14 marzo 2011

Pollo erbe e colori

Stop. 
Voglio un fermo immagine sereno che copra le immagini che mi fanno scoppiare la testa e il cuore.
Non farò l'elenco di tutte le cose che mi opprimono il petto e mi fanno mancare il respiro. Questi giorni ce ne sono tanti di motivi. Non personali. Ma che riguardano il mondo intero, il nostro Paese, la nostra coscienza.
Non c'è niente per cui sentirsi felici, sollevati.
E' come se ci fosse una sorte di emergenza sociale, morale, politica e tutti fingiamo che non stia succedendo niente.
Rifiutare le evidenti catastrofi, negarle, ignorarle ... è forse un modo per sopravvivere? per difendersi?
Non lo so.... 
Però oggi in silenzio ho pregato... e mi son circondata di tutti i profumi e di tutti i colori che avevo, per non sprofondare nell'indifferenza nei confronti della vita.
Stop...

Pollo erbe e colori
- Coscette di pollo
- Olio extravergine di oliva
- cipollotti fresci (o 1 cipolla)
- spicchi d'aglio
- peperoni gialli e rossi
- capperi
- origano
- salvia, rosmarimo, timo, maggiorana, prezzemolo freschi
- sedano
- carota
- pepe nero in grani


In un tegame (meglio se di terracotta) mettere un filo d'olio e le coscette di pollo precedentemente tagliate a pezzi, lavate e asciugate.
Far rosolare da tutte le parti.
Nel frattempo tagliare le verdure e versarle nel tegame, con il pepe a grani e gli altri ingredienti. Salare, far rosolare ancora e coprire. Far cuocere per mezz'ora circa a fuoco medio.
Se si dovesse asciugare troppo aggiungere mezzo bicchiere di acqua e far continuare la cottura.
Servire con insalata fresca condita con limone.
E alla fine fare la scarpetta con le verdurine nel sughetto.
SHARE:

16 commenti

  1. I colori del piatto mi danno speranza che arrivi presto la primavera...speriamo sia un augurio!

    RispondiElimina
  2. Dedicarsi alla cucina, dedicarsi del tempo per riflettere, respirare, prendere fiato riappacificandosi con la Vita... Vita in quanto tale.
    Cucinare fa bene.
    E il tuo piatto semplice e pieno di profumi e colori...fa molto bene!
    A presto!
    Elisa

    RispondiElimina
  3. Anche per me la cucina è un rifugio sicuro, specialmente in questo periodo in cui non si sa bene come alimentare l'ottimismo. E la ricetta? Semplice e gustosa.

    RispondiElimina
  4. Hai ragione... semplicemente non ci sono parole...
    Non ho voglia di pensare e mi dedico alle piccole cose, quelle che mi fanno stare bene come venire a bussare alle porte di un blog amico e trovare parole che potrebbero essere le mie.
    Un abbraccio Fico&Uva

    RispondiElimina
  5. Anna cara, la tua ricetta è così "familiare" che scalda il cuore. Per il resto, l'angoscia credo che, in questi ultimi giorni, pervada tutte le case italiane. Leggere i giornali, ascoltare la radio o accendere la tv, rende così tristi tutti! Io, personalmente, mi sto informando solo circa le notizie (tragedie) internazionali, e piango spesso nel vedere certe immagini, non mi vergogno ad ammetterlo. Per ciò che concerne la nostra Italia...sono stufa, stanca, scocciata e rotta le scatole!! Noi siamo un popolo di chiacchieroni, pronti ad essere, spesso, ottimi scrocconii...punto!
    baci baci

    RispondiElimina
  6. Già, è così, quello che hai scritto ricalca anche i nostri pensieri, è un periodo molto difficile, ci viene da dire sbagliato, quello che sta vivendo il nostro paese, come se stessimo dando sfogo al peggio. C'è bisogno di risalire la china, non è facile riconoscerci in quel guazzabuglio che ci circonda.
    Il tuo pollo con tutte quelle verdurine ha invece un sapore familiare, è un piacere ritrovarsi.
    Bacioni
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. cara anna, qui con te sto bene, le tue parole sono in sintonia con il mio sentire..impotenza, rabbia, dolore...e la vita, come il mare che irrompe e a volte distrugge, irrompe e ci porta ora lontano a condividere con altri momenti indescrivibili, ora vicino, nelle azioni quotidiane che ci fanno ritrovare un minimo di equllibrio...ma poi continua l'altalena delle emozioni che la vita ci riserva..

    RispondiElimina
  8. Il tuo blog mi ha decisamente conquistata. Le tue parole, la tua musica, i colori....tutto.... e se sanno di te mi piaci già! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  9. Che bello questo post la ricetta le foto e ...tu :) ciao

    RispondiElimina
  10. Io ho due rifugi, la cucina e la pittura, mi aiutano a non deprimermi troppo!
    Passare per il tuo blog è come ricevere una carezza.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  11. bellissimo post e bellissimi colori :)
    come anche la ricetta :)

    RispondiElimina
  12. Ciao cara!!!
    Sei invitata a partecipare al mio primo contest:
    COSA SFORNO OGGI?
    Iscriviti e passa parolaaaaaaaaaaa!!!
    Un bacione!
    Dada ^.^
    http://lericettedellamorevero.blogspot.com/2011/03/cosa-sforno-oggi-primo-contest-delle.html

    RispondiElimina
  13. questo pollo dà tanta energia positiva con i suoi odori e colori, e di energia positiva ne serve tanta, adesso.

    RispondiElimina
  14. @ x tutte....
    ho fatto una scelta di vita e di cucina.
    Voglio eliminare il superfluo, le complicazioni, le lungaggini, i colori bui.
    Anche in cucina.
    Voglio, ho bisogno di semplicità, un ritorno alle cose belle e colorate.
    Voglio allegria e compagnia intorno a me.
    Non voglio stupire nessuno con ricette complicate e difficili. E magari nessuno se le aspetta queste acrobazie.
    Si sta bene insieme anche con una frisella e una bella mela.
    Grazie a tutti voi della bella compagnia e della vostra presenza nella mia vita.
    Un abbraccio collettivo.
    Volemose bene!!!!!! davvero...

    RispondiElimina
  15. Bella ricettina, faccio spesso il pollo e quindi mi sarà utile sicuramente.
    Bel post!in sintonia con te con quello che pensi e che senti!

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI