13 maggio 2013

Tramezzino

a1

Potrei scrivere questo post senza parole. Le foto parlerebbero da sole.

E’ cosa rara poter godere della presenza dei figli che gironzolano per casa. Se ci sono è perchè devono studiare, quindi sono seduti nella loro stanza. Se non devono studiare, non ci sono perchè sono in giro con gli amici. Ma all’improvviso senti: ‘mammaaaaa mi prepari qualcosa di buono da mangiare? ho fameeee! dai stupiscimi’. Ma oggi, stranamente, frigo e dispensa non abbondano di ingredienti con cui creare degli effetti speciali. Ho deciso che finchè non consumo tutto il consumabile la spesa non si fa più. E si, perchè è vero che quando viene qui mio nipote, visita prima di tutto il frigorifero e poi sospira perchè gli sembra una visione, pieno e stracolmo di cose da mangiare (ho un nipote bongustaio!!! ha 7 anni eh!?!?!), ma è anche vero che con la dieta in corso, e di ritorno da cibo americano, non ho proprio voglia di ricette complicate. E quindi prepariamo cose semplici con gli ingredienti che ci sono. Che basterebbero comunque a sopravvivere in un bunker per almeno un mese.

Quindi, inventiamoci una cosa buona e stupiamo il figlio affamato. Tramezzino ai cereali, che non manca mai, pomodorini freschi tagliati a fettine sottili, pizzico di sale e filo d’olio (che i pomodorini freschi saranno pure buoni ma se non metti sale e olio sanno di dieta mortificante o di finta persona salutista), fettina di formaggetta fresca tagliata sottile, foglie di basilico spezzettate con le mani. E ripetere due volte questo strato. Avvolgi nel tovagliolino, metti in un piatto bello, aggiungi la fogliolina per fare scena e grida ‘è prontooooo’.

Ora un ragazzo di 18 anni, sempre affamato, che sta studiando da 4 ore, secondo voi cosa fa? si fionda sul tramezzino, allegro allegro, addenta quasi per metà il tutto, sospira ad occhi chiusi (e si, noi facciamo sempre così quando una cosa ci piace!), e morderebbe anche me che gli dico di bloccarsi perchè…. devo fare la foto e immortalare quello che è davvero un momento di piacere.

a2

E ci posso fare se sono una mamma foodblogger?

E voi cosa preparate per stupire il momento di fame impetuosa dei vostri ragazzi? o di vostro marito?

a4

SHARE:

10 commenti

  1. hai stupito anche me! ;)
    le tue foto sono come al solito una meraviglia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Benedetta, sei gentilissima...
      sapessi io quanto avrei voluto mangiarne uno uguale...
      ;)

      Elimina
  2. mia carissima bella amica e con due figli maschi uguali ai miei e affamati sempre e sopratutto quando studiano...vabbene qualsiasi cosa sia commestibile, anch'io apro il frigo e infilo dentro quello che c'é , molto spesso pomodorini ( in questo periodo) mozzarella e pesto giusto per ammorbidire il tramezzino e mangio pure io.

    bello tuo figlio e quei morsi, non vedeva l'ora di finirlo vero? ;)

    t'abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, era proprio dispiaciuto di doversi fermare...
      e diceva... e mammaaaaaaaaa
      ti abbraccio anch'io
      anna

      Elimina
  3. cara Anna, quel tramezzino l'ho intravisto prima sul tuo profilo facebook, son dovuta tornare a leggerti per darci un'altra occhiata, una delizia!!! che bontà riesci a trasmettere con le tue foto. E ci credo che chiude gli occhi il figliolo dopo che assaggia :)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Moooolto divertente questo post!!!! Guarda tuo figlio com'è contento che lo stai fotografando :)))))))
    Mio figlio purtroppo è ancora al pane e nutella, ma ultimamente sta apprezzando il gelato casalingo... speriamo!

    RispondiElimina
  5. Con mio fratello non ci si può fare, lo devi avvertire prima che vuoi fare una foto, altrimenti scordatele!!

    RispondiElimina
  6. Questo panino lo mangerei volentieri anche io, sai... altro che ragazzi affamati!
    I tramezzini poi, sono la passione dei ragazzi, ed in effetti, non hanno tutti i torti.
    baci
    Elli

    RispondiElimina
  7. Quando mia figlia (anni 16) studia per il compito di greco ed è particolarente tesa basta fare qualche crepes con la nutella...allora sì che recupero tutti i baci e abbracci e paroline dolci tipo: "Mammina sei un mito..."
    Però, il piacere di far piacere preparando da mangiare è unico...

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI