3 marzo 2009

Pensieri ....

Ore 6,30 di mattina. La casa è immersa nel silenzio. Fuori è già iniziato il nuovo giorno e già da tanto i vicini hanno messo in moto le loro automobili per raggiungere il loro lavoro. Questa è l'ora delle mamme. Le luci delle cucine già accese, le porte delle camerette dei figli chiuse piano piano per farli dormire ancora un pò. Il caffè è pronto. Seduta al tavolo della cucina, comincio lentamente a fare colazione e a scrivere le note sull'agenda, per gli impegni della giornata. Leggo un pò il mio libro e mi godo il silenzio e la pace di questo momento. Sembra che non ci siano problemi qui e ora. Tutto sembra sereno.
Ore 7,00, è meglio cominciare a svegliare i ragazzi. Entro nella loro stanza e li guardo mentre dormono ancora profondamente. Ci vuole coraggio a svegliarli. Io li accarezzo piano e quando sento che stanno riprendendo coscienza del nuovo giorno dico in silenzio 'La colazione è pronta, è ora di alzarsi'. 'Mamma resta qui un pò.....'.

Com'è passato in fretta il tempo. Fra un pò il maggiore finirà il liceo e andrà all'Università e il piccolo sarà a metà strada dello stesso liceo. Perchè crescono così velocemente? hanno ancora il viso di ragazzi e vogliono fare gli uomini...

Durante la giornata mi è rimasta questa malinconia addosso che mi ha fatto pensare a quando andranno via. E per scuotermi un pò e per creare un filo che ogni tanto riporterà loro un pò di me quando saranno lontani, ho preso una decisione. Scriverò per loro un libro di tutte le ricette che amano e che non hanno mai imparato a cucinare. I più semplici, per continuare a mangiare bene, a casa, cose velocissime da preparare.
SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI