19 dicembre 2014

Corsi, corsi e corsi…… e se ve ne regalaste uno?

milano smartbox 

E’ tempo di corsi. E la cosa mi piace. Tutti vogliono imparare a cucinare. Molti stanno riscoprendo il piacere di mettere ‘le mani in pasta’. La sensazione piacevole di sguazzare in una nuvola di farina, e di assorbire i profumi buoni dei pani cucinati nel proprio forno, mentre si sorseggia un buon vino e si ascolta la propria canzone preferita…. E così succede che mi chiedano di organizzare corsi per imparare a fare i dolci antichi di Natale, e di raccontare le storie ad essi legate. E poi ancora di parlare dei pani che arricchiscono la tavola del pranzo delle feste. E io con loro organizzo, spiego, mostro, cuciniamo insieme… e la cosa mi piace sempre di più.

E poi succede anche che mi invitino a cucinare in altre cucine, magari a Milano dove, dal fermento di una città sempre in movimento nascono delle idee davvero interessanti. Chi mi segue su Fb e vive con me quasi in diretta tutte le cose che faccio durante le mie giornate, mi ha visto preparare in compagnia di alcune amiche foodblogger, gnocchi di farina di castagne, creme di funghi profumati, cialde al parmigiano, con grande divertimento nostro, del pubblico che ha assaggiato, della giuria che ha giudicato, del bravo cuoco che ci ha guidato molto abilmente, nonostante i nostri caratteri ‘abbastanza’ esuberanti e anche delle responsabili della Smartbox che ci hanno invitato per lanciare questa nuova, interessantissima idea regalo. Qui potete vedere il video realizzato, dove si respira la stessa aria allegra che abbiamo respirato noi. Smartbox ha ideato dei pacchetti regalo davvero interessanti che possono soddisfare i desideri di tutti, per chi vuole regalare Soggiorni, Soggiorni e Benessere, Soggiorni e Sapori, Benessere, Gourmet, Sport e Svago.

collagemilanocollagemilano2 collagemilano3

Il pacchetto che hanno regalato a noi prevedeva questa gustosa #smartboxexperience in compagnia dello chef Gualtiero Villa che nella scuola Cucina In a Milano, ci ha insegnato tre ricette da sballo. Quella che abbiamo preparato noi E CHE CI HA FATTO VINCERE IL PRIMO PREMIOOOOOO. ve la riporto di seguito. assaggiatela e vedete se non ne vale la pena venire qui ad imparare.

E se prima e/o dopo il corso volete riposare in un hotel dalla magica atmosfera charmante, vi consiglio di prenotare qui

E ora la ricetta:

Gnocchi di patate e castagne in salsa di funghi e cialda di parmigiano

PATATE PER GNOCCHI g 1000

FARINA BIANCA g 150

FARINA DI CASTAGNE g 200

PARMIGIANO E MIX DURO g 50

FUNGHI DI STAGIONE g 150

CASTAGNE COTTE g 100

OLIO EXTRAVERGINE, SALVIA, PREZZEMOLO, SALE, PEPE, NOCE MOSCATA O

ALTRA SPEZIA A PIACERE, BURRO, AGLIO, CIPOLLA

Lessare le patate con la pelle in abbondante acqua fredda e sale.

Pelarle e passarle fintanto che sono calde, aprirle su un tavolo e lasciarle

freddare poi cospargere le due farine, il giusto sale pepe e spezia prescelta.

Amalgamare prima tutti gli ingredienti formando de grossi blocchi poi iniziare

ad impastate in modo veloce ma completo.

Dall’impasto ottenuto ricavare dei cilindri che spezzetteremo in piccoli pezzi

arrotolandoli poi sui rebbi di una forchetta.

Bollire gli gnocchi per pochi minuti e condirli spadellandoli con la salsa ai funghi.

Servire sulla cialda di parmigiano.

Cialda di parmigiano: su carta da forno stendere una cucchiaiata di parmigiano o

grana grattugiato ( volendo con spezie ) infornare a 200° per circa 5 minuti o

fino a quando risultino leggermente dorate. Togliere e dare la forma desiserata.

Salsa funghi: mondare i funghi e nel caso, lavarli e scolarli.

Fare un fondo di cipolla e aglio tritati, rosolare a fuoco vivace in olio

extravergine, unire salvia, castagne cotte e sminuzzate e funghi. Sempre a fuoco

vivace rosolare, aggiustare di sale pepe ed aggiungere un trito di prezzemolo.

Bagnare con poco brodo ed unire una noce di burro. Fermare la cottura.

milano14

SHARE:

2 commenti

  1. Caspita! quasi quasi ci faccio un pensierino!
    amelie

    RispondiElimina
  2. che profumo queste patate con le castagne..
    le mani nelle patate una goduria..
    e la testa nel bosco...
    merci Anna

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI