4 agosto 2010

Spiedini alle spezie d'oriente

Stamattina, passando da Ester, ho riflettuto sulle sue parole che parlano di futuro. 
'Da qui a cinque anni'...
E io che mi sono allenata a non guardare mai oltre la settimana...
Ma ora mi sa che sarò costretta a pianificare. Ci sono le inevitabili decisioni dei figli che porteranno spostamenti e cambiamenti. E' come se il mare calmo  si fosse all'improvviso messo in movimento e onde grandi e piccole ci portassero un pò più in alto per vedere meglio l'orizzonte.
Orizzonti che si allargheranno, strade che si allungheranno, gente nuova che incontreremo, cose nuove che succederanno.
E lo penso in termini assolutamente positivi. Ci vorrà entusiasmo, forza non solo fisica, lungimiranza (che io non ho!), atteggiamento positivo che darà nuova linfa alla nostra vita. 
Arriva il momento in cui lentamente si comincia a guardare indietro e a provare quello strano sentimento che è la nostalgia del 'tempo passato'. Ma non è ancora arrivato, non è questo il momento.
Abbiamo ancora grandi spazi da riempire dentro di noi con quello che la vita ci riserverà. Grande contenitore il nostro cuore e la nostra mente, dove ancora abbiamo posto per parole, posti, sensazioni nuove...... Per il momento ci alleniamo alla confusione e alla moltitudine di presenze con le nostre serate in campagna. Fuoco acceso e tante cose da arrostire e grigliare. Canzoni da cantare e, quando il tempo lo permette, cieli stellati da guardare.
Il presente va bene così. Il passato è già via..... Ora pensiamo a domani..... 

Nel frattempo vogliate gradire degli splendidi, spiedini di carne, profumati di oriente... Li ho preparati per una di queste mitiche grigliate sotto le stelle in campagna da me. Da servire su un letto di peperoni e rucola.


Spiedini alle spezie d'oriente

- 500 g di carne di manzo macinata
- 1 cipolla
- 1 spicchio d'aglio
- 1 ciuffo di coriandolo fresco da tritare  o secco da macinare
- 1 limone
- menta
- prezzemolo
- 1 cucchiaino di curcuma
- 1 uovo
- sale
- olio extravergine di oliva

Per servire:
- 1 peperone rosso
- 1 peperone giallo
- 1 peperone verde
- 1 mazzeto di rucola
- olio e sale

Tritare aglio, cipolla, coriandolo, menta, prezzemolo. Aggiungere sale, succo di limone, curcuma e la carne. Amalgamare e far marinare per 3 ore. Quindi aggiungere l'uovo. Formare dei salsicciotti come da foto, da infilzare con uno spiedino di legno.
Spennellare con olio e cuocere sulla brace o su una padella di ghisa.
Per evitare che si inaridiscano, spennellarli continuamente con olio.
Servire su un'insalata fresca preparata così: 'sbucciare' i peperoni con un pelapatate e grigliarli velocemente, e tagliarli a listarelle.Unira la rucola fresca e condire con pochissimo sale e pepe.


SHARE:

12 commenti

  1. Anche io sono come te... le mie lunghe scadenze sono al massimo settimanali :)
    ma immagino che quando ci sono i figli le prospettive cambiano!!!
    ottimo l'attegiamento curioso-positivo su quello che sarà...
    intanto mi godo questi spiedini che mi invitano molto molto!!! ottimo mix di spezie!

    RispondiElimina
  2. Buona la carne speziata! Per il futuro, anche se volessi con il lavoro di mio marito non posso pianificare nemmeno dove vivrò di qui a una settimana, quindi...

    RispondiElimina
  3. Buonissimi e molto saporiti...ricetta davvero adatta ad una cena o un pranzo estivi!

    RispondiElimina
  4. Che profumo e che sapori devono avere questi straordinari spiedini!!! Annoto la ricetta, grazie!

    RispondiElimina
  5. Posso venire anche io alla tua grigliata????? Bellissimi i tuoi spiedini....kiss kiss

    RispondiElimina
  6. La nostalgia...che sentimento complesso! Ha un sapore mutevole, alle volte dolce, come certi ricordi, alle volte mi suona come una resa, un sapere non accettare il presente, il futuro, quasi un'insistere a vivere guardando la vita solo dallo specchietto retrovisore e allora ci vuole la giusta misura con la clessidra del tempo. Penso a me come passato e presente che convivono, ma ho quella curiosità un po' gatta che mi spinge sempre a volere ficcare il naso nel futuro, fiutandolo, aspettandolo, anticipandolo, ma a brevi scadenze. La lungimiranza suppongo che manchi anche a me, conta l'attimo e quello successivo e poi, mi dico, chissà, mi dico chissà con le mani che non smettono mai di impastare.
    I tuoi spiedini sono molto invitanti, speziati come piacciono a noi e il profumo dell'estate è anche questo!
    Buona settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  7. finalmente e' tornata...sono stato in preda ad una crisi di astinenza pronto per partire per San Patrignano

    Luca

    RispondiElimina
  8. Mi fai un'invidia con tutte queste grigliate sotto le stelle!!!!!
    Beata te.....:-))

    RispondiElimina
  9. la ricetta sembra assolutamente deliziosa.... per la nostalgia.... a volte mi sembra il sentimento più dolce che c'è... quando ripenso ai miei cuccioli, ai primi anni di convivenza... al mare da bambina... altre ti toglie il respiro... non voglio nemmeno pensarci... secondo me è come la pioggia, un brutto momento, un dolore... non possiamo cambiarlo, fa parte della vita, tanto vale provare a gustarlo, cercare di non farci sopraffare e provare a prendere il pezzo di palpitazione che sa comunque regalarci... le lacrime si asciugano, le emozioni restano.
    Un bacione

    RispondiElimina
  10. Annina..a volte la nostalgia ha un sapore dolce .....fa parte della vita..... :-)

    invece i tuoi spiedini hanno un sapore unico!!
    :-)
    un baciotto dalla tua Pippi

    RispondiElimina
  11. MA QUESTI SPIEDINI!
    Sono da fine del mondo!
    Hai mai provato i cevapcici croati? a parte per il curcuma sono simili secondo la ricetta che fa mia nonna.

    RispondiElimina
  12. mi piacciono molto questi spiedini esprimono bene l'agosto quello che che avrei gradito mangiare, foto magnifica

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI