26 gennaio 2013

Torta salata di Carnevale e i peccati capitali

_MG_6634 

Invidiosi che io ho potuto assaggiare questa meraviglia? Stuzzica la gola vero? Suggerisce pensieri lussuriosi? ma almeno vi distoglie dall’accidia! Ed è anche adatta per gli avari, perchè non costa quasi niente! su su, non voglio fare la superba, fra un pò vi do la ricetta, ma prima che vi si scateni l’ira, vi racconto una storia.

Location: un tavolo tondo, in un bel ristorante ad Alberobello, piatti strepitosi da assaggiare, tanti amici con l’allegria e la voglia di chiacchierare mentre ci si scambiano i piatti per ‘assaggia tu, dai, che assaggio anch’io’. Non so come siamo a arrivati a parlare dei peccati capitali. Giusto per trovare un argomento da trasformare in sfottò. Io invito tutti a fare outing, allegramente e così partono le confessioni. E anche le risate. Uno comincia con il confessare che non è per niente lussurioso perchè tanto la notte si dorme, piuttosto prova un pò d’invidia per chi soffre d’insonnia, capisciammè! Un altro dice che a volte dovrebbe tenere a bada l’ira, ma la colpa non è sua ma della televisione che lo fa innervosire. Un’amica dice che è un pò invidiosa di chi è magra perchè lei non riesce a dimagrire. Un’altra dice che invidiosa di chi è più tondetta perchè non riesce a prendere chili, nonostante mangi tantissimo e non le sta bene niente addosso. La più timida del gruppo dice con sicurezza che il suo peccato è sicuramente la lussuria, mai come negli ultimi giorni. E ci lascia tutti stupiti di tanta spontaneità e sincerità. Quindi stupendosi a sua volta del nostro stupore scopre di aver fatto una terribile gaffe, dato che pensava che la lussuria fosse ‘il desiderio di cose lussuose, tipo la borsa che aveva visto in una vetrina e che non poteva assolutamente comprare’…. E li tutti delusi perchè ci aspettavamo già racconti piccantissimi, e invece niente. Viene fuori che il peccato comune è la gola. Gira e volta il discorso arriva sempre  li, al cibo, alle ricette. E si finisce col dare la colpa a me che parlo sempre di ricette sul blog e li chiamo per fare le cavie.

Insomma siamo peccatori. Tutti….. e voi? qual’è il vostro peccato?

E stasera pecco a cena con questa fantastica anticipazione del Carnevale. Una torta salata con verdure colorate!!!

Torta salata di Carnevale con verdure colorate

- un rotolo di pasta Brisè

- 2 carote

- un peperone rosso

- due zucchine

- due cipolle rosse

- una noce di burro

- 250 ml di panna liquida

- 2 uova

- 150/200 g di emmenthal

- noce moscata

- un pizzico di sale

_MG_6635

Lavate le verdure, e con un coltellino affilato ricavate dei ‘nastri’ o strisce sottili. In un pentolino far sciogliere la noce di burro e far appassire la cipolla affettata sottile. Quando è appassita, aggiungere le verdure per farle insaporire e appassire un pò, rigirando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno e facendo attenzione a non rovinarle. Ci serviranno intere!!! Stendere in una teglia la pasta brisè con la sua carta da forno sotto. Grattugiare l’emmenthal julienne e distribuirlo sulla pasta. In una ciotola sbattere le due uova con la panna e grattugiare un pò di noce moscata. Versare il tutto sull’emmenthal. Piano piano distribuire le verdure dai bordi verso il centro, mettendole ‘in piedi’ e alternandole per colore. Infornare a 180°/200° fino a quando la superficie sarà dorata e la pasta brisè palesemente cotta.

SHARE:

8 commenti

  1. che meraviglia! colorata gustosa e sana!

    RispondiElimina
  2. anche io pecco di lussuria come la tua amica!!! ahahah...ma dico si può mai vendere una borsa 1600 euriiiiiiii!!!! vabbè dai che ci consoliamo con questa delizia che farebbe breccia anche nel portafogli dell'avaro tanro poco costa e tanto buona sarà stata :P
    kisses

    RispondiElimina
  3. Meravogliosamente scenografica questa torta! È deve anche essere molto buona!

    RispondiElimina
  4. ciao Anna
    siamo le apine del comeunfiorellinodirosmarino e voliamo
    sempre, silenziosamente, sui tuoi post che dire belli e coinvolgenti è
    troppo poco.
    Ma oggi di questa meraviglia che ci ricorda gli orti così colorati
    e generosi ne vogliamo parlare?
    Bellissima!
    Ed è proprio vedendo questa torta che ci fa piacere segnalarti la Mostra-concorso "ORTOAMOREMIO" raccontaci il tuo orto che la proloco di Varano Melegari- Parma ha organizzato per condividere l'amore per l'orto.
    Ti mettiamo il link in modo che tu possa approfondire e, speriamo,
    partecipare.
    questo della proloco http://www.prolocovarano.it/
    questo del nostro post
    http://comeunfiorellinodirosmarino.blogspot.it/2013/01/ortoamoremio.html
    Grazie e un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
  5. Ci ho pensato sai, ho detto... questo no, l'altro no ecc... beh, forse la gola un po' sì, vista l'influenza che ha su di me una scatola di cioccolatini belgi :)
    La tua torta? Un peccato non averla assaggiata!

    RispondiElimina
  6. Bella ... colorata e sicuramente avrà un ottimo sapore!

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI