25 maggio 2020

Banana bread



Il cibo è sempre una soluzione. Per le gioie e per curare afflizioni. Oggi mi son detta ‘esci, vai in uno spazio aperto e sicuro, metti le mani prima nella farina, impasta, cuoci, inforna un dolce e poi passeggia nell’erba tagliata, controlla l’orto, allontana i parassiti, anche dalla mente, raccogli un po’ di ciliege, poi torna, apparecchia, togli il dolce dal forno, respira, è pronto da mangiare, ringrazia Dio per tutto questo e mangia con gusto, senza pensare a niente se non al momento che stai vivendo!’.
E così è arrivato il mio banana bread di oggi. L’ho desiderato per tanto tempo ma a casa piace solo a me e ho sempre rimandato ma oggi ... non ho più potuto resistere. 


E' un dolce buonissimo, da tenere sempre in dispensa perchè ti fa le coccole e ti sazia. Puoi aggiungere anche tante spezie, cioccolato, uvetta, cioccolato bianco. Uno alla volta o nessuno proprio, perchè anche da solo è buonissimo. Basta già il profumo delicato della banana e la sua soffice e tenuta consistenza a renderti felice.

Qui la ricetta per voi che me l'avete chiesta.



_____________________________________________________________________________

Banana bread

Ingredienti

250 gr di farina 00

150 gr di zucchero
4 gr di bicarbonato
Un pizzico di sale
3 banane mature
3 uova piccole
100 gr di Vallé, o burro o olio di semi di arachidi
100 gr di cioccolato fondente
Un vasetto di yogurt bianco (in mancanza anche il succo di mezzo limone)
(Ingredienti facoltativi)
Un cucchiaio di gherigli di noci tritati

Un cucchiaio di mandorle tritate 
un cucchiaio di mandorle a scaglie

Procedimento

In una ciotola mescolare la farina, lo zucchero, il bicarbonato e il sale.
Tagliare il cioccolato fondente in piccoli pezzi e aggiungerlo agli altri ingredienti della ciotola.
Schiacciare con una forchetta le banane.
Sbattere le uova e aggiungere le banane, lo yogurt (o il limone), il burro (o l'olio di semi di arachidi o la Vallé ammorbidita).
Unire tutti gli ingredienti solidi e liquidi e amalgamare.
Versare il composto in uno stampo per plum cake rivestito con carta da forno e distribuire sulla superficie la granella di noci e mandorle o le scaglie di mandorle.
Cuocere in forno a 170°/180° per circa un’ora, fino a quando lo stecchino immerso ne uscirà pulito.
___________________________________________________________________





SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Grazie, i vostri commenti sono preziosi. Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi. So che capirete. Vi ricordo che se commentate con un account registrato ACCONSENTITE a pubblicare il link al vostro profilo tra i commenti. Prima di commentare consultate la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI