18 gennaio 2011

Corso di cioccolateria a Firenze



Allora, per chi stava aspettando un'altra puntata di questo mio viaggio, ecco qui un'altra bellissima storia.
Firenze, domenica 16 gennaio, ore 9,30, in compagnia del bravissimo Nanni e di 5 compagne di avventura, iniziamo a preparare le nostre papille/pupille gustative e i nostri grembiuli per immergerci in un mondo magico, fatto di mille sfumature e piaceri: il mondo del cioccolato.
E' l'inizio di un corso di cioccolateria tenuto dal bravo Nanni, che ha deciso di condividere la sua passione con chi vorrà trascorrere con lui una giornata a parlare, ascoltare, annusare, toccare, assaporare, manipolare il cioccolato e anche impiastricciarsi con molto, molto piacere.
Il corso inizia con una parte teorica, decisamente importante e propedeutica, senza la quale non possono essere assimilati termini e concetti che ritornano ripetutamente durante la fase di pratica. Segue una fase di assaggio, durante la quale si impara a riconoscere i profumi dei diversi tipi di cacao e quindi anche le diverse sfumature di gusto. Pausa. E inizia subito la fase pratica che può essere solo descritta con le foto della presentazione che seguirà...
E' inutile dire che dopo questo corso il cioccolato assumerà di sicuro un aspetto diverso, soprattutto quando lo si andrà a comprare... il palato è diventato molto più sensibile ed esigente e ha imparato a riconoscere tante piccole sfumature che prima non sapeva esistessero. E poi volete mettere la soddisfazione di regalare dei cioccolatini fatti con le vostre mani.
Una mia cara amica (di cui tornerò a parlarvi moooooolto presto) che li ha assaggiati li ha definiti 'commoventi'. E credo che non ci sia definizione più gratificante per un cioccolatino, che riesce a suscitare un emozione così forte, tanto da arrivare alla commozione (per i simpaticoni che vorranno fare la battuta.... non erano al peperoncino...e inoltre era commozione positiva.... ecco). 
Per chi fosse interessato agli altri corsi, cliccare qui.


SHARE:
TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI