11 giugno 2012

Stracciatella di cozze e zucchine


Non latito, semplimente soffoco.
Il caldo mi uccide e mi paralizza. Anche la mente.
I giorni scorsi mi hanno vista trascinarmi come un bradipo biondo, avanti e indietro per la casa, la campagna, le stanze, tra le persone e tra i fornelli, senza possibilità di un dialogo coerente.
Mi son tuffata in acqua, ma appena la testa è uscita fuori dal fresco si è beccata un'insolazione con capogiri e nausee.
Insomma.... vorrei tanto scrivere, e nella mente si affollano post e ricette e cose da dire, ma con grandi difficoltà mi trascino verso il computer a piedi scalzi per trovare il refrigerio di una mattonella fresca, ma una strana magia si realizza. Man mano che mi avvicino alla meta, scompaiono per strada i pensieri e lascio dietro di me lunghe scie di caratteri neri e parole scritte.
E mi aiuto con i post it, che perdo...
e mi riaiuto con fogli bianchi A4 così non posso perderli....
e infilo la testa sotto l'acqua per ritrovare pensieri e me stessa.
Ecco.... ecco quello che farò ora. Ma non prima di aver lasciato qui una ricetta fantastica.
Gustata al volo l'altro giorno a bordo piscina (quella dell'insolazione appunto) e accompagnata da un buon vinello bianco ghiacciato ...

Stracciatella di cozze e zucchine

- una vaschetta di cozze sgusciate (o 1kg da sgusciare)
- 2 zucchine piccole
- uno spicchio d'aglio
- una cipolla
- olio extravergine di oliva
- 4 uova
- cacioricotta o parmigiano grattugiato
- rosmarino
- basilico
- sale e pepe

In una padella larga versare 4 o 5 cucchiai di olio extravergine con la cipolla tagliuzzata e l'aglio intero.
Aggiungere le zucchine lavate, spuntate e tagliate a cubetti.
Quando sono ben rosolate aggiungere le cozze sgocciolate. 
Sminuzzare il rosmarino e la metà del basilico.
Sbattere in una ciotola il formaggio (a piacere scegliete se cacioricotta che ha un sapore da latticino fresco o il parmigiano che ha un sapore più deciso) e le uova e aggiungerle nella padella.
Salare un pochino.
Sminuzzare il resto del basilico e il pepe.
Quando comincia a rapprendersi, girarlo dolcemente con un cucchiaio di legno e ricavarne una stracciatella, stando attendi a non spappolare le cozze e a non lasciare pezzi non cotti completamente.
servire su pezzi di pane fresco e accompagnare con vino bianco ghiacciato.

SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI