17 aprile 2013

Insalata di spinaci crudi, fiori e straccetti di pollo al curry

a1

‘200 g di pollo, una fetta piccola di pane (o pangrattato), 200 g di verdura’ che ci fai? questo doveva essere ieri il mio triste pranzo. Ora il mio medico, in seguito ad una visita per problemi di ‘somatizzazione’ mi ha proibito il colore nero dalla mia vita, sul mio corpo, nella mia mente, intorno a me. Colori, colori, colori!!!!  Non ho ancora capito se si è trattato di una metafora neanche poi tanto velata! Voleva forse dirmi che dovevo allontanare i pensieri tristi dalla mia mente che, in automatico, mi fanno scegliere anche abiti neri? Io penso di scegliere il maglioncino e i pantaloni neri perchè … mi slanciano (se sento ridere, picchio), e invece non avevo capito niente allora! Era perchè in me soggiornavano pensieri bui!!!

Mah!

Allora ho messo insieme tutto quanto, i consigli del medico, il nero via, i colori dentro, pensieri positivi, colori intorno, campagna, fiori, erbe, verdura, pollo, pane, colori ancora, limone, olio. Color oro. La fame, tanta fame. Un pò di fantasia e il peccato capitale principale, cioè la gola, ed ecco qui cos’è venuto fuori. Un pranzo da regina, anzi meglio, da principessa, che mi fa sentire più giovane e fresca, che mi ha messo allegria e leggerezza, anche nel cuore.

Lo consiglio. Davvero.

a2

Insalata di spinaci crudi, fiori e straccetti di pollo al curry

- spinaci crudi, lavati abbondantemente foglia per foglia

- pochissimi pomodorini secchi (magari del Cilento!!!)

- Fiori commestibili (fiori di malva, di borragine, di camomilla… ecc)

- petto di pollo a fettine

- sale e curry o Sale di Cervia

- olio extravergine di oliva

- limone

Tagliare a listarelle il petto di pollo e versarle in una ciotola con del pan grattato. Farle ‘avvolgere’ ben ben dal pangrattato e disporle su un foglio di carta da forno in una teglia. Distribuire a pizzichi il curry e poco sale (oppure direttamente il Sale di Cervia). Cuocere a 200° finche diventano croccanti.

Nel frattempo lavare benissimo le foglie degli spinaci. Eliminare la parte centrale più dura e metterle in una insalatiera capiente. Spezzettare pochi pomodorini secchi e i fiori. Condire con un filo d’olio e il succo di limone. Distribuire nei singoli piatti e sistemare al centro di ogni piatto una porzione di straccetti di petto di pollo croccanti.

Volendo colorare questo piatto, ancora di più si possono aggiungere carotee julienne, pomodorini freschi, misticanza… ecc…. secondo il proprio gusto e tempo. Io avevo na fame e mi son fermata qui.

SHARE:

11 commenti

  1. basta poco per rendere importante un piatto e proprio a te la fantasia non manca anna un bacione speriamo che domani qualche dottore ci sia una speranza :(

    RispondiElimina
  2. Infatti! Prima compravo tutto nero e poi un giorno ho deciso che, basta con il nero! Ora ho tanti colori addosso, ma anche dentro :)
    Ci vuole tempo per tutto, ma poi l'arcobaleno torna a vivere dentro di noi
    Buona questa insalatina, peccato che gli spinaci per me sono velenooooo :(

    RispondiElimina
  3. Se è vero quello che ti ha detto il medico io dovrei eliminare più della metà del mio guardaroba! In ogni caso quell'insalatina è bellissima e mette davvero di buon umore :)

    RispondiElimina
  4. Adoro le erbe spontanee, ma non ho mai raccolto (per mangiare) i fiori di campo..dovrò rimediare!!
    Per quanto riguarda eliminare il nero, anch'io credo che il nero slanci, e spesso mossa da questa convinzione aggiungo capi neri nel mio armadio, però vestirsi colorati fa sentire meglio anche dentro!!
    Marta

    RispondiElimina
  5. Anch'io mi vesto sempre di nero pensando che mi slanci, forse non è così. Laura

    RispondiElimina
  6. La tua intrinseca simpatia non può certo essere di "tinta nera" quindi se ami come me, gli abiti neri continua a indossarli....e io continuerò ad adorere questa fresca e sfiziosa insalata "ricca e principesca" ;-)

    un caro abbraccio

    RispondiElimina
  7. A me sembri una persona tanto solare e allegra!
    Allegra come quest'insalata fiorita!
    Deliziosa..e te lo dice la donna delle insalate ahahahah!

    RispondiElimina
  8. Wow!!! Ma che bella ricettina...mi hai fatto venire una fame... un bacio e buona domenica!!!

    RispondiElimina
  9. gli spinaci crudi fanno parte del quotidiano, complice il contadino che mi invita a raccogliere, ma sempre con semi o noci e grana. coi fiori mai.
    bellissima immagine

    RispondiElimina
  10. ma sai che dev'essere proprio gustosa?!?! buona giornata!

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI