6 agosto 2018

Spaghettoni al sugo di peperone con acciughe salate



Le finestre sono aperte e mi sto godendo un pò di fresco che finalmente sta portando un pò di tregua in questa giornata di caldo tremendo. Stiamo soffrendo tutti di un malessere fisico che ci toglie il respiro, l'appetito, il sonno, le forze, ci annebbia anche la vista per il sole accecante. Poi credo che nonostante tutto questo sia solo il minore dei mali, 'frutto di stagione' come amano dire gli anziani che per educazione e per l'età vestono anche in estate con giacca, cravatta e cappello, sulle panchine in piazza. E capisco che ci sono veri 'mali' da sopportare diversi dalla banale calura estiva. E decido di pensare ad altro. 

Stasera si rimette tutto in moto, dopo l'abbiocco della giornata, appetito compreso. E così dopo un pranzo trascorso mollemente a mangiucchiare cicorie lesse fredde con un pò di aceto e una fetta di caciocavallo sudato, ora mi è venuta voglia di un piatto di pasta e a dispetto dei nostri orari di cena meridionali che, se non sono le 22 non si mangia, è quasi pronto.
Sì, avete capito bene, selezionerò uno dei primi piatti gourmet a disposizione sul sito di Italian Gourmet e cercherò di fare la magia. Ho già l’acquolina in bocca. 
La mia scelta gastronomica è ricaduta sugli spaghetti al sugo di peperoni con acciughe salate firmata da Carlo Cracco. Una ricetta che ha tutto il sapore dell’estate, versatile e capace di adattarsi ad ogni cucina. Ecco la mia versione, spero vi piacerà.







Spaghetti al sugo di peperone con acciughe salate

dosi per 4 persone -
200 g di spaghettoni
2 peperoni rossi
6 cucchiai di olio extravergine di oliva
mezzo cucchiaio di burro
1 filetto di acciughe 
qualche foglia di basilico

Lavate i peperoni e metteteli in forno a 250° e cuoceteli per circa 20 minuti fino a quando la buccia comincia a staccarsi.
Mettete i peperoni in una ciotola dove toglierete delicatamente la buccia e i semi interni.
Sfilettarli nella stessa ciotola avendo cura di raccogliere l'acqua di vegetazione.
Aspettare per una mezz'ora e nel frattempo portare ad ebollizione l'acqua per cuocere la pasta.
Scolate i filetti di peperone e frullateli con due cucchiai di olio e qualche foglia di basilico.
In una padella larga e capiente versare il restante olio e l'acciuga. Cuocere fino a quando sarà sciolta completamente, quindi aggiungere l'acqua dei peperoni e due cucchiai di peperoni frullati.
Cuocete gli spaghettoni molto al dente e ancora gocciolanti metteteli nella padella dove continueranno la propria cottura, fino a quando assorbiranno tutta l'acqua dei peperoni. Se dovesse servire aggiungere ancora un pò d'acqua di cottura.
Servite la pasta su un fondo di crema di peperoni frullati, irrorate con un filo d'olio evo e decorate con una piccola foglia di basilico.






SHARE:

Nessun commento

Posta un commento

Grazie, i vostri commenti sono preziosi. Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi. So che capirete. Vi ricordo che se commentate con un account registrato ACCONSENTITE a pubblicare il link al vostro profilo tra i commenti. Prima di commentare consultate la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI