7 dicembre 2015

Crostata di arance e mele

crostatadiaranceemele

Che strano questo Natale. E che bello. Si respira un’aria sommessa, quasi timorosa. Tutti gli slanci che si leggono in rete sanno di falso e forzato. E invece, appena parli di cose semplici, sembra che la maggior parte ci si trovi meglio, più a suo agio.  Ogni anno c’è un ripetersi di ricette e abitudini sui blog, su Facebook, Instagram ecc… Si fanno lievitare panettoni e pandoro, si rifanno le cartellate, sbuffano nuvole di cannella ovunque. E casse di mele trovano la loro ragione di esistere in dolci caldi e profumati.

Il mio Natale lo voglio tranquillo. Sto scoprendo timidamente quello che è davvero importante per me e quello che invece penso che gli altri si aspettano da me. E con stupore vedo che le cose coincidono. Il panettone non lo farò mai perchè prevede una preparazione molto lunga ed elaborata. Ma a casa mia ci saranno sempre pettole e cartellate fatte con la mia mamma o con le amiche che hanno il piacere di pasticciare con me. E prepareremo anche biscotti e dolcetti facili, da consumare magari la sera stessa o da regalare il giorno della vigilia. E voglio anche organizzare delle serate in cui giocare a carte o a tombola, sul un tavolo verde improvvisato, con uno spaghetto al volo o pane e salame che stanno a tavola, lasciando briciole  tra le carte. Un buon bicchiere di vino non mancherà mai, e ci sarà musica. Voglio riascoltare la voce rassicurante di Frank Sinatra, e i canti di Bocelli e anche di Michael Bublè.  E il mio albero non sarà stupefacente, ma mi piace lo stesso da morire. Ve lo mostrerò in un prossimo post.

Non voglio promettere, ma cercherò di mantenere ugualmente questo mio desiderio di pubblicare quasi ogni giorno le cose che sto facendo. Dall’albero, ai regali, ai dolci, ai piatti che proverò prima di prepararli nei giorni di festa.

Oggi ho preparato un dolce facile che fa bene al cuore. E’ la stessa ricetta della crostata del sole che ho fatto tempo fa. Ho solo ridotto un po lo zucchero, cambiato le dosi del ripieno e il ‘coperchio’ della torta stessa. E’ un dolce che mette il buonumore ad ogni morso. Si conserva parecchio e potrete goderne ogni giorno, a colazione o il pomeriggio con un buon thè caldo. Provatelo e poi ditemi cosa ne pensate.

Allora … state con me…. aspettiamo insieme questo bel Natale.

crostatadiaranceemele1

Torta di frolla con arance e mele

(per la frolla)

- 350 g di farina 00 (potete usare anche farina di farro o quella che vi piace di più)

- 100 g di zucchero (quello che volete)

- 120 di strutto (o burro, o olio extravergine, come volete)

- due uova

- un pizzico di sale

- mezza bustina di lievito per dolci

(per il ripieno)

- due arance grosse biologiche (magari con buccia sottile)

- due mele grosse

- un limone piccolo

- quattro/cinque cucchiai colmi di zucchero di canna

- mezzo bicchiere d’acqua

crostatadiaranceemele2

Impastate la frolla, mescolando tutti gli ingredienti velocemente, fino a formare una palla, che metterete in frigo per almeno un’ora.

Lavare accuratamente le arance, le mele e il limone. Affettare finemente tutto e metterle in una pentola di acciaio (quella che vedete nella foto è di alluminio, lo so, ma era più fotogenica). Versare lo zucchero, mescolare e lasciar riposare per almeno un’oretta. Versare l’acqua e mettere a cuocere su fiamma media. Mescolare ogni tanto e assaggiare per avvicinare il sapore al proprio gusto. Cuocere per circa 40 minuti/ un’ora, finchè raggiunge una consistenza morbida e comincia ad attaccarsi al fondo. Il sapore finale deve risultare leggermente amarognolo.

Dividete a metà la palla di frolla e stendete le due parti in dischi.

Foderate una teglia per crostata con un disco. Distribuite il composto di agrumi e mele. Coprite con l’altro disco di frolla. Con una formina a piacere, incidete il centro del disco superiore. Decorate la superficie a piacere. Io l’ho fatto con una rotella dentellata.

Cuocere in forno statico a 180° per circa 30/40 minuti, finchè diventa dorata in superficie.

Far raffreddare e cospargere con zucchero a velo prima di servire.

_MG_4466

crostatadiaranceemele3

SHARE:

9 commenti

  1. Questa torta sa di semplicità e profuma di Natale. Quest'anno (come d'altronde già da tre anni) niente albero, niente presepe causa tre gatti. Verrò a trovarti virtualmente e guarderò con po' d'invidia (sana) le tue decorazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara solema ricordo ancora il mio Natale di due anni fa con i miei due gatti che mi distruggevano continuamente albero e presepe... Fu un disastro.
      Sarai sempre la benvenuta a casa mia.
      Domani farò l'albero.
      un abbraccio
      Anna

      Elimina
  2. fantastica,questa torta profumata e golosa mi ha colpita,grazie per l'ideaf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie.
      Provala e poi dimmi.
      un abbraccio

      Elimina
  3. Semplice e meravigliosa, davvero! per me due qualità!

    RispondiElimina
  4. Cara Anna, mi piace leggere finalmente che sei tornata ad essere tu dopo un periodo non proprio positivo.
    Sul Natale la penso come te. Ogni giorno anche io faccio qualcosa. Ho già preparato ed esaurito in regali i primi biscotti che, incredibilmente mi sono venuti meglio di sempre. Non mi sto preoccupando affatto di quello che dovrò comprare da mettere sotto l'albero o da regalare perché è proprio l'aspetto che amo di meno. Ridurre una festa così speciale ad una corsa al pacchetto mi fa infuriare.
    Sbircerò fra le tue finestre per vedere cosa prepari di buono. Intanto ti mando un bacio gigante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono ancora in risalita, ma ad un buon punto. E comincio con il Natale. Preparando cose semplici e non affannandomi per i miei progetti futuri.
      Tutto all'insegna della semplicità vera-
      Ricette di base, magari legate alle tradizioni, anche non nostre. Ma cose di base.
      Che poi in fondo sono le più richieste.
      un abbraccio

      Elimina
  5. ho trovato il dolce per natale, diverso dai soliti, una domanda: ma la frutta non va sbucciata? non prende un sapore amarognolo? un abbraccio da roberta

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI