23 ottobre 2018

Torta di mele e melecotogne



Sto sfornando dolci in continuazione. 
In mezzo ad una dieta povera di zuccheri. Come faccio? soffro secondo voi? no, perchè mi regalo comunque una fettina sottile e resisto al desiderio violento di magnarmela tutta.

Ma non sto solo preparando dolci, nooo. Sto curando il progetto della mia vita, a cui vi ho già accennato e di cui per scaramanzia, se non parte in maniera ufficiale, non posso ancora parlarvi.
Ma posso dirvi che è una vita che lo sogno, e per la precisione da 27 anni.
Mannaggia che non posso raccontare ancora....
Però posso parlarvi da cosa nasce il mio amore sfrenato per la campagna. Voi direte, sai che novità! è una vita che ci ammorbi con orto e zappa e ulivi e dell'aria buona che si respira e del contatto con la natura. E vabbè allora non vi dico più niente.


Naaaaa scherzo.
Facciamo così.
Oggi taccio e vi do la ricetta del dolce e giuro che dal prossimo post comincio a raccontare eh? però prima vorrei sapere se vi fa piacere.
Aspetto le vostre risposte.

Intanto vi anticipo un piccolo elenco delle cose che mi stanno affollando la mente e le giornate.

1) Stiamo partendo con l'organizzazione del 'piccolo festival della Parola' che anche quest'anno si terrà a Noci. Ne ho parlato l'anno scorso, edizione meravigliosa, magari cliccate QUI per andare a rileggere il post.

2) Sono in partenza due corsi al trulllo per i dolci di Natale - Cartellate e Pettole, davanti al camino. Sarà bellissimo e vi consiglio di non perderveli o di passareparola a chi vuole imparare.

3) sto organizzando una piccola gita in montagna per raccogliere funghi e castagne, anzi, meglio, per passeggiare taaanto all'aria aperta e andare poi a mangiare funghi e castagne. Io sono per i picnic e mi piacerebbe organizzarne uno in mezzo al bosco (dicono tremanti 'al freddoooooo?' yes dico io, basta coprirsi e respirare) ma i miei amici sono freddolosi.

4) arriva il compleanno della mia mamma, 80 meravigliosi anni da festeggiare tutti insieme. E ora abbiamo bisogno di tempo per scegliere il vestito (per lei eh?), contare e ricontare gli invitati, e rispondere alle domande 'ma andrà tutto bene? e se va storto qualcosa?', e rassicurarla che ancora c'è tempo e che non è domani.... e cosi via.

5) arrivano i figliiiii per il compleanno della nonna e quindi sono doppiamente felice e non vedo l'ora di tenermeli stretti e rubare il loro profumo nei mille abbracci che ci saranno.

6) poi .... bè per ora basta così mi sembra abbastanza per la prossima settimana.

Ah la ricetta! bè questa torta è propio facile da fare  e buona buonissima da mangiare.
L'ho creata per Vallè e per tutto il procedimento con foto e spiegazioni vi rimando li. Cliccate QUI

Poi se vi va, animiamo questo nostro mondo social, partecipando di più con commenti qui o mettendo like su Instagram o Facebook. Altrimenti manco lo so se passate, se vi piace, se scrivo solo per me o se vi piace la mia compagnia.
Be... su... un pò di vita daiii.

Alla prossima  ciaooo







SHARE:

2 commenti

  1. Ciaooo!!! Anche io sono a dieta perenne e tu mi posti questo ben di Dio!!! Slurp! Bella e buona!!! Tutti i giorni passo sul tuo blog perché ti sento molto simile a me... come me ami la natura, la campagna, la buona cucina, la famiglia...e anche se non commento CI SONO!! Non vedo l'ora di sapere di più sul tuo progetto che sicuramente sarà legato ad una delle tue passioni... Un caro saluto e a presto! Daniela Romagnoli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. taci e io cosa devo dire che le preparo e non le posso mangiare????
      aspetta fiduciosa, siamo agli sgoccioli. Poi vedrai che racconto!
      un abbraccio
      Anna

      Elimina

Grazie, i vostri commenti sono preziosi. Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi. So che capirete. Vi ricordo che se commentate con un account registrato ACCONSENTITE a pubblicare il link al vostro profilo tra i commenti. Prima di commentare consultate la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI