27 novembre 2010

Chocolate Chip Cookies

Ogni tanto scompaio.... 
Per fortuna riappaio dopo un pò. C'è da studiarne il motivo.
E' che a volte mi sembra inutile quello che faccio, quello che scrivo, quello che cucino. 
Oggi riflettevo sul mio frigo.... si si sembra un'opera di Harold Pinter... il teatro dell'assurdo in casa mia....
Dicevo dunque.... ho aperto lo sportello del frigo e ho visto che c'era tanta roba ormai da buttare.
Mi capita spesso di fare la spesa immaginando e desiderando tante ricette buone.
Quindi compro tutti gli ingredienti, la panna per fare la torta paradiso e/o la panna cotta con la gelatina di frutti di bosco, i fiori di zucchina, lo yogurth greco compatto, verdure per le quiches, formaggi e salumi vari, mozzarelle ..... e restano li ad aspettarmi con pazienza.... aspettando che io decida di prenderli e dare un senso alla loro vita.
Ma succede che... nel momento in cui decido di preparare qualcosa, mi accorgo che è un giorno feriale (e questo significa che son lontani gli incontri del weekend), il figlio piccolo la sera è impegnato, l'altro è lontano, l'amica ti ha fatto il bidone, per i nipotini è tardi, i genitori non gradiscono queste ricette.....e, onestamente, fare ricette monodose mi deprime.
Richiudo il frigo e rimando a tempi e compagnie migliori.

E il frigo a quel punto mi sembra la metafora della mia vita.
Che io amo riempire di progetti, tanti, tantissimi e ricchi e pieni di idee ed entusiasmo... e poi per mancanza di condivisione.... restano li.... aspettando che qualcuno li porti via ... o li butti via.
E si, perchè i progetti come le cene, hanno bisogno di essere condivisi e non possono essere vissuti in solitudine.

Per fortuna che alla fine di ogni discesa c'è sempre una salita e capita qualcosa che poi ti da la spinta per ritornare su.
Son passata da Laura Ravaioli, su fb, e li ho trovato una ricetta che ho subito realizzato, dato che l'aspettavo da tempo e non sapevo come cercarla. E mi ha ridato la carica.
Biscotti croccantissimi e buonissimi che portano davero il buonumore...
Certo i suoi sono più belli, ma lei è Laura Ravaioli..... !!!
Io mi accontento di come son venuti, magari non bellissimi, ma buoni si.
E son anche facili da preparare... provate subito...


Chocolate Chip Cookies (di Laura Ravaioli)

- 225 g di burro a temperatura ambiente
- 150 g di zucchero
- 160 di zucchero di canna
- 2 uova
- 2 cucchiai di estratto di vaniglia (io ho messo i semini di un baccello di vaniglia)
- 280 g di farina
- 3 cucchiaini di lievito per dolci
- mezzo cucchiaino di sale
- 250 g di gocce di cioccolato

Lavorare il burro fino a farlo diventare schiumoso.
Aggiungere i due tipi di zucchero uno per volta.
Aggiungere le uova una alla volta e lavorare il composto.
Setacciare e inserire il lievito e la farina. Agg la vaniglia, il sale e alla fine le gocce di cioccolato.
Amalgamare bene e far riposare per una mezz'oretta.
Quindi sistemare un cucchiaino di impasto per volta, ben distanziati l'uno dall'altro, su una placca da forno coperta da carta da forno. Lasciarli larghi perchè si ... allargano.
Cuocere in forno a 190° fino a che si saranno 'spaparanzati' e avranno formato tanti dischi schiacciati..
Attenzione! sembrano molli, ma in realtà appena dorati devono essere messi fuori dal forno per indurirsi.
Infatti appena fuori, riporli con tutta la carta da forno su una grata e nel giro di 1 minuto diventeranno croccanti e duri. Pronti da mangiare.
Sono buonissimi!!!!!
SHARE:

21 commenti

  1. solo buonissimi???? direi anche oltre!
    ciao anna :)

    RispondiElimina
  2. Condivido la metafora racchiusa nel tuo post, anch'io a volte ho questa triste impressione. Ma spesso basta aspettare che rispunti un raggio di sole per vedere arrivare l'amica che non vedevi da tempo, il papà che torna da una settimana di lavoro, il fratello affamato dopo il torneo di calcio... la vita è fatta di alti e di bassi, i tuoi biscotti fanno decisamente parte degli alti :D
    Baci,
    A.

    RispondiElimina
  3. Ma se sono così carini da vedere! Accompagnati con il tè devono essere deliziosi.

    RispondiElimina
  4. Ma credimi i tuoi non hano nulla di invidiare ai suoi e non lo dico tanto per dire :-) Anch'io a volte ho pensieri simili ai tuoi ... u abbraccio

    RispondiElimina
  5. Capisco quello che vuoi dire...ho solo 25 anni ma mi sembra di vivere allo stesso modo...un po' per colpa mia e un po' per colpa d'altri...ma ognuno di noi ha il proprio salvavita, in questo caso i biscotti in altri un'amica che ritorna....buona serata :)

    RispondiElimina
  6. solo a vederli penso che siano "uno tira l'altro"!!!

    RispondiElimina
  7. Non so perchè ma i cookies più sono grandi più nella mia testa sono buoni e questi devono essere buonissimi =)

    RispondiElimina
  8. Ti capisco, purtroppo a volte capita anche a me, e mi conforto proprio nello stesso modo...Questi biscotti mancano alla mia lista, provvederò presto, grazie :D
    Un abbraccio grande Arianna

    RispondiElimina
  9. I BISCOTTI SONO MOLTO INVITANTI....MI METTONO ADDOSSO ALLEGRIA...BUONA DOMENICA

    RispondiElimina
  10. Troppi km ci dividono, altrimenti avresti un'amica con cui condividere il tuo cibo...non dico tutti i giorni, ma un giorno alla settimana, diciamo pure un mercoledì o un giovedi, tanto per ricaricarsi insieme e parlare dei nuovi progetti...

    E poi, vogliamo parlare di questa goduria allo stato puro?
    Non ho visto quelli di Laura Ravaioli, ma i tuoi sono stupendi...anche solo per il fatto, che in tutto quello che fai, ci metti sempre il cuore <3
    Un bacio

    RispondiElimina
  11. grazie per questi cookies stupendi, che mi ricordano tanto gli States... gli ingredienti li ho tutti, corro a prepararli!! un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Buonissimi! Se la ricetta poi è della Ravaioli, si va sul sicuro, eheheheh!
    Buon inizio settimana

    RispondiElimina
  13. Capita così anche a me...
    Ottima consolazione i tuoi cookies!

    RispondiElimina
  14. ...incredibile, mi sembra di aver letto una descrizione della mia vita di tutti i giorni....io ormai ho dimenticato il sapore del caffe` con un`amica, la chiacchiera, la risata, l`emozione di un momento triste condiviso....sono un po` malinconica oggi.....

    RispondiElimina
  15. Hai ragione Anna...gli alti e bassi fanno parte della vita quotidiana...un giorno ti sembra di poter realizzare anche l'impossibile e poi ti accorgi di essere sola e allora rallenti la tua corsa e aspetti di esser raggiunta!
    Biscottini deliziosi...anche io sono una fan di Laura Ravaioli!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  16. Cara Anna hai reso benissimo l'idea....oggi é una giornata no anche per me....ma pensa al successo che ha avuto il tuo progetto di CIBINLIBRI e non puoi fare a meno di sorridere!! :o)
    Un caro saluto e complimenti per i biscotti, da mangiare con gli occhi... peccato che Roma sia così lontana....!
    baci
    Laura

    RispondiElimina
  17. Capitano anche a me questi alti e bassi grande entusiasmo culinario, grande entusiasmo a curare i blog... altri momenti in cui tutto sembra inutile... per fortuna si alternano!!! I biscotti decisamente da provare ;)

    RispondiElimina
  18. Mi rileggo in certe tue descrizioni...ma poi come è successo a te basta un attimo, un'ispirazione che già la mente vola altrove ed eccoci a sperimentare biscotti...L a malinconia ce l'ha dura con tipi come noi! No?.

    RispondiElimina
  19. Anna a guardare queste foto vien voglia di copiare immediatamente la ricetta ed impastare , bravissima ciao baci !

    RispondiElimina
  20. Anna!!! Non è mai inutile ciò che tu fai o che tu pensi, soprattutto se poi lo condividi con noi! Leggerti è sempre un piacere! Ciò significa, che se pure solo per me, ma nn credo proprio di essere l'unica, ha sempre un senso ed un significato ed un "segnale" ogni tuo pensiero se condiviso con noi. Non ti preoccupare se il tuo frigo e il tuo piano cottura soffrono un po' della tua mancanza, loro ti amano, ti conoscono e capiranno il momento...;-) Ti abbraccio forte forte, Ros.

    RispondiElimina
  21. Annaaaaaa!!! è perchè sono lontana... uffa..... io e te a cena a mangiare anche solo pomodorini e mozzarella...nella tua cucina, sedute una di fronte all'altra a chiacchierare fino a quando non ci si chiudono gli occhi dalla stanchezza....si si che bel ricordo....:-) lo so che quando si è da soli non sempre è facile trovare lo spirito giusto...ma questi biscotti che mi mangiavi sotto gli occhi l'altro giorno...sanno di 'pensieri' buoni e positivi....tu farai grandi cose Annina mia e non importa se a volte ti prende un pò di sconforto.....tu vai avanti a spada dritta ok???
    un abbraccio e una stripizzatina
    tua Pippi

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI