3 giugno 2010

Odore di pioggia

Il giorno sta per finire. Si sente soltanto il vento che soffia. Poco fa era forte, fortissimo e seminava ovunque aghi di pino. 
All'improvviso tutto si calma. Tutto si ferma. E una pioggia sottile e discreta comincia a cadere, diffondendo tutto intorno la sua morbida carezza. 
Non si può rimanere al riparo, sfuggendo al richiamo irresistibile.
E così ci incamminiamo verso i campi appena arati. Fra un pò bisognerà catturare il profumo delle stoppie bagnate e il tepore profumato che la terra sprigionerà.


Campi di grano ancora verde  che brilla a questa luce e dondola come un mare di velluto. Camminiamo in un viale delimitato dai muri a secco e assorbiamo tutta la magia di questo momento. In silenzio. Non c'è bisogno di parlare. Solo saper ascoltare.



Come in una leggenda, al tramonto del sole, le nuvole velano le ultime luci e coprono con la pioggia sottile la Terra per creare la magia.


E camminando, in silenzio, mentre tutto accade, noi respiriamo e rinasciamo a nuova vita.



SHARE:

21 commenti

  1. Adoro l'odore del fieno bagnato, sprigiona un profumo di liquirizia inconfondibile. Tutto mentre piove, in campagna si acquieta.
    Anche il lavoro febbrile dei contadini, si ferma,ed il silenzio riprende ciò che è suo.Ciao Do

    RispondiElimina
  2. Che bello... mi è parso di esserci anch'io!

    RispondiElimina
  3. sarebbe meglio odore di mare, caldo e antireumatismi...eeeettciuuuuuuuu!!!!!!!!

    RispondiElimina
  4. La pioggia in campagna ha un odore particolare, di terra bagnata, di umido, di foglie, niente a che vedere con la tristissima pioggia di città, anche il cielo scuro sembra poesia...

    RispondiElimina
  5. Semplicemente meraviglioso...la bellezza della natura immortalata nelle tue foto....sei grande!!!

    RispondiElimina
  6. complimenti per le foto, bellissime e molto rilassanti

    RispondiElimina
  7. le emozioni che mi danno i tuoi racconti sono paragonabili ad una tisana calda nei giorni di inverno quando te ne vuoi stare accucciato sul divano a leggere un libro di avventure ambientato nella tundra ed il protagonista non ne' per l'accidenti di fare l'avventura....

    L

    RispondiElimina
  8. ...aspettando che il libro finisca

    L

    RispondiElimina
  9. Che belle foto.....se , subito dopo averle guardate chiudo gli occchi, mi sembra di sentire i profumi.... brava come sempre. Mille baci, Anna.

    RispondiElimina
  10. Con le tue parole sposate alle immagini hai saputo rendere benissimo la magia di questo momento... sembra di sentire il profumo della terra bagnata!!!

    RispondiElimina
  11. Come sempre foto stupende, un testo che fa sognare e una musica bellissima.
    Grazie!!!

    RispondiElimina
  12. @ Do... dai continua a scrivere il seguito...

    @ Piccolalory, pagnottella e Cindry... in effetti questi sono momenti magici che bisogna saper fermare nella propria vita..

    @ Antonietta... io passeggio sotto la pioggia e tu ti raffreddi??? il potere del web!!!

    @ Geillis... cara Laura, a volte anche la pioggia di città ha il suo fascino, basta essere dell'umore giusto e saper vedere con occhi pieni di bellezza

    @ Lady cocca e Chechi... grazie siete gentilissime

    @ Anonimo L ... in fondo non è detto che il viaggio debba per forza essere vissuto in prima persona. Gli scrittori ci sono per questo, per creare mondi e spazi e viaggio solo scrivendo.
    Ma chi sei? ti conosco? e di che libro parli? del tuo o dei miei mille libri iniziati e mai finiti?

    @ kisskiss e mrsapple... grazie a voi perchè chiudete gli occhi e mi fate compagnia leggendomi e immaginando con me

    @ Elisabeth... grazie mille, cerco la musica adatta per ogni post che scrivo. Sta venendo fuori un Ipod virtuale davvero bello che, a quanto pare, fa compagnia a molte persone. Desidero che la mia musica rilassi chi passa di qui, mentre legge le mie parole.

    Grazie a tutti

    RispondiElimina
  13. foto da sogno....
    ma cio' che mi ha colpito è:solo saper ascoltare.
    la natura offre sempre molto per aiutarci a ritrovare i nostri passi e cio' che si sta perdendo : l'ascolto. un saluto Anna a presto

    RispondiElimina
  14. Tanti auguri.
    A te
    che puntualmente illumini il cuore,
    a te
    che parli alla bellezza,
    a te
    che sai ascoltare il mondo,
    a te
    che provi e che hai il coraggio ,
    a te che vivi..

    RispondiElimina
  15. P.S.
    Perdona il ritardo!..

    RispondiElimina
  16. foto magnifiche abbinate molto bene alle parole e alla musica, brava anna

    RispondiElimina
  17. Mi piace il tuo blog ricco di spunti culinari molto interessanti. Le foto trasmettono ed esprimono le emozioni della tua terra.
    Ciao Rosi

    RispondiElimina
  18. @ Legiov... potrai mai perdonarmi? l'indifferenza è una cosa che non mi appartiene, ma la fretta spesso non mi permette di essere sempre presente anche nelle risposte che tutti i miei lettori meritano. La tua poesia poi è deliziosa e, considerato che è anche un dono per me, la rende davvero speciale.
    Prometto di rispondere presto a tutti. Grazie leo.

    @ Gunther ... grazie mille, sono importanti i vostri, i tuoi, apprezzamenti su quello che faccio.

    @ Rosi jo... Grazie mille Rosi. In effetti era quello che volevo. Quindi, significa che ci sono riuscita. Torna pure quando vuoi, sei la benvenuta.

    RispondiElimina
  19. ciao....come stai Anna ....ricettine per te!!!


    ragu di seppioline per gnocchi con melanzane..

    tagliata di salmone con fichi e mango in agrodolce...germogli di basilico ...oppure menta..!!

    buona serata..!!!michy

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI