31 maggio 2013

La torta del mio compleanno

_MG_0574

Tic Tac, Tic Tac, il tempo scorre. Va avanti, e il passato, con tutte le sue storie, i mille pensieri, i fiumi di parole, le fotografie, i quaderni di ricordi e tutte le cose che hai imparato e continui ad imparare, ha bisogno di uno spazio sempre più grande e diventa sempre più prezioso. Siamo quello che abbiamo vissuto. Ma quello che rende la nostra strada sempre più interessante e luminosa è la nostra instancabile curiosità. Guai a perderla.  Guai a perdere la capacità di stupirsi, la voglia di conoscere cose nuove, la capacità di vedere nel nuovo una fonte infinita di energia. Guai a rimanere fermi sul divano o con la mente per un tempo più lungo di un momento di solo e sano riposo.

Mi volto per un istante e mi vedo, adolescente che correvo a maniche corte e pantaloncini per allenarmi in mezzo alla neve. Studentessa/lavoratrice che stanca del lavoro mi tuffavo tra i libri, avida di letteratura femminile del ‘900. E poi giovane innamorata, pronta a partire per raggiungere ovunque il mio amore. E poi mamma in corsa, ansiosa di essere presente nella vita dei figli piccoli, che rimandavo a dopo mezzanotte i lavori di casa, per portarli ovunque, al mare, in campagna a giocare con il pallone, in villa d’estate a mangiare il gelato.

E mi vedo ora. ancora a mezze maniche (ma non con i pantaloncini) che ancora farei il bagno nell’acqua gelida della primavera. Ancora ammaliata dalle parole di carta e dalle storie di donne di ogniddove e ognittempo. Ancora pronta a raggiungere mio marito ovunque, appena me lo chiede. E ancora e ancora mamma in corsa, forse ancora troppo ansiosa per i figli, che tento di tenere con un filo sempre più sottile, ora che è arrivato il momento che stanno andando via, con i lavori di casa sempre tanti, troppi per i miei tempi e i miei interessi da soddisfare intorno.

Cosa è cambiato in tutto questo tempo? solo qualche ruga. Ma gli occhi, dicono, sono sempre attenti e curiosi. Il cuore aperto. La mente anche. La voglia di sperimentare infinita. E la voglia di condividere tutto questo con chi passa di qui, immensa.

Grazie a tutti per aver festeggiato con me il mio compleanno. E’ stato un grande, grandissimo regalo.

E ora mangiamo la torta.

_MG_0566

La torta del mio compleanno

1 pan di spagna (ricetta di Luca Montersino, vedi qui)

1 litro di latte intero

4 tuorli

4 cucchiai di zucchero

4 cucchiai di farina

una tavoletta di ottimo cioccolato fondente

un limone

2 confezioni di Togo (biscotti ricoperti di cioccolato)

1 confezione di ciliegie candite

170 ml di liquore Strega

Preparare il Pan di Spagna seguendo le istruzioni di Montersino, che ho seguito io. Mentre cuoce, preparare la crema pasticcera. Mettere a riscaldare in una pentola il latte intero (magari anche quello di masseria). Sbucciate un limone facendo attenzione a non lasciare troppa buccia bianca, e mettetelo nel latte. Nel frattempo in una ciotola sbattere con una frusta i tuorli, la farina, lo zucchero e un mestolo di latte preso dalla pentola. Lavorare energicamente e quando il latte comincia a diventare caldo versarlo nella ciotola dove continuerete a girare con la frusta. Versate velocemente tutto il composto nella pentola e portare a cottura con un cucchiaio di legno che gira e gira. Eliminare la buccia del limone. Versare in un’altra ciotola un terzo della crema. Spezzettare il cioccolato fondente e versarlo nella pentola. Girare finchè il cioccolato si sarà sciolto tutto. Tagliare il pan di Spagna in tre dischi. In un bicchiere mescolare il liquore e la stessa quantità di acqua. Bagnare con questa bagna tutti i dischi di pan di spagna. Versare metà della crema al cioccolato sul primo disco. Coprire con il secondo. Versare la crema pasticcera bianca. Coprire con il terzo strato. Versare tutto il resto della crema al cioccolato e livellare. Tutto intorno alla circonferenza della torta disporre i togo, lasciandoli un pò distanziati. Decorare con le ciliege candite.

_MG_0554

SHARE:

36 commenti

  1. auguri buon compleanno tutto quello che ai scritto troppo bello mi sono emozionata !bellissima la tua torta cioccolatosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille per gli auguri e per l'apprezzamento.
      A presto
      A

      Elimina
  2. Niente di più vero Anna! Ala fine, con qualche ruga in più, ma siamo sempre noi :)
    Vedo che anche tu credi molto nella scientificità della pasticceria e vai a cucchiai :)))) Bellissima la torta, altro che cake design!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e certo, altro che cake design, anche perchè io preferisco le cose 'antiche' che, se hanno attraversato il tempo indenni, significa che un potere ce l'hanno.
      E, a proposito delle dosi a cucchiai, sempre meglio delle dosi di mia madre.... a occhio
      Anna

      Elimina
  3. Anna cara, tanti auguri di altrettanti anni luminosi! Cosa vuoi che siano due rughe in confronto ad un cuore "giovinetto"?
    Un abbraccio. Nadia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un cuore adolescente direi...
      un abbraccio anche a te
      anna

      Elimina
  4. Ancora auguri Annina!!Le due rughette che ci accompagnano non fanno testo mia cara, è il luccichio dentro gli occhi che racconta chi sei e dove stai andando. Annina bella la tua torta è davvero una di quelle torte intramontabili a cui ogni tanto bisogna ritornare. ti abbraccio e ti dico che sei la mia Annina....

    Pippi

    RispondiElimina
  5. Questa torta è come te, accogliente, definita, familiare, bellissima. La consapevolezza del tempo che passa non mi arriva con lo scadere del compleanno. Quello piuttosto, è un momento di gioia e condivisione. Ma se guardo mia figlia, non c'è ruga che tenga.
    Hai un anno in più ma dentro sei sempre la ricciolina della tua mamma!
    Un abbraccio forte e auguri.
    Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anch'io sono sempre la ricciolina della mia mamma... eheheh
      un abbraccio
      Anna

      Elimina
  6. Anche se in ritardo ti faccio tanti auguri! Il tuo post è bellissimo e chissà perchè mi fa rivivere cose e sensazioni che provo anche io specie quando si avvicina la data del compleanno oppure il 31 dicembre. Molte volte mi sento ancora tra i banchi di scuola, ancora liceale, ancora con quell'aria di studente un po' irresponsabile, ma aprendo gli occhi realmente mi ritrovo sposato e con 2 figli vivacissimi ed un lavoro che proprio non è quello che ho sognato, a mio modo pero' nell'animo mi sento ancora un "giovanotto" un po' piu' maturo. un abbraccio,Peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per i graditi auguri, Peppe.
      Leggendo i vari commenti, è bello scoprire quanto ci sentiamo sempre giovani dentro.
      Sarà l'effetto del blog?
      o abbiamo un blog perchè siamo giovani dentro?
      mah!
      potrebbe essere argomento di discussione.
      Vedremo
      un abbraccio
      anna

      Elimina
  7. Bella la torta...senza margarina ????
    Originalissima ....realizzata, con tutti i numeri in cioccolato al 9° cpmpleanno di mio figlio...20 anni fa !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aaaa muffolina muffolina, che commento carino e spiritosi mi hai lasciato!!!
      E che ci posso fare se io amo le cose antiche? NOn disdegno, come scrivo nel post, le novità, e provo anche quelle, ma poi il cuore va sempre a quelle garantite dell'infanzia.
      Un'informazione che sicuramente è superflua per te.
      Nel Pan di Spagna non è prevista la margarina.
      A presto
      Anno

      Elimina
  8. Torta goduriosa e ammaliante come la donna a cui è destinata. Ti ho già "detto" più volte il piacere che provo nel perdermi nelle tue parole, nel tuo blog, nel tuo mondo che generosamente ci permetti di condividere.... tanti auguroni cara :)

    un abbraccio sincero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e vieni sempre qui da me, allora. Io ne sono contenta.
      Grazie dei complimenti, che mi fanno taaaaaaanto bene sempre.
      Un abbraccio
      Anna

      Elimina
  9. Hai trovato proprio la torta giusta per festeggiare il compleanno, Anna! golosa e affascinante, con un tocco di carattere dato dalle ciliegie e dal liquore, ma con un gusto comunque tranquillo e rassicurante, che non stufa mai, con quella glassa super e il pan di spagna sofficissimo..
    E' un inno alla vita!:)
    Tantissimi auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille.
      A dire il vero per me, non solo le torte portano gioia, ma tutto il cibo è un inno alla vita.
      un bacio
      anna

      Elimina
  10. Anna, leggendo...mi hai fatto commuovere anche se non ci conosciamo di persona! Davvero!! Un grande abbraccio e tanti auguri ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora non andare indietro a leggere gli altri post, altrimenti piangerai a dirotto.
      Scherzoooooo
      sei sempre la benvenuta. E sono contenta dei tuoi commenti.
      alla prossima
      Anna

      Elimina
  11. nooo Anna!!
    Sono arrivato troppo tardi vero? Mi sa che la torta è già finita...ci credo, è così golosa!
    Ciao Leonardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh Monsieur Tatin, un pò tardino sei arrivato, solo per la torta però, per gli auguri sei sempre in tempo...
      ciao
      Anna

      Elimina
  12. Auguri alla nostra bella Annina,
    sono con te... anche in cucina!
    Ti mando un bouquet di affetto e allegria,
    accettalo se vuoi con allegria!
    (la torta è magnifica e sarà anche ottima)
    Ciao Rosa, ti sono piaciuti gli auguri ? *______^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rosaaaa che poetessa, mica lo sapevo!! grazie cara

      Elimina
  13. Anna mi ripeto anche qui, augurissimi. la torta è spettacolare :)

    RispondiElimina
  14. tanti auguri, anna! nel tuo post, in poche righe ci regali un ritratto tenerissimo di chi sei, da dove vieni e dove stai andando... e la torta si inserisce in questo quadro come un riassunto di crema e cioccolato. un abbraccio forte, anch'io ai limiti della commozione : )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io a volte mi sento come questa torta, old fashion, dolce e ricca di calorie....
      grazie per le tue parole.
      anna

      Elimina
  15. un bellissimo post cara Anna, bellissimo!
    ancora tantissimi auguri per il tuo compleanno!

    ps io faccio il bis di torta, si può?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IL bis l'ho fatto io il giorno dopo, ne ho fatta una uguale uguale a gentile richiesta dei commensali.
      Quindi deduco che ha avuto davvero un successo incredibile.
      Grazie per gli auguri, per i complimenti e per il tuo commento.
      un abbraccio
      Anna

      Elimina
  16. Auguri auguri auguri a una splendi donna. e a una grande cuoca
    amelie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amelie, non so se sono una grande cuoca, ma quello che preparo lo faccio con gioia, davvero.
      Per una spendida donna farò un sondaggio per sapere cosa ne pensano.
      Grazie per averlo pensato tu.
      un abbraccio
      Anna

      Elimina
  17. bella torta e auguroni anche a te, ieri era il mio compleanno di mia sorella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ale e gliel'hai fatta la torta a tua sorella????
      Auguroni anche a lei.
      E grazie per i tuoi auguri a me.
      un bacio
      Anna

      Elimina
  18. Cara Anna sono in ritardissimo scusami, ma volevo comunque farti un mondo di auguri e ringraziarti perché le tue parole lo sai mi toccano ogni volta il cuore...
    un abbraccio
    Laura (di Roma)

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI