7 giugno 2013

Coniglio in umido con patate alle erbe aromatiche, e melanzane con origano fresco

coniglioinumido1

Mi annoto appunti, validi non solo per oggi, ma per tutti i giorni da questo in poi.

1) ricorda di leggere tutti i giorni questo foglio, mentre bevi il primo caffè, anzi dopo aver bevuto il primo caffè, così sei già sveglia.

2) sempre dopo il caffè concentrati su quelle che sono le REALI priorità della tua giornata. Non sempre al primo posto c’è facebook e il blog. Nemmeno il tuo amato libro. Nemmeno la montagna dei panni da stirare. Guardati e vedi cosa devi migliorare di te per volerti più bene. Di cosa avresti bisogno oggi? di un’ora di abbracci? Vai da chi sai che te li regalerà volentieri. Anche in silenzio. Hai voglia di allegria? Telefona a qualcuna delle tue amiche che sanno ridere con te, anche dopo un bollettino di guerra degli acciacchi. Hai voglia di silenzio? vai in campagna e raccogli erbe da sola. Inventati una scusa, e anche se piove chissenefrega. Poi torna a casa e porta con te qualcosa che profumi di buono. E ora che dentro di te è tutto a posto, cura quello che è intorno a te in casa.

3) apri il frigo e vedi quello che c’è e quello che realmente devi comprare, cioè, a parte il latte che è finito, nient’altro. Il pane lo puoi fare, la frutta c’è, lo zucchero per il dolce lo sostituisci con il miele. Controlla tutto quello che è scaduto, che nel frattempo cerca di nascondersi per non andar via, e vedi se è proprio scaduto da taaaanto, altrimenti usalo oggi.

4) non comprare più tanta roba quante sono le idee, perchè ne hai troppe, e troppo poco il tempo per realizzarle. Per il momento potresti vivere più di un mese con quello che hai. Si si, cosi dev’essere un bunker antiatomico… proprio come casa mia.

5) Non tornare con la mente sempre ai  pensieri negativi … pensa a cosa cucinerai per pranzo e per cena. E chiedi se sarai sola stasera o torna a casa qualcuno e regolati di conseguenza. E’ inutile accendere sempre i fornelli. E magari organizza anche una mezza pizza fuori con le amiche (che devi avvisare fin dalla mattina)

6) Ordina un pò casa, partendo dalla stanza davanti, dove entra gente se arriva all’improvviso, così non sarai costretta a nascondere tutto in fretta mentre salgono le scale o a dire ‘arrivooooooo’ perchè sono già dietro la porta.

7) avvia la lavatrice che tanto non mancano mai i lavaggi da fare.

8) quando e, ripeto, solo quando hai ordine intorno a te, prima fai una foto per ricordartelo e per dimostrare a te stessa che ogni tanto ci riesci, e poi comincia a cucinare.

9) il pomeriggio, meglio se non ti riposi, altrimenti sballa tutto l’elenco perchè ti viene l’abbiocco.

10) entro il tramonto regolati in base al tempo. Se c’è il sole esci, esci, esci… Se piove o fa freddo stira mentre guardi la tv. O prepara cose buone per il blog.

11) Non interrompere mai un post mentre lo stai scrivendo perchè poi perdi l’ispirazione.

12) Non sei obbligata a scrivere post. Magari leggi uno dei libri che ti hanno regalato e che fanno colonna sul tuo comodino. O non fare niente. Spalmati sul divano a guardare un film.  Ma se proprio non ce la fai e decidi di scrivere, scrivi sempre a tarda sera o notte, perchè allora non ti telefona nessuno. E in giro sul web c’è solo gente come te. E prima di andare a dormire, ricontrolla questo elenco per vedere se hai ubbidito e fissa le cose che dovrai fare domani.

E ora vi suggerisco un piatto unico, leggero, da dieta, profumato, e completo.

melanzanegrigliate

Coniglio in umido e patate alle erbe aromatiche, con melanzane all’origano fresco

(porzione a persona)

- 250 g di coniglio

- una patata

- un cucchiaio di olio extravergine

- vino bianco q.b.

- la scorza di un limone

- aglio,

- rosmarino, salvia, pepe in grani, alloro,

- un’acciuga sotto sale

- brodo vegetale

- una melanzana

- origano fresco (possibilmente)

in una ciotola mettere i pezzi del coniglio, l’aglio, la scorza del limone e il pepe in grani. Coprire con il vino bianco e far marinare per almeno un paio d’ore.

Scolare il coniglio, asciugarlo con uno scottex, disporlo in una padella antiaderente. Sbucciare la patata e tagliarla a spicchi grandi. Tagliare a pezzi piccoli l’acciuga, pescare l’aglio dalla marinata e aggiungerli. Versare il cucchiaio d’olio e con le mani ungere il tutto. Far soffriggere lentamente a fuoco medio.

Nel frattempo lavare la melanzana, tagliarla a metà, praticare dei tagli in diagonale fino a formare una griglia, e metterla sulla grata del forno accanto alla teglia.

Quando il coniglio sarà rosolato, salarlo,  aggiungere un pò del vino della marinata filtrato, e le erbette tagliuzzate (meno l’origano che servirà per la melanzana). Far evaporare e portare a cottura aggiungendo di tanto in tanto un pò di brodo vegetale.

Quando le melanzane saranno cotte spennellarle con un pò d’olio extravergine di oliva, origano fresco e sale.

SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI