1 febbraio 2012

focaccia ripiena di cipolle



'Ove tand, ove nudd' ovvero, o tanto o niente. E nel mio caso significa che o latito dal blog per più di una settimana o scrivo ANCHE due post, un giorno dietro l'altro.
Ma quando c'è la tempesta fuori, e la mamma da lontano ti manda un fagotto fumante che contiene la meraviglia cosa faccio? non documento immediatamente per fermare l'attimo?
Allora.....
Oggi c'è temporale e vento e buio fuori dalla mia casa. Quel tempo che ti rabbuia anche dentro e ti fa vedere tutto in maniera negativa. In più c'è neve e freddo ovunque. E minaccia anche neve da noi a partire da domani fino alla prossima settimana. E questo significa probabile sballamento di programmi. 
E in più le esagerazioni della natura mi fanno sempre paura. Penso ai problemi seri che il freddo può causare.
Comumque domani è la Candelora e spero che ancora per domani non migliori, solo perchè mi affido alla superstizione che vuole vedere in questo la fine dell'inverno. Ho bisogno di sole.

Come dice l'umorista della famiglia, ci viene 'la sindrome dell'orsacchiotto', che pensa a mangiare tanto per andare subito dopo in letargo e dormire tantooooo, e così appena scatta la pioggia, il freddo e il vento, tutti li a impastare, cucinare, spignattare a più non posso. E mentre io avevo già preparato  bruschetta al caciocavallo sciolto,  pasta e piselli, cotolette di pollo al forno per i miei figli (uno 'terremotato, rifugiato' in fuga da Parma, e l'altro musicista liceale sempre affamato, soprattutto al ritorno da scuola), ecco qui che arriva la telefonata della mamma 'Anna, manda Domenico, che gli devo dare una cosa che ho fatto'.
E al ritorno di Domenico, cosa vedo? un fagotto bianco, caldo e fumante che contiene la mitica focaccia ripiena di mamma mia, di due tipi, una con le cipolle e l'altra con i carciofi.
Bene, ci siamo ovviamente fiondati sulla focaccia, fregandocene della pasta, delle cotolette e del resto, perchè voi non potete avere un'idea realistica di quanto sia buona!!!!
Calda poiiii!!!! appena uscita dal forno...
E la quantità industriale che le persone normali mangerebbero in una settimana,  da noi invece lotta per arrivare dignitosamente fino a sera.
Bene, lascio qui tutta la documentazione fotografica del pacco regalo, dell'interno della focaccia, del primo piano delle due focacce, e della goduria sulla faccia di mio figlio...


Focaccia ripiena di cipolle

- 500 g di farina
- una patata lessa
- mezzo cubetto di lievito di birra
- 2 cucchiaini rasi di sale
- 1 cucchiaino di zucchero
- 350 g di acqua

(x ripieno)
- mezzo chilo di cipolle bianche 
- sale e pepe
- qualche pomodorino
- olive snocciolate
- olio extravergine di oliva

Su una spianatoia o in un'impastatrice unire la farina, la patata lessa passata due volte in uno schiacciapatate,  il sale e lo zucchero e mescolare. Sciogliere il mezzo cubetto di lievito di birra in 350 g di acqua tiepida e impastare il tutto. Formare una palla, infarinarla leggermente, metterla in una coppa capiente, tagliare una croce con un coltello, fare la croce con la mano per benedire l'impasto,  coprire con coperchio e avvolgere in una coperta.
Far lievitare fino al raddoppiamento del volume (x circa 1 ora).

Nel frattempo pulire le cipolle, tagliarle sottili sottili e immergerle in acqua.
Scolarle. In una padella versare dell'olio extravergine di oliva, le cipolle e  i pomodorini.
Farle  cuocere dolcemente . Aggiungere sale e pepe.
Dividere in due parti la pasta lievitata e con il matterello stendere due sfoglie rotonde.
In un tegame da forno versare un pò di olio e la prima sfoglia, lasciando fuoriuscire i bordi.
Versare le cipolle, aggiungere le olive snocciolate.
Coprire con l'altro cerchio di pasta. Chiudere i bordi. bucherellare la pasta e infornare a 200° circa fino a doratura.






SHARE:

51 commenti

  1. Adoro la focaccia! Adoro le cipolle! Adoro le olive! Direi che non mi resta altro che provarla e adorare tutto insieme! Grazie per l'idea!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. invece io adoro tutto, ma proprio tutto quello che offre la nostra cucina mediterranea.
      Sapessi il profumo di questa focaccia!

      Elimina
  2. Ma che bello Anna!
    Pensa che con la neve che c'è fuori qui,mi son detto che se fosse giu' sicuramente tutti sarebbero nelle case a preparare dai panzerotti alle focacce ect...poi:fammi vedere che dice Anna..e ..voila' manco a farlo apposta un minuto dopo aver postato ho avuto quello che desideravo!
    Ne sento il profumo e la fragranza!!
    Da farmi sentire a casa!
    Ma che tempismo e' ?
    Bah!
    un abbraccione..
    L

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Leo, come va? sento la mancanza dei tuoi commenti. E sono sempre più contenta di 'accontentarti' quando hai bisogno di sentire i profumi di casa. Se non nevica qui, ci vediamo a Milano per un caffè?

      Elimina
  3. che delizia! questa me la segno, perchè ho sbavato sul monitor! complimenti, un bacio :)
    ps: ho realizzato un nuovo concorso "Fashion Food": in premio 100 euro di shopping! Ti aspetto :)

    RispondiElimina
  4. Deliziosa questa focaccia, però sta cosa della candelora a me suonava diversa. L'inizio non lo ricordo ma poi faceva "... ma se piove e tira vento nell'inverno siamo dentro".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da noi si dice che il giorno della Candelora c'è bel tempo, l'orso ha modo di prepararsi il pagliaio per andare ancora un pò in letargo. Se il tempo è cattivo vuol dire che l'inverno sta per finire.
      Bella fregatura. Ti rispondo il 2 e oggi il tempo è bellissimo.

      Elimina
  5. vedi anche col buio, il freddo, l'inquietudine..che a volte hai dentro...riesci sempre a far arrivare la tua energia positiva!...ma si i programmi a volte saltano ( mi sa che è saltato anche il mio per il fine settimana) ma c'è sempre qualcosa di buone intorno a noi,,,l'affetto della mamma, (oltre a queste preziose sue mani!!!!) l'occhio quasi sognante del figlio ( ma che dentatura ragazzo!!!)nel mentre si gusta "sta goduria"...
    e vedi ..il malumore si è allontanato. Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la bontà di questa focaccia è davvero irresistibile. Lui mugolava e rideva mentre la mangiava e poi è corso a telefonare alla nonna, mentre continuava a mangiare...

      Elimina
  6. Con due figli già grandi è sempre bello essere figlia a tua volta, vero?! Grazie per aver diviso con noi questa ricetta di famiglia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie di questa bella riflessione. Infatti mentre scrivevo non mi sono resa conto che descrivevo un filo che continua e unisce...

      Elimina
  7. Ciao Anna...
    dalle mie parti si dice "Cannelor...estat 'rind e viern'for" cioè "Candelora, estate dentro e inverno fuori", questo a dimostrare il patologico bisogno di noi napoletanti della bella stagione perchè...a giudicare dal fine settimana che ci aspetta...dell'estate ... nemmeno l'ombra!!!
    Anna hai reso benissimo l'idea di quanto questa focaccia sia paradisiaca e, mentre scorrevo il post, avevo paura che la ricetta non ci fosse e invece...ma il difficile sarà farla uguale alla tua mamma:)))
    un abbraccio
    dida

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti dirò un segreto... nemmeno io ci sono mai riuscita a farla uguale, pur avendo lei accanto.

      Elimina
  8. adoro le focacce... devo ancora cenare e questa sarebbe perfetta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho pranzato, fatto merenda e cenato.... solo con questa focaccia

      Elimina
  9. Le foto del figliolo che gusta la focaccia sono magnifiche .... Dalle sue espressioni , si percepisce la bontà di questa focaccia.... Brava Anna.... Kiss kiss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ci fosse stato il sonoro avresti sentito anche i mugolii di soddisfazione e i complimenti continui alla nonna!

      Elimina
  10. Anche io mi sarei fiondata sulla focaccia. E' bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. parole esatte.... fiondata, infatti è questa la reazione che suscita...

      Elimina
  11. la focaccia alle cipolle è la più buona del mondo!!!
    mia madrea ad esempio ci aggiunge il pomodoro anche...
    lìho provata e riprovata... il gusto c'è, ma ancora non riesco a farla bella come la sua... o come la tua!!!

    10+

    RispondiElimina
  12. Ciao Cle, anche qui c'è il pomodorino... e, inutile dirlo, noi non arriveremo mai alla bravura delle nostre mamme. Ci vogliono più anni di esperienza.... e poi ognuno da il proprio sapore no? Diranno lo stesso i nostri figli di noi (sperem|)

    RispondiElimina
  13. Ciccia ma quella al salame,che mangiavamo appena sfornata da mamma Celestina,accucciate sul tuo lettino a ridere di niente, te la ricordi?Qui è pieno di neve e io oggi vado di patate e baccalà al forno,perchè c'è bisogno di un piatto caldo e avvolgente: vieni a pranzo da me?Peccato che ci sia qualche chilometro di mezzo,ma i ricordi ci tengono vicine. Tvb,la lariana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. antonellaaaaaaaaaa, la base è la stessa, è solo diverso il ripieno.
      Che peccato avere questo fiume di chilometri che ci separa!!!
      Altrimenti avrei già citofonato a casa tua.
      Ti abbraccio forte amica mia

      Elimina
  14. Che meraviglia di focaccia. me la segno subito! E se le cipolle le mangiamo solo io e la piccola tanto meglio, sarà tutta per noi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bello! una bimba che mangia la focaccia di cipolle!
      fammi sapere come viene!

      Elimina
  15. Questa la faccio. OGGI! Stupendele foto finali ;-)

    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere se anche a te ha fatto lo stesso effetto che ho fotografato sulla faccia di mio figlio
      Ciao

      Elimina
  16. Quella con le cipolle la fa anche la mia mamma! de-li-zio-sa!
    E quant'è bello ricevere questi doni!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti anche per questo la focaccia ha questo sapore magico.
      Ciao e a presto

      Elimina
  17. CERCASI CUOCA ( TE ) DISPERATAMENTE PER UN MESE PER RIMETTERE INSIEME LE ALI DELL'UCCELLINO.
    Tra la zuppa di ieri e la focaccia di oggi io vorrei essere adottata per un pezzo di strada.
    La Candelora dice che se piove e nevica, la primavera sta già lavorando ma, se solo il sole ammicca avremo ancora l'inverno per 40 giorni e la Pasqua bagnata.
    In questo momento il sole a Milano ammicca, io torno nel mio nido al calduccio e riposo in attesa di una Primavera in cui io possa spiccare il volo. Ciaooooo! ann...a.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao uccellino, mi sa che questo sole sta ammiccando un pò troppo e noi dobbiamo armarci di tutta la santa pazienza che abbiamo per affrontare quello che ci aspetta. Dispiace anche a me non essere li, altrimenti ti coccolerei io molto volentieri.
      Forza su, rimandiamo l'appuntamento a quando verrai giù. E allora ti dovrai portare il cambio di vestiti di almeno una taglia in più, vedrai.
      Un abbraccio

      Elimina
  18. buone le cipolle, e ancora più buona la focaccia!!!Anzi, mi hai fatt venire in mente che potrei pubblicare una bella ricettina sul mio nuovo blog (università e lavoro permettendo!!!)

    RispondiElimina
  19. buone le cipolle, e buona la focaccia!!! Anzi, mi hai fatto venire in mente un'ideuzza da pubblicare sul mio nuovo blog (università e lavoro permettendo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. focaccia di cipolle fonte di idee. A me ha fatto venire l'idea del post e di tutto quello che ruota intorno ad un atto di amore. Fammi sapere cosa viene fuori a te... a presto allora

      Elimina
  20. Ma non è che tua mamma, per caso, voglia adottarmi??? Anche solo quando prepara queste bontà :-)
    Baci cara, anche io ho bisogno del sole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia mamma adotta da sempre tutte le mie amiche. Quindi ritieniti invitata appena vieni qui.
      Mannaggia, quando viene la primavera?

      Elimina
  21. .....eeehhh già!!!...ci sono prima io!...anche perchè la cara Rosalba from Napoli ha il mare, il cielo turchese, la Costiera e la Pastiera, Capri....io a Milano con cosa mi rigenero?..con le guglie del Duomo?...Rosalba mettiti in coda!!!! un caro saluto ad entrambi.ann...a.

    RispondiElimina
  22. La focaccia con le cipolle è una delle mie passioni. La tua è bellissima. Complimenti per le foto!

    RispondiElimina
  23. con la stessa base ti puoi sbizzarrire a riempirla con salumi, altre verdure, sempre aggiungendo uova e formaggio... sono sempre una garanzia.
    ciao e a presto

    RispondiElimina
  24. anche il ragazzo è davvero moltoooooooooooooooooooooooo carinoooooooooo,quasi quasi lo invito io qua in monferrato .Elisa

    RispondiElimina
  25. Eh no, la focaccia con le cipolle, come la fai la fai e' una garanzia, permetti? altro che foie gras!!! Io ne faccio una simile, molto "Terrona" e mi accorgo solo ora che nel blog non l'ho messa, rimediero'
    Mi piace l'impasto con la patata, ha una bella faccia. Complimenti sempre!

    RispondiElimina
  26. Che dirti??? Non so se è più eloquente la sequenza di tuo filgio che addenta la focaccia o le foto della focaccia medesima...di certo capisco che tale bontà trasmette il tuo amore a 360°! bravissima. Buon sabato♥

    RispondiElimina
  27. questa ricetta...e la bella musica che hai scelto...mi hanno dato il giusto buon umore per questa domenica un pò grigia ;)
    grazie di cuore cara....corro subito a provarla!;*

    RispondiElimina
  28. con questa ricetta e con la bella musica scelta mi hai dato il giusto buonumore per affrontare questa grigia domenica. grazie!
    corro subito a sperimentarla:=

    RispondiElimina
  29. Che buona !!! la mangierei ora !!! Complimenti !

    RispondiElimina
  30. foto stupende come al solito.
    Quando hai tempo dai uno sguardo al blog ufficiale del programma televisivo "international food il mondo in tavola". http://internationalfoodbyelena.blogspot.com/

    RispondiElimina
  31. foto stupende come al solito.
    Quando hai tempo dai uno sguardo al blog ufficiale del programma televisivo "international food il mondo in tavola". http://internationalfoodbyelena.blogspot.com/

    RispondiElimina
  32. 1) questa focaccia è irresistibile 2) le foto sono fantastiche 3) blog stupendo 4) divento subito membro 5) corro ad inserirti nel blogroll. A presto.

    RispondiElimina
  33. Ciao, volevo invitarti a partecipare al mio primo contest se ti va. A presto in ogni caso (sei nel mio blogroll, quindi mi tengo aggiornata ;o)
    http://ritroviamociincucina.blogspot.com/2012/02/il-1-contest-di-ritroviamoci-in-cucina.html

    RispondiElimina
  34. ciao! sono capitata oggi su questa tua ricetta e ho voluto provarla subito.. ma mi è venuta altissima e non ha nulla che vedere con quella delle tue foto! perché?! di che dimensioni è la teglia che usi? a giudicare dalle foto non sembra tanto più grande della mia da 26.. forse ne hai fatte due? grazie!

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI