2 agosto 2017

Fiori di zucchina ripieni con mozzarella e acciughe





Mi piace svegliarmi presto la mattina e assaporare il fresco che precede l'arrivo dei primi raggi e il silenzio che mi circonda. Prima mi siedo un pò all'ombra della veranda coperta dalle arelle. Prima di bere il caffè mi piace andare giù nell'orto per ...fare una visita. e vedere cosa c'è di nuovo. E di nuovo c'è sempre qualcosa rispetto al giorno prima.
E mi stupisco di come da un giorno all'altro la vita vada avanti inesorabilmente, tenendo conto solo del sole e della pioggia. Il tempo serve per attendere che questi elementi facciano solo il loro dovere.
E così, quello che ieri era un accenno di bocciolo oggi è un fiore giallo e grande e meraviglioso che alla luce del sole si apre per accogliere gli insetti che si nutrono del loro nettare. E quelle che erano zucchine piccole che non valeva la pena raccogliere ieri oggi sono pronte per le mie minestre.
E poi scopro che sotto le foglie dei cocomeri ce ne sono due 'col pelo' e uno 'senza pelo'.
Quindi raccolgo nella gonna larga quello che c'è, dei fiori ne faccio un mazzo bellissimo, che quasi mi dispiace pensare di farne una ricetta, e gambe al vento (magari ce ne fosse, quindi gambe al sole) me ne torno su, nel trullo.

Penso che è ancora presto per cucinare, ma intanto che metto il caffè sul fuoco, decido di anticiparne la preparazione.
Ho ancora una mozzarella della sera precedente, qualche acciuga sottolio, l'olio  per friggere più tardi e così, sicura di avere tutto l'occorrente, decido di 'giocare' con i fiori e prepararli per il pranzo. Ovvio solo il ripieno, e tante fotografie. Per la frittura più tardi.

La frittura è una cosa che da sempre mi attira perchè tutto (anche il prezzemolo diceva mia nonna) è buono fritto, ma che nello stesso tempo odio perchè 'appuzzisce' tutto intorno la stanza, oltre a capelli, abiti fino alla prossima, (ma proprio prossima nel senso di subito) doccia.
E così per evitare tutta quest'ansia che se non riesci a fregartene  di solito rovina un pò la goduria del mangiare la frittura, ho deciso di optare per una soluzione intelligente.
Appena sposati mi avevano regalato una friggitrice che però mio marito, non so perchè odiava. Dopo un pò di tempo che la usavo, come d'incanto scomparve. E io li a cercare e cercare ma niente, la friggitrice era svanita nel nulla. Ho capito, ho accettato a malincuore, siamo stati felici, fino a quando abbiamo dovuto mettere daccordo la voglia (sua e mia) di fritto e la faccenda dell''appuzzimento' della casa.

Abbiamo deciso di ricomprare una friggitrice, mettendo daccordo i nostri diversi gusti in fatto di design, funzionalità e costo. Non è stato proprio difficile in verità perchè sul sito  LionsHome ne ho trovati di mille tipi (guardate qui l'elenco) e così abbiamo scelto.
E da allora fritture light anche e soprattutto come antipasto. Due o tre fiori di zucchina a testa e siamo felici.
E ora la ricetta veloce veloce.



_____________________________________________________________________________

Fiori di zucchina ripieni con mozzarella e acciughe

Ingredienti (per due persone)

6 fiori di zucchina freschissimi
(aperti o che si aprono facilmente)
una mozzarella
tre filetti di acciuga
un bicchiere di farina 00
un uovo
acqua ghiacciata (o birra ghiacciatissima)
olio di semi di arachidi
sale


Procedimento

Lavare velocemente i fiori ed eliminare il pistillo centrale. Inserire nel fiore un pezzo di mozzarella precedentemente tagliata a cubetti e completare con mezzo filetto di acciuga. 
Chiudere il fiore e avvolgere su se stessi i petali  per chiudere e proteggere il contenuto.
Versare l'olio in una padella e mentre riscalda preparare la pastella.
In una ciotola versare la farina, l'uovo e poco per volta aggiungere l'acqua ghiacciata (o la birra) fino a raggiungere la consistenza cremosa  sufficiente per fermarsi sul fiore. Non deve essere molto liquida, altrimenti non riuscirà ad 'abbracciarlo'. 
Per vedere se l'olio è caldo a sufficienza, immergere una goccia di pastella. Se sale a galla e si formano le bollicine intorno è pronto, altrimenti aspettate e ripetete l'operazione.
Immergete dunque i fiori e portarli a cottura rigirandoli di continuo, fino a quando saranno dorati.
Quando sono cotti metterli a scolare su carta assorbente.
Spolverizzare un pizzico di sale e servire caldissimi

_____________________________________________________________________




SHARE:

4 commenti

  1. Io li farcisco così e poi li metto al forno!!!! Ma sono comunque buonissimi e fritti raggiungono il top!!!

    RispondiElimina
  2. Ricetta particolare davvero, e molto invitante!

    RispondiElimina
  3. Ciao, ho provato a farli e sono davvero buonissimi :) Grazie per la ricetta

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI