14 febbraio 2011

Cuori in crema di ricotta al basilico e sughetto di pomodoro fresco al profumo di limone

Eccoci qua ... con la scusa di San Valentino a parlare di 'innamorati'.
Ma a dispetto della festa non parlerò di coppie nè etero, nè omo, nè miste, nè bianche, nè colorate.
Voglio festeggiare chi ama.....
Chi riesce a provare dentro di sè quella forza incredibile che travolge ragione e volontà. Che ti fa tener duro nei momenti bui, quando la salute viene meno, quando devi combattere, quando devi sperare, quando devi aspettare, per amore della vita....
E quelle donne che per il proprio uomo e per i propri figli rinunciano a se stesse e ai propri sogni.
E chi ama così tanto i libri che trascorre delle incredibili notti d'amore, viaggiando nelle loro pagine.
E quegli uomini che innamorati di un ideale non accetteranno mai facili e comodi compromessi, ma accettano umiliazione e miserie e sacrificano la propria vita in nome di un'idea.
E chi ama a cuore aperto tutti e continua a credere che in tutti c'è del buono e non si rassegna alla disillusione.
E voglio festeggiare tutto l'amore di cui sono circondata, dell'abbraccio continuo del mio uomo, dei miei figli, della mia famiglia, dei miei amici, di chi segue il mio blog.
Se riusciremo a vedere tutto ciò in noi e intorno a noi, non avremo bisogno più di niente...

Cuori in crema di ricotta al basilico e sughetto di pomodoro fresco al profumo di limone

- pasta di un bel formato speciale
- ricotta
- basilico
- salsa di pomodoro
- un pezzo di cipolla bianca
- olio extravergine di oliva
- limone biologico
- poco parmigiano grattugiato o cacioricotta

Appena bolle l'acqua, salarla e  immergere la pasta. Io ho usato un formato specialissimo (due cuori intrecciati), che però può essere sostituito con un formato a propria scelta.
Nel frattempo in un tegame versare un filo d'olio extravergine di oliva, un pezzo intero di cipolla e la salsa di pomodoro. Salare leggermente e far cuocere a fuoco basso per cinque minuti. Quindi grattugiare un pò di scorza di limone nel sugo. La salsa di pomodoro fatta in casa in realtà è già cotta durante il bagnomaria delle bottiglie, prima di conservarle per l'inverno. Per questo bastano 5 minuti, giusto per far amalgamare i sapori. Ma se si usa la salsa del supermercato che è più densa, allungarla un pò con l'acqua di cottura della pasta e farla cuocere un pò di più.
In un frullatore versare la ricotta, qualche foglia di basilico fresco e un pò di acqua di cottura della pasta. Frullare fino ad ottenere una crema fluida e profumata.
Quando la pasta sarà cotta assemblare il piatto così:
versare prima la crema di ricotta al basilico sul fondo del piatto, posare la pasta scolata per bene, e condirla con poco sughetto di pomodoro. se usate un formato speciale potete approfittare per inventarvi una decorazione....
A piacere conmpletare con parmigiano grattugiato o cacioricotta.
-
SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI