3 giugno 2014

Una giornata tutta per me, tra campagna e mare

 

IMG_5069 Siamo sempre alla ricerca di noi stessi. Ma a volte si scopre che invece di ritrovarsi ci si sente ancora più persi e smarriti. E allora, ancora una volta, come ho spesso detto anche qui, bisogna chiudere gli occhi, fare un bel respiro, svuotare la propria mente e ricominciare tutto daccapo.

Vengo fuori da una settimana estenuante, fatta di nuovi progetti e di una nuova esperienza. Bella, stancante, chiarificatrice, dapprima entusiasmante, poi ridimensionata. Ma che richiede una nuova messa a fuoco, per poter continuare.

A volte mi chiedo… ma non è che voglio fare troppe cose? Non sarebbe meglio dedicarmi SOLO alle faccende quotidiane e godermi un pò un buon libro, una bella passeggiata con calma, il cinema… ecc… invece di imbarcarmi in mille impegni che poi, puntualmente non portano ad alcun lavoro?

Nonostante la mia curiosità e la mia capacità di saper usare i social, a volte ho l’impressione che questo mondo cominci a correre più di me ed io mi sento un pò indietro.

Voglio troppo? non so… devo riflettere. E per questo mi sono concessa una giornata tutta per me. Ero indecisa tra il relax della mia campagna o l’aria del mare. E allora… mi son presa entrambe e anche di più.

IMG_5068

Ho raccolto nel silenzio della mia campagna fragoline, asparagi grossi e le poche ciliege che i miei alberi mi hanno regalato. Le ho sistemate in una cassetta di legno che avevo precedentemente pitturato per questa occasione. Raccolta anche qualche rosa profumata, innaffiato tutto… e via sulla strada del mare.

10363376_10203160511206945_6039393036977642767_n

Spaghetti alle cozze in un ristorantino romantico. Poi pomeriggio a dormire giù in spiaggia. Caffè con gli amici che ci hanno raggiunto. E via in una mostra bellissima di fiori e piante straordinarie. E poi ritorno a casa, per preparare le valigie.

10371973_10203160794574029_2346202458471176879_n

E come al solito, oltre alle mie parole e le mie riflessioni, vi lascio anche qualche immagine che parla della mia giornata.

IMG_5103IMG_5104IMG_5105  

E anche una domanda: ma a voi capita mai di sentirvi insicure, di voler lasciar perdere i vostri progetti, di credere di non potercela mai fare?….

10389276_10203161727117342_3821005629327364450_n

SHARE:

18 commenti

  1. Anna, ti capisco molto bene... fare tanto senza un approdo, alla fine non è gratificante. Ma è anche vero che non fare è altrettanto deprimente :( I social io non li considero più, se sparisci qualche giorno tutti si dimenticano della tua esistenza, quindi anche lì non ha senso darsi tanto da fare :D!!! La vita è quella che ci mostri nelle tue foto... goditela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa frase 'se sparisci qualche giorno tutti si dimenticano della tua esistenza' è un'assoluta verità su cui riflettere. Pensiamo di essere 'importanti' per qualcuno, ma in realtà hai ragione... siamo tutti sostituibili, non indispensabili....
      Bisognerebbe programmare anche i tempi del web...
      un'ora per fb e per il blog.. il resto vita vera.
      Grazie per il tuo commento illuminante,.
      un abbraccio+
      Anna

      Elimina
  2. ciao cara
    si mi succede, rispondo presto alla tua domanda!
    ma dopo il momento di insicurezza ,rifletto e rallento inevitabilmente! Ho abbandonato da tempo quel periodo di rincorrere sogni che mi sfiancavano nella vana ricerca della loro realizzazione e ho imparato a saper chiudere gli occhi e ascoltare anche il silenzio, ho imparato a ringraziare il Signore per quello che mi ha dato e per quello che ho, ho imparato a saper vedere sempre (quasi)il bicchiere mezzo pieno, ho imparato a vivere l'oggi e ogni mattina svegliarmi col sorriso perchè ....ci sono!
    Non è stato facile, lo devo ammettere, ho dovuto sbattere il muso contro muri spessissimi che mi hanno fatto male e lasciato cicatrici indelebili nel cuore, ecco perchè il mio motto è "carpe diem" , mordi e fuggi tradotto semplicemente. A te invece auguro di veder fiorire sempre ogni tuo progetto e di sentirti soddisfatta aldilà di questi brevi inevitabili momenti di riflessione .
    E poi , devi essere soddisfatta e orgogliosa di quel che hai fatto finora, sempre!!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quanto è importante la condivisione dei propri pensieri sul blog...
      Da questi incontri si impara tantissimo.
      Almeno a non sentirsi soli nei propri dubbi e nelle proprie incertezze.
      Grazie Anna, sei come sempre preziosa.
      un abbraccio
      Anna

      Elimina
  3. Ciao Anna. Mi capita, mi capita eccome, di voler mollare tutto perché non mi sento all'altezza dei miei progetti, dei miei sogni. In maniera alternata mi verrebbe di lasciare andare il blog, lo studio di nutrizione che ho, i progetti di ricerca a cui partecipo e quando poi sono arrivata a questo punto ricomincio: blog-studio-ricerca e via dicendo. Riesco poco a rilassarmi, se non è agosto. Se non sono al mare. Solo il mare mi fa abbandonare tutti i pensieri e mi rimette in pace col mondo. Lo adoro e chi lo porta dentro, come me, come te, sa capire che cosa intendo.
    Bellissime le tue foto. Bellissima la tua giornata. E spero che questa giornata ti abbia permesso di non mollare e ti abbia dato nuova energia per farti andare avanti.
    Un abbraccio

    Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io ho dei ritmi molto più veloci, sia di ricarica che di giorni in cui sono un pò giù-
      Per fortuna si alternano e quindi non ho il tempo di convincermi che sia una condizione permanente.
      Io ho la fortuna di poter scappare o in campagna o al mare quando voglio, in questi momenti particolari. Ma d'altro canto come tutti, perchè ognuno di noi ha un luogo riconosciuto come terapeutico. Basta avere il coraggio di mollare tutto e andarci.
      grazie per essere passata di qui.
      un abbraccio
      Anna

      Elimina
  4. anche a me succede, a intervalli regolari, poi si torna perché le passioni ti invadono e purtroppo non le scegli, ma ogni tanto bisogna staccare anche da quelle e non solo dal lavoro. I tuoi paesaggi di stacco sono davvero rigeneranti e splendidi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meno male che ho quelli cara Lara!!!
      grazie e a presto
      Anna

      Elimina
  5. Che tranquillità che mi trasmetti... splendido, purtroppo non ho molto modo ultimamente per staccare la spina.. spero di poter recuperare presto...

    http://langolodellacasalinga.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggo e rileggo i vostri commenti... Non sono sola alloraaaaa
      Avere amico al duol....
      E meno male anche che sono io quella che ti trasmette tranquillità, sono contenta.
      un abbraccio a te, a tutti noi. Che sia di aiuto anche questo
      Anna

      Elimina
  6. io sono spesso in crisi di identità, spesso spesso, caratterialmente insicura e mi sento sempre precaria.
    riesco a ritrovarmi se mi metto a fare foto, mi butto in campagna anche io e fotografo: la natura è meravigliosa e mi rilassa.
    ma a me manca il mare.......
    ciao Anna, un abbraccio
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O sandra, ma com'è che siamo sempre così agitate noi?
      Da cosa dipenderà? dal carattere, dal blog, dalla nostra intensa vita virtuale, dalla nostra infinita curiosità, dalla vitalità esuberante?
      boh!
      Meno male che siamo come le pile che si ricaricano appena e dove possibile.
      Io, in questo momento sono in fase di recupero, a Roma.
      un abbraccio
      Anna

      Elimina
  7. Tu non sei la donna che può accontentarsi del " solo..." sei piena di idee, di gioia di vivere, di capacità di comunicare, sei fattiva...non solo parole ma sempre concrete azioni... Certo che sei stanca ogni tanto, che devi fermarti a riflettere ( perchè sei intelligente) sei bella così. ci piaci così. ti vogliamo bene così. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che ci siete voi che mi dite quello che sembro, sono io che a volte vado in crisi per quello che 'sono' o credo di essere.
      Ora sono in fase 'ricarica'.
      MI sforzo di fare la turista.
      un abbraccio (aspettando di abbracciarti dal vivo)
      Anna

      Elimina
  8. certo che mi capita! come penso capiti a tutte!... anzi a me ultimamente capita di pensare di non avere progetti, idee per me ed il mio lavoro, di "lasciarmi un po' vivere", senza una meta precisa... e questo mi comincia a pesare, mi fa un po' tristezza...
    tu sei una donna dalle mille risorse, piena di energia ed amore per le persone, le cose, la vita... per quello che racconti qui sul web, non mi sembri proprio la persona capace di mollare tutto ed accontentarsi "solo" del quotidiano e di leggere un buon libro... magari questo può essere un "in più" a tutto il resto!... ti vedo solare e stimolante per te stessa e gli altri, è normale che dopo tanto "fare" tu abbia bisogno di fermarti e far sedimentare il tutto!... goditi questi momenti di pausa tra un progetto e l'altro, questi momenti che ti consentono di riorganizzare le idee, le emozioni e guardare avanti...
    io aspetto il tuo nuovo progetto, le tue nuove avventure!...
    ti abbraccio!!
    Francesca

    RispondiElimina
  9. blog in semi abbandono, profili social idem (ma su quelli giä da tempo) e tanta faticosa ricerca di se, di punti da cui partire e ripartire, costruire e ricostruire.
    insomma nel pieno di un limbo broccolo e´bello leggere il tuo post :) che un po´riporta alle "origini", a prima di quest`ondata di marketing spinto, a quando era semplimente bello condividere un pensiero per sentirsi meno persi, ritrovare riflessioni, idee simili alle proprie e altre diametralmente opposte, che servono a riflettere a guardare da nuove prospettive.
    cmq, a riguardo della tua domanda, la risposta e´"avoooojjjaaa" o "evoghhh´", spesso e volentieri molleremmo tutto! ma il luogo giusto o il libro giusto sono salvifici :)
    visto che prepari le valigie buon viaggio
    ps che saudaaaade che fanno venire le tue foto, roba da fare subito le valigie destinazione puglia <3

    RispondiElimina
  10. Cara Anna, capita abbastanza spesso anche a me...ma poi puntualmente riparto più carica di prima. Penso faccia parte del mio dna essere costantemente in fermento e penso che lo sia anche per te.
    Perciò prendila come una supermomentanea pausa rigenerativa! Ciao
    Silvia
    PS: ....è la prima volta che ti scrivo, ma ti seguo con piacere da molto.

    RispondiElimina
  11. certo che succede, mi riconosco in quello che hai scritto , ho imparato a vivere giorno per giorno, a vedere il bicchiere mezzo pieno, accontentarmi....cerco di non pensare perchè se no mi butto giu'....
    nonostante i problemi penso a chi sta peggio...leggerti mi aiuta a sentirmi meglio e meno sola.
    Intanto mi godo le tue foto e mi ci tuffo....un abbraccio Consy

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI