29 gennaio 2015

E si ricomincia

_MG_1772
Troppo, troppo tempo senza passare di qui. Sto facendo solo una lista di cose da portare con me. Piano piano la nuova vita si sdoppia, e piano piano prenderà ancora una forma e un posto nuovi. Mi chiedevo, quali sono le cose da portare con se per ricominciare? un libro già letto o tutti quelli che non hai mai ancora iniziato? il tuo accappatoio o due asciugamani grandi nuovi? La macchinetta del caffè di casa o una nuova teiera per iniziare finalmente a bere thè? e così via. Potrebbe essere finalmente l’occasione di ricominciare dall’essenziale, senza le zavorre del quotidiano. Però qui ora, tra macchina fotografica e computer da portar via, le valigie, il cuscino su cui dormi bene,  il cibo per il viaggio, e la bottiglietta di acqua di casa mia, mi accorgo che non si possono tenere separate le mille case della propria vita. Ci sono sempre e ovunque fili che le legano.
Non sono ancora li, ma sto lasciando qui… MI sento come una foto che non riesco ancora a mettere a fuoco. E viene fuori uno stato d’animo privo di equilibrio. Quasi in balia di un’onda che non so ancora dove mi porterà…
E rifletto anche sulla facilità o difficoltà che abbiamo quando scegliamo di cambiare. Sicuramente ad ogni età risponde ad una esigenza. Subito dopo il liceo, come per la patente, andare a vivere fuori per l’università o per il primo lavoro, sicuramente ha il sapore della libertà, ricco di aspettative e occhi e cuori aperti al cambiamento e al nuovo. Il mondo è il nuovo palcoscenico allora, dove buttarsi e cominciare a vivere davvero. Poi, verso i 30/40, a metà percorso rappresenta la necessità sottomessa alla carriera. Ti sposti per andare avanti e avanti, migliorando posizione e qualità di vita. Non ci pensi, ti adegui, anche perchè sei sempre al lavoro e hai poco tempo per badare a quello che intorno è vita vera. Nel frattempo anche la famiglia cresce, i figli partono per la loro strada e si decide di continuare da un altra parte sempre perchè è sempre il lavoro che comanda e decide per te. Ed è allora che devi ritrovare dentro di te nuova energia ed entusiasmo, e occhi nuovi per guardare. Devi ri-oliare il cuore che credeva di essersi sistemato e credeva di poter godere di quanto costruito. E devi ricominciare. Ma se ti liberi dalla malinconia, scopri che c’è tanta gente intorno a te, tante cose da vedere e fare, luoghi da godere. E valige sempre pronte per continuare a viaggiare.
Aspettatemi.
_MG_1797
SHARE:

6 commenti

  1. Come te nessuno mai... amo i nuovi inizi e il tuo sarà strepitoso! Solo un consiglio: porta con te il cuscino su cui dormi bene, solo lui, in caso contrario non sai quanto ti mancherà! Un abbraccio enorme ^_^

    RispondiElimina
  2. Io ci sono...in pratica una vita parallela come quella che descrivi :)

    RispondiElimina
  3. io ti ho aspettato... e sei arrivata! con la semplicità che ti distingue ..con la tua profondità mai pesante nell'affrontare qualsiasi tema fino a quelli più dolorosi. Sei una donna che si mette in gioco, che ama confrontarsi e che sa ascoltare gli altri.. Per questo leggendoti ci si sente a casa... un abbraccio a presto <3

    RispondiElimina
  4. Ciao,è sempre bello leggerti;mi sento come trasportata in questa dimensione che stai vivendo,che anch'io ho vissuto,affrontate in modo diverso,ma tu insegni sempre qualcosa con i tuoi stati di animo.
    Cogli l'attimo,hai una grande personalità',sai trasmettere e tranne vantaggio per te stessa.Luisa

    RispondiElimina
  5. non so perchè hai cambiato città. Ma qualunque sia il motivo, ti auguro il meglio. Roma è stupenda e ci verrei anche io ad abitare e di corsa.....anche io ormai sono "sola"...io e lui, lui ed io...la "bambina" che se n'è andata...tanta tristezza nel cuore. Vorrei avere la tua forza e volntà d'animo per inventarmi qualche cosa che mi faccia sentire meno male...un baciottone e un mega abbraccio....ricciolona!!!

    RispondiElimina
  6. Le novità mi fanno paura ma ho imparato che spesso un cambiamento porta giovamento come mi dice sempre una attempata amica.
    Andrà tutto bene
    amelie

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI