8 novembre 2020

Torta all'uva


 Con molta difficoltà torno a scrivere.
Manca la voglia, l'ispirazione e la motivazione. 
Ho il cellulare pieno di foto che raccontano storie di ricette, ma quando devo pubblicarle, decido di rimandare perchè forse non interessano a nessuno. O meglio, interessa solo una fruizione veloce sui social e basta.

Ho il blog intasato da commenti SPAM e devo decidere se eliminare del tutto la possibilità di commentare o lasciare ancora per un pò questo spazio dedicato a chi mi segue. 
Allora ho deciso di fare una prova.
Di solito passano di qui circa 3000 lettori al giorno, quindi voglio vedere chi legge DAVVERO quello che scrivo ed è realmente interessato a seguirmi. Lasciate qualcosa nei commenti, Anche solo un ciao, una parola... ma voglio vedere se avete interesse a quello che scrivo.
Per questo vi ringrazio in anticipo.

Questi sono giorni strani. Nel mio paese c'è gente che ancora non ha capito niente di quello che stiamo vivendo. Continua ad andare in giro con la mascherina sotto il mento, pensando di essere immortale o più furbo degli altri. E la cosa mi fa molto incazzare. 
Trascorro le mie giornate sistemando casa, la libreria, spazzando la soglia di casa, prendendomi cura dei due gattini, pensando, temendo, cercando di inventare cose nuove da proporre, ma... il tempo passa velocemente, le giornate dall'alba al tramonto sembrano trascorrere in un battito di ciglia e con loro vanno via le buone intenzioni e le bone idee.

Non so.
Sono alla ricerca di una leggerezza perduta.
Di un equilibrio nuovo.
Ma mi sento ancora come una sedia a cui hanno tagliato una gamba un pò più corta e non è molto stabile.
Ritenterò, ogni giorno, come fanno tutti.

Ora veniamo alla ricetta.
Non avrei mai pensato di preparare una torta all'uva. Non era nei miei desideri, nè nelle mie abitudini. Avevo sempre sentito parlare della torta all'uva fragola, che adoro, ma l'idea di trovare all'interno quei semi fastidiosi mi ha sempre fatto desistere dal prepararla.
Un giorno però mi ha contattata una mia amica che mi chiede di rendere meno complicata e pesante una di queste ricette. Ovviamente nel passaggio è venuta fuori una cosa completamente diversa, però buonissima a quanto pare. E io ve la ripropongo qui. Provate a prepararla anche voi. E poi ditemi.
A presto.




-----------------------------------------------------------------------------------------

- Torta all'uva -

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura : 40minuti 

Dose per 8 persone

Difficoltà: facile


Ingredienti: 

150 gr di farina 00

100 gr di amido di mais

1 lievito per dolci

80 gr di zucchero

Cannella secondo il proprio gusto

Un pizzico di sale

1 limone bio

100 gr di Vallé Naturalmente

2 uova

Un grappolo di uva preferita (uva fragola o quella senza semi)

Latte qb

Zucchero a velo (facoltativo)



Procedimento:

Ingredienti

Staccare gli acini dal grappolo 

Lavarli ed asciugarli

In una ciotola mescolare la farina, l’amido di mais, il lievito per dolci, lo zucchero, il pizzico di sale e la cannella

Grattugiare il limone

In un’altra ciotola rompere le uova a temperatura ambiente e aggiungere Vallé Naturalmente morbida

Mescolare energicamente 

Unire agli ingredienti solidi e amalgamare benissimo.

per raggiungere la consistenza cremosa desiderata aggiungere se necessario un pò di latte.

Aggiungere la metà degli acini d’uva e mescolare delicatamente

Ungere e infarinare una teglia del diametro di almeno 23 cm

Versare l’impasto e aggiungere in superficie il resto degli acini

Infornare a 180° per circa 40 minuti (fare la prova stecchino), far intiepidire  e spolverizzare di zucchero a velo


(post ADV x Vallé)







SHARE:

11 commenti

  1. La proverò sicuramente.....é un modo x non rimanere sospesi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ne sarò felice se ti piacerà. Grazie per il tuo commento
      Anna

      Elimina
  2. Ciao Anna!
    Di solito sono una che legge i tuoi post ma non commenta spesso per timidezza, ma questa volta ho ascoltato il tuo appello!
    Questo è un periodo davvero particolare che a volte sembra irreale. Almeno io vivo un po' così nella paura perché abito con i miei genitori non più giovanissimi.
    Penso che prima o poi proverò la tua ricetta sostituendo però l'uva fragola (che qui non ho mai trovato) con dei mirtilli...che dici andrà bene?
    Comunque ti abbraccio e continua a scrivere quando senti il bisogno di farlo!
    Un saluto dalla provincia di Taranto! (Non siamo neanche così lontane!)
    Gabriella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gabriella, grazie per aver risposto al mio appello. Stringiamoci tutti e pensiamo positivo. Ma soprattutti siamo cauti e seguiamo le regole e sono sicura che tutto andrà per il meglio.

      Io in realtà amo l'uva fragola da piluccare, ma nella torta ho messo l'uva senza semi, giusto per non rovinarmi il piacere della fetta di torta. Sicuramente se usi i mirtilli andranno più che bene. ma elimina la cannella che non credo leghi molto con i frutti rossi. Aumenterei invece il limone. Se scorri tra i miei post ho anche una ricetta di tortini ai mirtilli strepitosa.
      un abbraccio a te

      Elimina
  3. Leggendo te ho scoperto e riscoperto un mondo!
    Grazie per i tuoi post

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo, una volta, era un mondo bellissimo. Era fatto di racconti, di entusiasmo, di condivisione. Poi tutti hanno cominciato ad avere fretta e non si è più fermato nessuno o quasi. Dobbiamo recuperare il tempo e la calma.
      Grazie per il tuo commento.
      Anna

      Elimina
  4. Grazie Anna della tua buonissima torta all'uva che sicuramente preparerò, non l'ho mai fatta con questo frutto.
    Buona giornata e...non perdiamo la speranza! Ciao, Rosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Rosa anche per me è stata la prima volta e penso che non sarà l'ultima. E' venuta davvero buona.
      Se qualche volta perderemo la speranza, di certo abbiamo il modo di recuperarla. Abbiamo tante ricette e tanta buona volontà.
      Grazie per il tuo commento
      Anna

      Elimina
  5. Eccomi, lettrice-non-commentatrice all'appello!! Leggo sempre i tuoi bellissimi post su IG e le tue belle storie - ricette qui. :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma daiiii, spero che da oggi diventi lettrice/commentatrice allora.
      Sono contenta che ti sia fermata un pò da me.
      un abbraccio
      Anna

      Elimina
  6. Ciao Anna
    Scusa, il mio italiano non é perfetto, sono Svizzera e dalla Svizzera leggo con piacere il tuo blog, i tui pensiero. Anche io mi sento come prescrivi. Mi aiuto un po di lavorare con le mani, leggere molto, caminare (vivo quasi nel bosco), scrivere lettere come una volta...
    Grazie per il tuo impegno e auguri per te e la tua famiglia. Lisa

    RispondiElimina

Grazie, i vostri commenti sono preziosi. Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi. Vi ricordo che se commentate con un account registrato ACCONSENTITE a pubblicare il link al vostro profilo tra i commenti. Prima di commentare consultate la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI