 220° e mettere all'interno un pentolino pieno d'acqua.

Prima di cuocerlo, spennellarlo leggermente con latte e distribuire i fiocchi d'avena.
Praticare dei tagli per agevolare la crescita e cuocere in forno riscaldato a 220° per 15 minuti e poi abbassare la temperatura a 200°  e continuare per altri 30 minuti (minimo, dipende dalla pezzatura)

Una volta cotto spegnere il forno, togliere il pane dalla teglia e lasciarlo sulla grata del forno con lo sportello semichiuso.


SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Grazie, i vostri commenti sono preziosi. Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi. So che capirete. Vi ricordo che se commentate con un account registrato ACCONSENTITE a pubblicare il link al vostro profilo tra i commenti. Prima di commentare consultate la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI