8 aprile 2011

Polpo affogato al pepe nero, con patate e insalata di cipolle rosse


Aeroporto, ore 8 di mercoledì scorso... vado a prendere una persona a me mooooooooooolto cara che ha deciso di trascorrere qualche giorno con me, cuore a cuore, a spasso tra campagna e mare, nella mia meravigliosa terra. 
Qui lentamente si è affacciata la primavera e io, in compagnia del sole della mattina presto, forte e chiaro, le ho dato il benvenuto. Direttamente dall'aeroporto abbiamo preso la strada per il mare, giro larghissimo per tornare a casa, ma avevo un grande desiderio... fare colazione sugli scogli isolati e assolati di un posto selvaggio che conosco, dove sicuramente non ci sarebbe stato nessuno, oltre ai fiori blu e al profumo dell'origano.
E così abbiamo comprato cappuccini bollenti nei contenitori termici, merendine e dolci alla crema di mandorle, e ci siamo avviate.
Ci sono momenti in cui non servono le parole, perchè c'è talmente tanto intorno che ci riempie il cuore, che non serve altro.
Un piccolo grande regalo di uno dei primi giorni di questa primavera.
E cominciamo dal mare....


Polpo affogato al pepe nero, con patate e insalata di cipolle rosse
(x 4 persone)

- 4 polpi piccoli
- 4 cipolle rosse
- 4 foglie di alloro
- 2 cucchiaini di grani di pepe nero
- 8 pomodorini ciliegino
- 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
- sale
- aceto di mele
- 1 cucchiaino di zucchero
- 4 patate medio/grosse

Lavare le patate, metterle in una pentola alta, coprirle d'acqua e lessarle. 
Tagliare julienne o a rondelle sottilissime 2 cipolle rosse, lavarle e metterle in un piatto fondo. Versare il cucchiaino di zucchero e coprirle con l'aceto di mele.
In un altro tegame versare l'olio, le altre 2 cipolle tagliate a tocchi grossi, i grani di pepe nero, i pomodorini a metà, le foglie di alloro e infine adagiarvi sopra i polpi.
Coprire e far cuocere a fuoco lento per una mezz'ora o fino a quando sarà diventato tenero.
Non aggiungere acqua perchè come da letteratura 'il polpo cuoce nell'acqua sua stessa'.
Se necessario aggiustare di sale.
Impiattare come segue: sul fondo del piatto disporre delle fette di patate lesse, sistemare sopra un polpo e irrorare con il sughetto. Al lato del piatto sistemare un cucchiaio di cipolle rosse scolate dall'aceto,
(Le cipolle della foto non sono state cotte nell'aceto, ma sono solo per decorazione)
SHARE:

16 commenti

  1. Una portata che mi fà davvero sognare, grazie anche alle belle fotografie.

    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  2. andiamo bene!!...ci invertiamo i ruoli, ma si dai che ci vuole......tu cucini polpi e io domani ho tutti gli ingredienti per fare la minestra primavera!!! :DDD...perchè te lo devo dire...la cosa che più mi ha colpita è che anche tu e quindi anche dalle vostre parti , date il "taglio" alle fave prima di cuocerle!!!!....semo proprio pugliesi c'è nulla da fa'!!!!!!
    bacioni e trascorri dei giorni sereni con chi è venuto a trovarti......

    RispondiElimina
  3. bella ricetta precisa. bella foto e bella compagnia...

    RispondiElimina
  4. Queste sono ricette che fanno per me!!! buon we, ciao.

    RispondiElimina
  5. Sono i momenti come quelli che "organizzi" tu a rendere la vita migliore....
    Un abbraccio, Anna. Non ci sentiamo da tanto, come stai?:)

    RispondiElimina
  6. Stasera andrò a dormire sognando il mare! Oltre che buono mi sembra bellissimoooo! Brava!

    RispondiElimina
  7. Annina cara, quanto avrei bisogno anche io di ricominciare dal mare... La tua ospite è davvero fortunata a poter contare su di te ;-) Stasera ho scongelato il polpo, domani si cucinerà alla tua maniera...baci baci e buona domenica.

    RispondiElimina
  8. ...ho sorriso immaginando questo incontro, queste sono le cose che hanno valore, sapere di essere e di dare importanza agli affetti a noi cari...il mare come testimone di un incontro speciale...emozionante!....ciao.ann...a

    RispondiElimina
  9. In poche parole sei riuscita a trasmettere tante emozioni ... e poi mi hai fatto venire una voglia di polpo!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  10. buonissimo questo polpo! e ottima l'idea delle cipolle

    RispondiElimina
  11. Che splendore questo polpo!! Complimenti!
    Bellissima l'immagine della vostra colazione sul mare.... Abbiamo tanto intorno da riempirci il cuore, ora che la primavera ci regala il paradiso in terra, il cuore esulta anche per il fiore più piccolo! Buona primavera! Un saluto! :D

    RispondiElimina
  12. Bellissima ricetta e ha un colore un aspetto bellissimo, brava ciao ♥

    RispondiElimina
  13. Che bella preparazione anna, da rifare assolutamente.
    Trovo meravigliosa anche la zuppa di primavera e la coppa con fragole. E poi fai delle foto meravigliose.. davvero brava.

    RispondiElimina
  14. Questo piatto nella sua semplicità è una vera meraviglia, complimenti...anche per il bellissimo blog!

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI