20 settembre 2011

Vellutata di patate e broccoli con cuori di sfoglia al formaggio e brie


Stamattina ho intorno a me tutto quello che mi fa stare davvero bene.
Fuori un cielo con le nuvole che spegne un pò la luce accecante delle mattine estive e intorno un'aria finalmente fresca che mi fa respirare.
IL caffè in mano fa compagnia ai pensieri che si sono affacciati dopo aver letto un pò di pagine del mio libro del momento ('10 donne' di Marcela Serrano, molto bello). Qui dieci donne si raccontano. E, come ho già detto altrove nel blog, è facile ritrovarsi nelle storie di altre donne. Ovunque nel mondo e nel tempo percorriamo le stesse strade con le stesse contraddizioni e gli stessi desideri e gli sbagli sempre uguali.

E stamattina ho l'impressione di essere con loro, che, mentre mi muovo per casa, mi raccontano e raccontano...

E davanti a me ho le ore vuote di questa giornata da riempire con ciò che mi farà bene. Dovrò decidere io cosa.
Fare spazio, buttare via un pò di cose superflue. Ma mi accorgo che questo lavoro diventa sempre più difficile, perchè ogni giorno mi sembrano superflue sempre più cose.
Andrà a finire che butterò via tutto, magari ne fossi capace. Ho dentro di me una strana contraddizione. Minimalismo per il posto in cui vivo e grande fame dentro l'anima, di cose nuove.
Sento stanchezza per cose e persone inutili che ormai ho deciso non mi danno più emozioni e che non ho più voglia di incontrare, giochi di incontri che non danno niente e non portano a niente.
Nasce il bisogno di aria e pensieri nuovi. Voglio leggere di più, di più, voglio partire ancora e ancora, voglio con me SOLO una valigia piccola tipo quelle permesse dalle compagnie low cost, perchè so già che tutto quello che mi serve di pratico ci entrerebbe, per il resto le cose importanti me le porto dentro. E dentro c'è un mondo di certezze, di affetti, di emozioni, di curiosità, di capacità che nessuno mi potrà mai togliere. E li c'è tanto spazio ancora da riempire di gente e parole e silenzi al momento giusto.
Pensare tutto questo mi piace, mi fa star bene. 
Quindi... programma della giornata: mettere ordine in casa, buttare via il buttabile, nel frattempo mettere in forno qualcosa di dolce, pensare cose belle e progettare un viaggio fattibile (farsi un pò di conti non fa male.... è inutile pensare all'Australia!)...
E cucinare qualcosa di buono e caldo, perchè il freddo è tornato.

Vellutata di patate e broccoli con cuori di sfoglia al formaggio e brie
(x 2 persone)
- 2 patate
- broccoli a piacere
- poco brodo vegetale leggero
- pasta sfoglia dal banco frigo
- 1 cucchiaio di parmigiano
- cubetti di Brie
- olio extravergine di oliva

Mettere a bollire le patate sbucciate e salarle leggermente.
Lessare a parte i broccoli.
Con le formine a forma di cuore ritagliare la pasta sfoglia, cospargere di parmigiano e infornare a 180° fino a doratura.
Quando le patate sono cotte frullarle con i broccoli lessi, del brodo vegetale e un filo d'olio, fino ad raggiungere la consistenza della vellutata.
Servire caldo in coppette indivuduali accompagnando con i cuori al formaggio e i cubetti di brie.

SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI