20 maggio 2013

Minestra di zucchine, patate e spaghetti spezzati con erbette profumate

pastazucchinepatate

Sonia (de Il Pasto Nudo): Ciao Anna, volevo dirti, sai che lunedì pubblico un post con la ricetta  che hai preparato a casa mia durante il corso di Panificazione? Sai quella di patate e carciofi?

IO: ciao Sonia, che bello!!! ma non era pasta zucchine e patate?

S: no, io ricordo patate e carciofi, sai metto il link alla tua ricetta del 2009, e ti cito.

IO: si grazie Sonia, ma io ricordo benissimo che quel giorno ho preparato quella con le zucchine, ricetta poverissima che però a te è piaciuta tanto (oltre alle polpette) e poi è così povera e semplice che non l’ho mai pubblicata per questo.

S: ma che memoria che hai Anna!!! eppure io sono convinta che sia di carciofi.

IO: vabbè Sonia allora facciamo così. Tu pubblichi la ricetta che ricordi, io pubblico quella che sicuramente ho preparato. Guarda che la pubblico anch’io lunedi, facciamo post incrociati.

E così molte delle mie amicizie mi ricordano per qualche piatto che ho preparato al volo con quello che in quel momento ho trovato nel loro frigo. O polpette con il pane duro, o friselle con pomodori e finocchietto, o uova al tegamino con cipollotto, pomodoro e basilico, oppure pasta alla poverella con zucchine, patate, cipolle e erbe profumate.

Come dire che anche i ricordi possono avere dei profumi e sapori straordinari, e ti possono riportare alla mente un pomeriggio di luglio di tanto tempo fa, passato parlando, ridendo e insegnandoci a vicenda tante cose.

Sonia è incredibile. Si stupisce di tante cose, che ai suoi occhi sembrano nuove, e ti gratifica con i suoi occhioni sgranati perchè sembra che quello che le stai mostrando sia un grande dono. E ti ringrazia gioendo, per un cesto di ciliege, per una polpetta di pane raffermo, per una ricetta che non sapeva esistesse.

Questo blog, quante sorprese fa….

pastazucchinepatate2

Minestra di zucchine, patate e spaghetti spezzati alle erbette profumate

(per due persone)

- una zucchina media

- una patata grossa

- due cipollotti piccoli (o una cipolla bianca normale)

- 140 g di spaghetti spezzati

- due cucchiai di olio extravergine di oliva

- prezzemolo e basilico

- parmigiano reggiano o cacioricotta per condire

in un tegame versare i due cucchiai di olio. Tagliare a cubetti piccoli le zucchine, i cipollotti e la patata. Versare il tutto nel tegame con l’olio. Far soffriggere per un pò. Versare dell’acqua sufficiente anche per cuocere la pasta. Salare. Dopo l’ebollizione fa cuocere ancora per circa 10 minuti, dopodichè versare la pasta. Portare a cottura regolando di sale se necessario. Nel frattempo sminuzzare il prezzemolo e il basilico. Impiattare e versare solo allora il trito delle erbette e volendo avere un sapore più corposo aggiungere anche del formaggio a piacere (d’estate preferite il cacioricotta). Tutto qui, semplice semplice

pastazucchinepatate3

SHARE:

3 commenti

  1. I piatti semplici, dai sapori di una volta sono sempre i migliori!

    RispondiElimina
  2. Che belli Anna, è meraviglioso l'effetto che fai proprio quello della semplicità, buona, buona grazie x questa ricetta

    RispondiElimina
  3. Ciao Anna, questa minestra è favolosa!! Ed è assolutamente "smart", nel senso di riscoperta ingredienti dimenticati (spezzare gli spaghetti per una minestra, ottima idea!) Che ne dici di presentarla per partecipare alla Parmigiano Reggiano Chef, la gara di ricette online a tema smartcooking (ossia, appunto, riciclo avanzi/riduzione sprechi/riscoperta...)?!?
    ti avevo mandato una mail tempo fa, l'hai vista?
    Se vuoi partecipare, c'è tempo fino al 9 giugno per caricare la tua ricetta smart (e che contenga il parmigiano Reggiano tra gli ingredienti) su http://apps.parmigianoreggiano.it/prchef//it/.
    Se invece vuoi altre info, scrivimi su cattaneo@tribecommunication.it, sarò felice di aiutarti!
    a presto
    Letizia

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI