18 dicembre 2010

I balordi



Questo è il piede di un uomo. Di un uomo cattivo e balordo. Voglio pensare che il suo cuore sia oscurato da tristezza e miseria. Reso insensibile e cinico da una vita difficile e buia. 
Voglio capire. 
Nell'animo umano esistono diverse stanze, mille per ogni stagione, una per ogni sentimento, buie o piene di luce, solitarie o piene di amore, puzzolenti o piene di profumi inebrianti, vuote di desideri o zeppe di sogni e speranze, silenziose o ricche di voci e canti.
Ma uno decide da solo dove andare ad abitare.
E l'uomo che una notte ha deciso di distruggere con cattiveria uno dei miei sogni più belli, cosa stava pensando?
E' entrato nella stanza lanciando una pietra, e ha forzato la porta con calci e spinte, fino a spaccarla. Ha passeggiato con scarpe sporche, ha mangiato sulla mia tavola, ha scelto cosa portare via, con arroganza e prepotenza, non pensando che ogni cosa che sceglieva dava gioia a me e ai miei cari. Non conoscendo il valore che aveva per noi. Non sapendo che rappresentavano il nostro piccolo tesoro. 
Ha violato un luogo caro, dove c'è stata solo gioia, di costruire, di creare, di cantare e di sognare.
Ha sporcato con la sua indifferenza di estraneo qualcosa che volevo riservare solo alle persone più care.
Spero solo che un giorno possa entrare nella stanza della consapevolezza, dove poter capire il dolore che ci ha portato. 

Questo è uno spazio in cui riverso i miei pensieri a volte allegri e a volte, come ora, tristi.
Tornerà il tempo dei sorrisi.
In fondo è Natale.... anche per chi si è preso i suoi regali da casa mia. 





SHARE:

41 commenti

  1. oddio anna. ci sono passata da poco e ancora ogni volta che entro mi sento privata. non ci sono parole di conforto, solo parolacce che non scrivo ma penso forte e un abbraccio grande per te. per voi.

    RispondiElimina
  2. no Anna!...dimmi che non hanno violato il tuo trullo!!!
    Ho vissuto con i tuoi post i momenti di ansia e impazienza per questo tuo piccolo spazio di paradiso!!!
    ...ma nant'è che i balordi esistono davvero e sono loro quelli che più di tutti ci graffiano l'anima..perchè alla vista delle nostre cose violate ci sentiamo inesorabilmente deboli e impotenti ma...con la consapevolezza che se mai malauguratamente avessimo colto con le mani nel sacco chi ha violato la nostra vita avremmo messo a nudo la leonessa che sopisce dentro di noi e che fiera scatta fuori se punta nell'orgoglio e nell'intimità.
    Chi compie gesti talmente sagrileghi non può sapere come ci sentiamo...nella nostra casa poniamo un po' i nostri affetti la curiamo ed essa è comunque il nostro specchio e con la presenza dell'uomo balordo sentiamo che l'estraneo ha colto e visto ciò che vogliamo mostrare solo a chi ci è amico ed ha potuto toccare e portare via quelle cose che a guardarle svegliavano in noi ricordi ed emozioni!
    Mi dispiace che questo ti sia accaduto.....ma sai bene che come una fenice il tuo piccolo rifugio risorgerà più bello di prima ....ancora una volta accarezzato dalle tue amorevoli cure.
    Buon Natale cara amica del web!!

    RispondiElimina
  3. Anna...ho adesso capito cosa ti era successo...
    Credo non ci sia cosa peggiore. Ti mando un caldo abbraccio, so che è poco, ma è l'unica cosa che ti posso donare..in questo momento...

    RispondiElimina
  4. @ Silvia... è una sensazione terribile, soprattutto quando li immagini seduti che ridono alla tua tavola e bevono il tuo vino.

    @ AnnaFerna... spero di essere come dici tu, una fenice...ora mi sento davvero un'aquila spennata...

    @ Simo... no, Simo, questa è un'altra cosa... l'altra è stata anche peggio... magari te lo scrivo...

    RispondiElimina
  5. anna non so che dire..sono senza parole..quanto mi dispiace. ti posso solo mandare il più forte abbraccio del mondo.
    bacio
    Antonella

    RispondiElimina
  6. Anna, siamo rimasti raggelati, posso immaginare la sensazione che hai provato, che provi, la sensazione di violazione, di prepotenza inflitta e ringrazio solo che non eravate lì quella notte. Vedersi portare via i propri tesori fa male, fa rabbia, sono affezionata a tutto quello che abbiamo in casa, anche alle cose che apparentemente sono senza valore, ma che per noi fanno parte della nostra casa e quindi sono importanti. Sentirsi violati dentro il proprio regno fa sentire impotenti, noi vi siamo vicini e ci auguriamo che questo balordo possa entrare davvero dentro la stanza della consapevolezza, possa capire quanto male ha fatto e che non è quella la strada giusta. Ce lo auguriamo! Non leggerà questo post, ma vorrei che lo sognasse, che riportasse tutto fuori dalla vostra porta, ma so che il mondo non gira in questo modo. Mi domando perchè, mi domando come si fa a perdere l'innocenza di bambini, che anche crescendo, io, tu, Luca e tanti altri, sappiamo conservare dentro.
    Un forte abbraccio
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. un momentaccio questo,ma
    a da passà a nuttata.
    spero prima possibile
    un caldo abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Anna cara mi dispiace da morire! conosco la sensazione di "sporco" che resta nell'aria degli spazi così personali violati da estranei, che definire balordi é fin troppo gentile! spero che tu riesca nonostante tutto a ritrovare la magia del natale che ci hai trasmesso con così tanto calore solo qualche giorno fa...anche se leggere che ti é successa una cosa ancora peggiore mi lascia senza parole...forza Anna siamo tutte con te, un abbraccio fortissimo...
    Laurasole

    RispondiElimina
  9. Cara Anna, madrina dell'iniziativa CIbinlibri e portatrice di dolcezze per tutte noi. Raggelamento anche per me. Mi spiace tanto, di cuore. Purtoppo di questi anime malate non ci sbarazzeremo mai. Ti abbraccio...
    Ciao
    Sissa

    RispondiElimina
  10. Non credo ci siano parole adatte ad esprimerti tutto il mio rammarico; è una violazione così intima che posso solo dirti, anzi darti un caldo abbraccio. Debora

    RispondiElimina
  11. Ciao Anna, mi dispiace tanto . Anche noi avevamo una villa a Capitolo(Monopoli) ed uno dei motivi per cui abbiamo venduto è stato che ci hanno rubato la barca, i lampioni, tutti gli attrezzi di bricolage di mio marito, piante, piatto doccia esterna. Ed avevamo la guardiania.....
    Colgo l'occasione per augurare a te e famiglia un Sereno Natale ed un Nuovo Anno ricco di ogni bene.
    Erika (ci siamo incontrate all'Ikea, ricordi?)

    RispondiElimina
  12. E' terribile, è una cosa che mi riempie di paura.
    Mi dispiace tantissimo per questa brutta faccenda, tantissimo.
    Mi fa male il solo pensiero e non so davvero come fare per lasciarti un commento sensato e non così stupido, ma non trovo le parole giuste...
    Mi dispiace tanto :(

    RispondiElimina
  13. cara anna, leggo solo ora, ma che brutta esperienza! che dispiacere, immagino soltanto perchè fortunatamente non mi è mai capitato. ti stringo forte per conforto e capisco il senso di deprivazione di spazio, interiore immagino, non solamente fisico. lo sai anche tu che passerà, ma intanto prenditi tutte le coccole che ti arrivano!
    un abbraccio stretto

    RispondiElimina
  14. Anna, quanto mi dispiace.....sai ho vissuto la stessa idetica cosa qualche mese fa e non mi sento più tanto tranqulla in casa, qualsiasi cosa tocco so' che c'ha messo una mano sporca a sporcarla ancora di più, tutte le mie cose, i nostri ricordi, la nostra inimità e volata via ed io ne soffro ancora, leggendo mi sembra di rivivere quel momento quando entrando in casa ho scoperto e quasi non volevo crederci...purtroppo a distanza di mesi non so nulla e non ho più ritrovato nulla...ma quelle cose mie, nostre resteranno sempre nel mio cuore.

    Un'abbraccio grande!

    RispondiElimina
  15. Ah che rabbia!!! Che mix di sensazioni che si provano in questi momenti....rabbia mista ad impotenza perchè alla fine non puoi fare nulla per rimediare, chiunque sia stato è gia' chissa' dove a fare altri danni. Mi dispiace moltissimo, ci si sente invasi e violati. Forza cara Anna....un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Anna, mi dispiace molto!!!
    Devi veramente sentirti violata.
    Mi spiace di cuore!

    RispondiElimina
  17. Carissima Anna ..leggo della vostra disavventura, hai ragione ad essere arrabbiata perchè un balordo ha violato un luogo a te tanto caro..ma stai tranquilla nessuno potrà mai distruggere il tuo sogno ....figurati se potrà farlo un balordo che di sogni non ne ha !!!!!

    RispondiElimina
  18. Cara Anna, mi dispiace veramente tanto, ci sono passata anche io diversi anni fa e posso immaginare come ti senti. Ti abbraccio forte, Arianna

    RispondiElimina
  19. Pace
    Amore
    Gioia
    Serenita'
    Un caloroso abbraccio !
    Buon Natale

    RispondiElimina
  20. mi unisco al coro: è bruttissimo quello che ti è capitato... qualcuno, stupidamente, dice che sono solo "cose", ma quelle piccole cose fanno una vita di ricordi di felicità, amore, gioia... quelli non potrà rubarteli nessuno...
    e quelle persone meschine non meritano la tua ulteriore sofferenza...
    ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  21. che gran figlio di puttana ...

    RispondiElimina
  22. Mi rattrista molto questa tua brutta storia e mi piace il modo con cui hai scelto di raccontarla, un abbraccio

    RispondiElimina
  23. che orrore...mi dispiace tanto, ti sono vicina :(

    RispondiElimina
  24. Cara Anna, decisamente quest'anno vuole finire con pensieri e preoccupazioni.

    Trovo splendide le parole che hai scritto, e che voglio riscrivere "Voglio pensare che il suo cuore sia oscurato da tristezza e miseria. Reso insensibile e cinico da una vita difficile e buia.
    Voglio capire".

    E' questo uno degli auguri più sentiti che ti faccio, di avere sempre nel cuore il desiderio di capire gli uomini e le donne, in ogni situazione della vita, e anche quando il desiderio sia, per un momento, solo quello dell'odio.
    Vi abbraccio

    RispondiElimina
  25. :) sei stata fin troppo "educata" e clemente verso una persona che non merita tanto.
    non ci conosciamo Anna, ma la simpatia verso di te è tanta e, anche se serve a poco, ti mando u un abbraccio, sperando che sia minimamente consolatorio.
    a presto
    b

    RispondiElimina
  26. Cara Anna, sono davvero dispiaciuta, purtroppo l'indifferenza, la diffidenza, il dolore,... molte cause della "povertà" umana alle volte concorrono a rendere qualcuno tanto spregevole... Spero ti riavrai presto... il Natale contribuirà a rendere nuovamnete confortevole e piena di gioia la tua casa.
    Ti abbraccio. Deborah

    RispondiElimina
  27. Anna, sono rimasta senza parole! Mi spiace davvero moltissimo: ma che cosa orribile!
    Certo che sei una grand epersona: invece di imprecare, scrivi semplicemente: "spero che quest'uomo torvi la porta della consapevolezza!"... Io sono più cattiva: spero che possa provare quello che tu stai provando ora! Se lo merita per la sua cattiveria!
    Un abbraccio enorme

    RispondiElimina
  28. Scrivimi pure, mi farebbe tanto piacere! Il libro?
    Ancora nulla???
    Baci

    RispondiElimina
  29. Mi dispiace. Ma vedrai che passerà. Deve passare.
    Ti abbraccio:)

    RispondiElimina
  30. oh anna , non ci posso credere...quest'anno hai avuto veramente troppe prove...mi si stringe il cuore per te e per i tuoi cari... ma per loro il regalo più bello è avere una moglie, una mamma, una amica speciale come sai esserlo tu...
    non c'è nulla che mi venga da dirti, perchè hai già capito...chi fa queste cose deve essere molto infelice e rabbioso...è meglio stare dall'altra parte.
    ti abbraccio con tanto affetto

    RispondiElimina
  31. @ X TUTTI... speriamo che le prove siamo finite... onestamente abbiamo fatto un bell'allenamento. In effetti nonostante tutto non riesco a provare sentimenti come odio, rancore, impazienza.... riesco sempre ad aspettare che 'passi la nottata' sperando di vedere con occhi nuovi il nuovo giorno.
    Un abbraccio e un grazie a tutti voi....

    RispondiElimina
  32. Annice mia bella, solo te potevi trovare parole forti ma pacate. E quel senso di ipotenza, so che lo trasformerai anche stavolta in energia positiva, pian piano. Come la fenice....ti abbraccio, ma forte forte

    RispondiElimina
  33. Cara Anna,stavo postando il mio resoconto della tua bellissima iniziativa "cibinlibri", e nel prendere il link e ringraziarti ancora ho appreso questa brutto fatto che ti è accaduto. Non ho parole, ti auguro con tuto il cuore che il nuovo anno possa portarti tanta gioia da colmare il vuoto che ti hanno lasciato....
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
  34. cara Anna...ti capisco benissimo...ci sono passata anche io...allora ero ancora bambina ed è stato, se possibile, ancora più terribile, perchè l'uomo nero di cui avevo tanta paua nelle mie notti insonni si era materializzato...era entrato nella mia casa...nella mia stanza aveva divelto armadi...cassetti...i miei piccoli scrigni di bambina...e mi aveva portato un'angoscia nel cuore che è rimasta lì per tanto tempo ancora...ed è per questo che non riesco a dormire da sola...ti capisco e ti abbraccio forte...
    dida

    RispondiElimina
  35. Ricordo una cosa simile accaduta a noi quando ero piccola.terribile.Mi spiace da morire e ti mando tutta la mia solidarietà, insime ad un abbraccio

    RispondiElimina
  36. allucinante che vergogna non c'è niente di peggio al mondo che sentirsi violati nella propria intimità nei luoghi cari mi dispiace tantissimo ti sono vicina un bacio grande grande

    RispondiElimina
  37. Viviamo in un mondo fatto di persone sempre più cattive ed arroganti.
    Per fortuna del buono c'è ancora. Ci sei tu, con la tua dolcezza e delicatezza e tutte noi che ci stringiamo a te con affetto e calore.
    Le cose care, anche se ora ti sembrano perdute, piano, piano si rifaranno.
    Coraggio è Natale, sii tu, per prima, a dare un sorriso in famiglia, così da aiutare a dimenticare questo brutto momento.
    Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
  38. Annina cara....so come ci si sente... non è tanto per il valore delle cose che ci prendono per portarle chissà dove..ma è la violenza con cui entrano in casa nostra, nel nostro mondo.... in quel guscio che racchiude tanto amore e gioia e spensieratezza per accartocciarlo, senza pensarci, in un attimo.... ma noi siamo più forti di loro, noi ricominciamo, ci rimbocchiamo le maniche e quel guscio, il nostro sogno più bello, tornerà a risplendere ancora più di prima..... (magari con un piccolo ma efficace impianto di allarme........ ) Annina, non permettergli di rovinare il vostro Natale :-)
    ti abbraccio con tutto l'amore del mondo
    :-*
    tua Pippi

    RispondiElimina
  39. Cara Anna
    Ma quanto mi dispiace..non sai veramente quanto...
    Due annni fa giravano qui in paese dei balordi che entravano nelle case con la gente che dormiva tranquilla..e una volta non trovando nulla da razziare hanno radunati tutti i mobili nella stanza e hanno dato fuoco..sono scoppiate addirittura le lose del tetto!!!
    Io abito in un luogo isolato e ho sperato, nel caso fossero venuti a rubare, che almeno io non mi fossi trovata in casa..
    Ma a parte il valore venale di quello che hanno rubato è il sentire violata la propria casa la proprio intimità...
    Un abbraccio forte, cara Anna e ..buon Natale!

    RispondiElimina
  40. Leggo sempre il tuo blog, ma non crivo molto.
    Mi dispiace davero tanto.
    Io avrei scritto anche di peggio, sei stata fin troppo educata.
    Spero che qualche cosa si possa risolvere, nel frattempo ti faccio i miei più sinceri auguri di Buon Natale, che sia davvero buono e pieno di serenità per te e tuoi cari.

    RispondiElimina
  41. leggo da parecchio il tuo blog credo di non aver mai scritto un commento ma questa volta esce da solo. Ho seguito con affetto e un pizzico di invidia la ristrutturazione del tuo trullo l'amore che ci hai messo l'atmosfera delle tue ore passate li la luce calda che sicuramente c'è e tutto il resto. ecco il pensiero che qualcuno abbia violato tutto questo fa male a me non posso neanche immaginare quanto abbia fatto male a te!!! ti abbraccio sinceramente Cristina

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI