29 maggio 2017

Il pacco della mamma del sud



L'altro giorno mi dice mio figlio minore che a Bologna per 3 mele e 3 zucchine ha speso 6 euro. La mamma (o la tirchiona, ancora non ho capito bene) che è in me, subito ha detto. 'Amooore, ma stiamo scherzando? ma così tu non mangi mai ne verdure, ne frutta. Allora sai che faccio? ti preparo un pacco con la spesa di frutta e verdura dell'orto, che ora ci sono anche le ciliege, ammamma, che altrimenti tu non le assaggi mai visto che torni a luglio, e te lo spedisco. Eh? che dici ammamma?' E lui (ovviamente) 'va bene mammaaaa'. E l'altro che deve dire? 'al figlio preferitoooo?' E allora si fanno due pacchi. E allora scatta il tour da runtastic. Parto e vado in campagna a raccogliere le ciliege fresche, tanto per cominciare e i piselli. Madonn li devo pure sgusciare. Poi si fa il giro degli amici fruttivendoli che hanno roba fresca e buona e compro, zucchine, melanzane, basilico che qui si vende a piante, che se hai un vasetto con terreno, ti dura e 'progredisce' come dice mia madre. Poi carote, un'insalata, tanto arriva domani, fagiolini, il sedano per profumare, un melone, a quei figli. Poi i cocomeri ciangiuffi (barattieri volevo dire) non glieli mandi? che quelli appena li vedono pensano alla terra loro. Fagiolini, ah già l'ho detto. Allora chiamo il figlio grande e gli spiego tutto. E lui mi fa 'ah allora il pacco vegetale questa volta. Ma mamma c'è anche l'albero delle provole per caso? e dei salami?'. Abbiamo capito, 'si gli dico, certo che sta'. E vado a comprare anche questo. Su uozzap continua la chat 'mamma due taralli due e un pò di caffè? la salsa?' E no eh! la salsa no, che quella mi costa un'occhio a spedirla e poi, già finita quella che ti ho mandato l'ultima volta? sempre a cene e cenette state?' Vabbè. Vado dallo 'spedizioniere'. Pesiamo il tutto e mi dice 'signora per altri due euro può aggiungere altri 8 chili di roba'. Ma scherziamo? solo due euro? e certo che li aggiungiamo. Aspetta qua che torno subito. E così abbiamo aggiunto pelati, pomodorini con la buccia, fagioli, pane fatto in casa, merendine (che non gliele compro da una vita perchè fanno male, loro non se le comprano perchè costano tanto, e allora gliele compro perchè si emozioneranno che gli ricorderà quando erano piccoli che io non capivo e gliele compravo, sigh!), il tonno, i taralli, il caffè, il cacioricotta, e una manciata di tronky che gli piacciono tanto. Corro che fra mezz'ora parte il corriere e ancora dobbiamo stipare e incastrare bene tutto. Arrivo li e trovo una fila di mamme. Tutte con i cartoni fatti in casa più grandi del mio, da spedire ai figli lontani. All'inizio rido e mi sento facente parte della comunità di terronia femmina, poi chiedo cosa mandano loro. E una mi dice 'crostata, biscotti per il latte, pane fatto in casa, la focaccia, i taralli. Sono due giorni che sto preparando. Ma sai com'è le cose della mamma....'. E li mi sento una mamma degenere che nemmeno una crostata gli ho fatto. E il pane l'ho pure comprato. E pure i taralli. E allora mi son detta che non possono minare così la mia autostima sti benedetti pacchi. E volevo scrivere sul cartone 'fateveli bastare per un lungo tempo beh!', ma non l'ho fatto. I pacchi sono partiti. Oggi mi chiama mio figlio e mi dice con voce tremolante 'mammaaaaa quando ho aperto il pacco ho sentito il profumo di casa. Il basilico, il sedano, pure le cipolle mi hai mandato, quelle novelle da fare con i piselli dell'orto!' Mamma e poi.... le merendineeeeeeeeeeeee. '. E allora ho capito che il pacco mio era più bello di quell'altro, ecco, e che ognuno sa come mandare un pezzo di casa ai propri figli, quando sono lontani. Saremo pure sceme, noi mamme meridionali, ma le emozioni così non si possono comprare solo mandando più soldi per fare la spesa. Tiè.



E ora andiamo a fare le confezioni belle per le mie confetture di ciliege che nel frattempo ho preparato e che andranno a finire nel prossimo pacco.
Non mi basta certo mettere l'etichetta bianca con la data e con un tappo qualsiasi. E così ho comprato la stoffa a quadrettini rossi e.... basta seguire lee immagini e capirete come ho fatto.
Per la ricetta potete andare --> qui o qui






SHARE:

26 commenti

  1. la parte terrona che è dentro di me si è quasi commossa e pure l'altra.....Chissà che festa all'arrivo del tuo pacco !Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Chiara, hanno fatto una festa dopo di cui, temo sia finito il pacco che doveva durare almeno qualche giorno. eheheheheh

      Elimina
  2. Annina ma questo post è un inno alla gioia più pura! Posso solo immaginare gli occhi e il sorriso di Domenico e Guido all'apertura del pacco 😉
    Annina mia, hai tirato su una famiglia meravigliosa con due figli belli, teneri e amorosi, che, lo sai , ti invidio un po'❤❤❤
    Ti voglio bene
    Pippi

    RispondiElimina
  3. Annina ma questo post è un inno alla gioia più pura! Posso solo immaginare gli occhi e il sorriso di Domenico e Guido all'apertura del pacco 😉
    Annina mia, hai tirato su una famiglia meravigliosa con due figli belli, teneri e amorosi, che, lo sai , ti invidio un po'❤❤❤
    Ti voglio bene
    Pippi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Laura, ma anche tu hai una famiglia meravigliosa. E vabbè dai lo mando anche a te un pacco...
      un abbraccio

      Elimina
  4. Meraviglioso post, c'è tanto amore ma non quello sdolcinato o stereotipato. E c'è la tua simpatia :) figlioli fortunati!!!
    Un bacio grande!

    RispondiElimina
  5. anch'io, da qualche giorno sono entrata a far parte della "comunità di terronia femmina".....presto comincerò anch'io a mandare pacchi ma...non arriveranno in un giorno perchè partono dalla Sicilia e dovranno arrivare in Valle d'Aosta....bravissima mia cara..è l'unico modo che abbiamo per aiutarli e aiutarci contro la nostalgia...un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai dalla Sicilia come sarai capace di far arrivare anche il sole li in Valle d'Aosta?
      Forza forza, l'è dura ma lo facciamo per loro.
      un abbraccio

      Elimina
  6. Anna, solo chi ha figli maschi può capirti. ti adoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i miei figli sanno cucinare, ma è più forte di me... E' una forma di narcisismo credo, la mia, voler essere sempre presente nelle loro vite con le mie solite piccole attenzioni.
      un abbraccio

      Elimina
  7. ... un tuffo al cuore! Ogni volta che ti leggo mi emoziono perchè trasmetti in lettere tutte le sensazioni affettive della mia terra natìa! ... e quanto adoro quando parli di orto, trulli, ciliegie, ciangiuffi, coccole di mamma... Più volte mi sono ritrovata davanti a questo box per lasciarti un commento di ringraziamento, ma non trovo mai le parole adatte. Quindi oggi clicco sul pulsante "Pubblica" e ti mando il mio più grande GRAZIE.
    Viviana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e da oggi commenta, visto che hai sbloccato la timidezza.
      Grazie a te per le tue parole.
      Felice di mandare anche a te un pacco virtuale della nostra bella terra.
      un abbraccio

      Elimina
  8. mi fai sentire una madre scellerata.... però come sono felice di averti come amica , Anna!!! <3 e son felice pure per Domenico e Guido... un po' di queste cose buone però mi aiuterai a comprarle prima del compleanno di mia figlia!!! <3 ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ti aspetto con gioia. E speriamo che nel frattempo anche l'orto abbia dato i suoi frutti.
      un abbraccio

      Elimina
  9. Bellissimo e verissimo questo racconto zia! Immagino gli occhi estasiati di Domenico e Guido! Hai davvero mandato "un pezzo di casa" ����
    Un abbraccio, Mara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie bella di zia.
      Hai visto anche il video vero, per capire la gioia e soprattutto la condivisione. Sembrava il video di casa Surace.
      Molti amici vorrebbero essere adottati. Ehehehehehehe
      un bacio

      Elimina
  10. Questo post da giovane mamma mi ha davvero commossa ( il mio bimbo ha appena 7 anni)... Comunque è vero che qui i prezzi sono esagerati. Io sono di Genova e da qualsiasi statistica siamo tra i più cari... io verdura e frutta ne compro tanta ma ormai è carissima. Un sacchetto con mezzochilo di ciliegie, una manciata di albicocche, un meloncino, insalata, una melanzana e magari un po' di basilico (e noi lo produciamo in quantità industriale) e ti ritrovi con conti di 15/20 euro come niente!!! ... e poi magari ai produttori danno due lire... è un sistema veramente sbagliato :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. MI sa che comincerò a mandare un pò di pacchi del mio orto in giro per l'Italia va!
      Vedrai che il pacco che manderai a tuo figlio, non conterrà magari verdura, ma sicuramente tante altre cose buone preparate da te.
      un abbraccio

      Elimina
  11. Io non so perché continuo a vederti una mamma ragazzina, ancora alle prese con dei cuccioli invece che dei giovanotti. Sarà che io con i pacchi ho sempre paura di prenderlo (il pacco), e non sono abituata a spedire robe per paura che li aprano e li saccheggino. Però un pacco come il tuo è davvero più bello del Natale.
    Ti abbraccio mia cara.

    RispondiElimina
  12. Che bel post......penso a quando mando a mio figlio i capperi di Pantelleria, l ' olio di nostra produzione, l 'aglio di Nubia, i pomodorini secchi, i biscotti fatti da me e quel giorno sono una mamma felice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signore & signora
      Per avere un prestito potete contattarlo per mail: josemicocera@gmail.com
      Sono un finanziere particolare. Faccio prestiti tra privati alle persone in difficoltà finanziarie con dei condizioni semplici e determinate.
      Offro un prestito che va di 2.000€ a 5.000.000€ con un tasso di 3% e con una garanzia ben studiata. Se avete progetti a realizzare o se siete in difficoltà finanziarie potete contattarlo per mail: josemicocera@gmail.com

      Elimina
  13. Signore & signora
    Per avere un prestito potete contattarlo per mail: josemicocera@gmail.com
    Sono un finanziere particolare. Faccio prestiti tra privati alle persone in difficoltà finanziarie con dei condizioni semplici e determinate.
    Offro un prestito che va di 2.000€ a 5.000.000€ con un tasso di 3% e con una garanzia ben studiata. Se avete progetti a realizzare o se siete in difficoltà finanziarie potete contattarlo per mail: josemicocera@gmail.com

    RispondiElimina
  14. That is pretty nice idea and it is nice to do the things like that. I like it and I would like to it.

    RispondiElimina
  15. Ciao,
    io sono un individuo che offre prestiti a internazionale l. Dotato di un capitale
    che verrà utilizzato per erogare prestiti tra privati a breve e lungo termine da
    2000€ a €500,000 a tutte le persone a grave essendo nei bisogni reali, il tasso di
    interesse del 2% l'anno. I fornisce prestiti finanziari, mutuo per la casa, prestito di investimento,
    Prestito auto, prestito personale. Sono disponibile per soddisfare i miei clienti in una durata massima 3 giorni dal ricevimento del modulo di domanda.
    Passo serio persona ad astenersi

    Più informazioni
    precilla.vandekt@gmail.com
    Grazie

    RispondiElimina
  16. Attention! Attention!! Attention!!!,

    Do you need an urgent financial credit ***? *Email : bdsfn.com@gmail.com
    Emaill: anatiliatextileltd@gmail.com Very fast and direct transfer to your bank account * Repayment starts Six months after you get your Loan in your bank account * Low interest rate of 1% * Long-term repayment (1-30 years) Height * Flexible ***then monthly payment *.Email : bdsfn.com@gmail.com

    Name :
    Country :
    Phone number :
    Amount Needed as Loan :
    Purpose of Loan :
    Have you applied for loan online before (yes or no)
    Email : bdsfn.com@gmail.com
    Emaill: anatiliatextileltd@gmail.com
    Mrs. Vasquez Reynolds

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI