7 marzo 2012

La Campania va a Milano


Quanto è bello staccare dalla solita routine anche solo per un giorno. Andare a Milano poi è decisamente rigenerante. Mai mi sarei sognata di provare questa attrazione per una città che non ho mai sentito molto affine al mio carattere. E invece ora mi ritrovo a dover ammettere che ogni volta che ci vado mi fa l'effetto di un caricabatterie che mi ricarica per tanto tempo e mi regala energia per tanti nuovi progetti e voglia di fare.
Ancora una volta sono ritornata per 'Per tutti i Gusti' la manifestazione organizzata da Carlo Vischi per puntare i riflettori su chef e produttori eccellenti delle nostre regioni italiane. Ogni mese una regione. Marzo è dedicato alla Campania. Tripudio di pummarola, basilico, spaghetti e pasta trafilati al bronzo, ma non solo. Creatività e allegria, collaborazione e genio, che messi insieme hanno reso possibile la creazione di piatti meravigliosi, durante la cooking session lunghissima e interessante, e che ci hanno stupito durante la cena organizzata grazie alla collaborazione del grande Enrico Fiorentini e il suo affiatato gruppo di lavoro, del ristorante 'Il Canneto', presso l'hotel Sheraton di Malpensa.
Si è parlato di pasta, di sole che riscalda e profuma i pomodori coltivati dagli stessi chef, di idee che trasformano i piatti della tradizione in stupefacenti creazioni di colori e sapori.
Si è parlato di cottura del sugo di pomodoro che si deve 'sentire' nel naso, nella mente, nel cuore.
Ma la Campania non è solo tradizione. E' anche coraggio nell'inventare accostamenti nuovi, ma sempre affascinanti, come la fantasia di pasta con il verde dell'emulsione di basilico e il rosso di un sugo di pomodoro profumato. O l'uso di fiori commestibili da accostare a tartare di palamita e gelatina di pomodoro.
Oppure un giardino di fiori di pasta di zucchero, fiori che sembrano veri e bellissimi.
Quindi, felice dell'esperienza vissuta, vi lascio le immagini di questo evento, i nomi dei protagonisti e i nomi dei loro ristoranti (sulla locandina!!!), dove potrete andare per provare lo stesso stupore che ho provato io.



















SHARE:

6 commenti

  1. Annaaaaaa
    ....ma stavo per chiamare "chi l'ha visto?"!!!!!!!
    ecco dove eri finita.....ma si che lo avevo immaginato , però sei assente da un bel po'!
    complimenti per queste tue belle esperienze che ti rigenerano anche in quel di Milano che anche io (chissà perchè) non sento affine al mi carattere come città!
    baci baci baci

    RispondiElimina
  2. wow!!!
    bellissime anche le foto :-)
    ps: ormai per il pane in casa uso solo più la tua ricetta: è fenomenale!!!! grazie grazie grazie di averla condivisa :-))

    RispondiElimina
  3. mamma mia, quanta brava e bella gente conosci! queste persone sono veramente il vanto dell'ITALIA!!!!!

    RispondiElimina
  4. Quanta allegria vitale che traspare dai volti...forse la parte più bella della vita. Grazie di cuore :)

    RispondiElimina
  5. bellissimo!le emozioni vissute, l'accoglienza, il calore, il profumo dei fiori.....!!!ottime foto!

    RispondiElimina
  6. sarà stata una esperienza affascinante...e le immagini lo dimostrano ben chiaramente! bellissime foto e tanto di cappello ai nostri grandi chef italiani!
    abbracci

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI