11 luglio 2013

Marsala, terra di vini e di stupore

_MG_1325 

Ma voi, siete mai stati accolti da un tramonto tutto rosa, con una montagna coperta per metà da soffici nuvole e per l’altra tutta colorata dal sole caldo che scende? e scende nel mare turchese le cui onde leggermente increspate, riflettono il colore rosa del cielo?

Ecco quello che mi è capitato negli ultimi giorni. E se avete voglia, ancora una volta, di viaggiare con me in una terra calda e profumata, li vi porterò io per mano, con il mio racconto.

Arrivo in Sicilia, stupita dall’immediata bellezza che avverto intorno a me e ancora più stupita per essere stata invitata, io astemia che degusta solo fuori pasto piccoli sorsi di vino, a partecipare ad una delle più importanti manifestazioni dove si parla di tutto ciò che caratterizza questa fantastica regione e del suo vino, Marsala Wine 2013.

Arrivo a Palermo e già strada facendo, mi stupisco che l’immagine non corrisponde a quella che avevo nella mia mente, di una terra arida e brulla. E invece mi accorgo che intorno spuntano qua e la vigneti rigogliosi, che cominciano così a raccontarmi la storia del vino di questa terra.

Gentilissimi amici vengono a prendermi, ormai è sera, e gli altri sono già ad attendere la visita e la degustazione della cantina Musita.

Penso alla cantina come un piccolo ambiente dove la gente va a bere un bicchiere di vino. E invece mi ritrovo a visitare una struttura grandissima, ristrutturata solo in parte, proprio perchè immensa, e comincio ad assaggiare il mio primo vino. Bianco profumato e fresco, per accompagnare la mia prima caponata del viaggio, e altri piatti tipici del posto, spiegate nel dettaglio dalla mia carissima nuova amica, Stefania e dal suo simpaticissimo marito… dai quali ho imparato mille varianti della cucina siciliana, anche in versione gluten free, e con i quali abbiamo parlato e riso fino alle 2 di notte, raccontandoci di noi, dei nostri figli, delle nostre comuni passioni. _MG_1261

 _MG_1268_MG_1278    La mattina successiva scopriamo la città di Marsala, grazie alle parole della nostra simpaticissima e sorridente guida, che ci trasmette tutto il suo amore per la sua città, con i suoi racconti eruditi. E sotto un caldo che picchia, scopriamo piano piano la città a partire dal porto che vide lo sbarco di Garibaldi con i suoi mille (provenienti da ogni punto dell’Italia, che bello, quando si aveva un ideale per cui combattere, e che ideale!!!). Ma, pur essendo, ‘sed ventosa’, il caldo incalza e andiamo a visitare il mercato dove grazie alle spiegazioni dei miei amici siciliani scopro come si preparano le ‘sarde’, cos’è il ‘lattume’, i diversi tipi di bottarga, i vari dolci, un polpo aggredito e coperto dai molluschi delle conchiglie, ceste di pesce da zuppa e teste e tranci di pescespada e tonno rosso…. Che profumi e che fame!!!_MG_1273_MG_1282

Ancora visita alla città e poi via verso una delle cantine più importanti della città, le cantine FLORIO, dove lo spettacolo comincia all’apertura del cancello. Il giardino curatissimo con la sua piccola vigna, location ideale anche per concerti e manifestazioni, ci accoglie prima di entrare nel mondo profumato fatto di centinaia di botti e tini immensi, colmi di vini profumati.

_MG_1321 A metà percorso … all’improvviso, è cambiato qualcosa in me….

Tolto un tappo da una delle botti del percorso, ci è stato consentito di ‘annusare’ in diretta, il profumo che si sprigionava. E ad occhi chiusi si è compiuta la magia… immagini lontane di racconti antichi, di terre baciate dal sole, di dolci profumati e preziosi e storie ricche di fascino, sono apparsi nella mia mente. E tutto questo solo per aver aver sentito, forte e dolce, il profumo del Marsala. E la magia è continuata con il percorso sensoriale, alla fine del quale abbiamo assaggiato tre tipi di marsala, Terre Arse, Targa e Grecale, dal sapore incantevole, con il sottofondo di una musica al pianoforte che ci ha fatto sognare. E mi riprometto di rifare questo stesso percorso sensoriale con i miei amici, e di consigliarlo a tutti coloro che vorranno venire in queste fantastiche cantine per imparare e capire che di Marsala ce ne sono tanti e diversi a seconda degli anni di invecchiamento e della quantità di zuccheri contenuti. E che in base a questo anche i colori variano passando dall’oro all’ambra._MG_1304

Pranzo tipico siciliano, con cous cous con la zuppa di pesce…. dolci al doppio cioccolato, e alla ricotta con canditi e cioccolata e mandorle a scaglie…. ecc….. e degustazione di passiti e moscati profumatissimi.

_MG_1352 _MG_1353 _MG_1355

_MG_1348

Pomeriggio in giro per degustazioni per conoscere i grandi rossi e i grandi bianchi di Sicilia,  sempre eccezionali… e la sera altra cena alle cantine DonnaFugata….. altro sogno… una serata al femminile, sia per l’alta presenza di partecipanti, sia perchè la padrona di casa, squisita, ci accoglie letteralmente ‘a braccia aperte’, come si ci conoscesse da sempre. E ci presenta il sindaco di Marsala, Dott.ssa Giulia Adamo, splendida donna, che è qui anche lei per accoglierci. E l’atmosfera si fa subito amica. Aiuta molto il buon cibo e il buon vino da degustare…. _MG_1381

Domenica tutti quanti alle Saline della Laguna dello Stagnone, paesaggio lunare che incanta, e ti accarezza con il suo vento caldo. Di fronte alle isole di Lampedusa e Mothia…. è davvero un posto magico, dove mani sapienti, con riti attrezzi antichi, si raccoglie un grande prodotto, e dove inizia una delle mitiche strade del Sale…

_MG_1409

_MG_1402 _MG_1422 _MG_1426

E finalmente per noi foodblogger, uno showcooking, presso il Ristorante ‘Le Lumie’, dove lo chef Emanuele Russo e i suoi collaboratori e amici, ci insegna a cucinare il CousCous con la zuppa di pesce e altri incredibili piatti, semplicissimi ma gustosi…

_MG_1520 _MG_1529 _MG_1538 _MG_1540 _MG_1549

Sicilia, terra ricca di oro, profumi e sapori inebrianti. Ispiri i poeti e regali emozioni incredibili a chi viene a trovarti. E qui presto e ancora tornerò….

Ma saranno sufficienti queste foto per farvi partecipare a questo incredibile viaggio con me???

_MG_1416

SHARE:

15 commenti

  1. ciao Annina
    ero certa che la Sicilia avrebbe fatto centro anche nel tuo cuore come nel mio. Che nel mio viaggio fui scettica alla partenza ma da allora non l'ho più dimenticata, con i suoi profumi, la sua luce e le persone meravigliose che ho incontrato.
    IL tuo è un post che trasuda entusiasmo e questo è bellissimo sia per l'esperienza vissuta sia per come per mano mi hai portata in questi luoghi magici.
    Per quanto mi riguarda unica nota stonata? Tornai da quel bellissimo viaggio con tre chili di zavorra ben spalmati sul corpicino ^_^
    bacio cara amica e grazie

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia Annina, io, che ho perso l'appuntamento alle Cantine Florio, ho goduto attraverso il tuo racconto grazie per essere venuta nella nostra Isola ♥♥♥♥
    Cla

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia Annina, io, che ho perso l'appuntamento alle Cantine Florio, ho goduto attraverso il tuo racconto grazie per essere venuta nella nostra Isola ♥♥♥♥
    Cla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Claudia, tanto ci ritorniamo!!!
      un abbraccio

      Elimina
  4. Meraviglioso Anna. Penso con rammarico che avrei dovuto essere lì mentre ho dovuto rinunciare, ma so che Marsala e Trapani sono luoghi di sogno. Le tue foto raccontano la bellezza in ogni dettaglio. E' stato bellissimo leggerti. Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. accidenti, peccato!
      ma confido in un'altra opportunità!!!
      a presto
      anna

      Elimina
  5. E' stato bello condividere con te questa avventura! :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e per me è stato bello raccontarla!
      grazie
      anna

      Elimina
  6. eccome se sono sufficienti! Mi hai fatto ricordare una vacanza di qualche anno fa, in luglio, della quale ancora ricordo i profumi ampliati dal caldo ed i colori! Che bello Anna, si percepisce che scrivi con il cuore.
    Buona giornata Nadia

    RispondiElimina
  7. Ho letto e riletto questo post, Anna e ogni volta ho scoperto un sapore, un profumo, sei stata straordinaria nel racconto, per quanto mi riguarda è come se fossi stata lì con te

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI