29 giugno 2010

nuvole con fulmini e saette....


Meglio non opporre resistenza.... non muoversi.... aspettare che passi......

SE.....

incrociate sulla strada che percorrete uno che si è fermato nella tua corsia perchè il bidone dell'immondizia stava li e lui non voleva scendere dalla macchina per buttare la sua busta....

un altro ha bloccato il traffico perchè deve parlare con un amico e se ne frega della fila che suona dietro di lui...

si è infilato un chiodo nella ruota posteriore della macchina e si sgonfia lentamente...

per fare delle prenotazioni via internet, non solo ci hai messo un intero pomeriggio perchè internet all'improvviso si bloccava, ma alla fine risultano anche delle transazioni errate...

provi a telefonare e non ti risponde nessuno al servizio urgenze per la carta di credito (e io odio parlare con le voci registrate)...

il figlio maturando anzichè avere i dolori di stomaco per la sensazione di avere poco tempo per ripetere tutto il ripetibile, lo vedi con la faccia beata, lui e i suoi amici, e li vorresti strozzare perchè nel frattempo i dolori di stomaco sono venuti a te, guardando la data degli orali che si avvicina...

l'altro figlio da quando è in vacanza organizza la sua giornata fuori casa dalle 7 di mattina alle 12 di sera e torna qui solo per prendere maglietta pulita, panino e moneta...

la montagna di robe da stirare è sempre li e non la stira nessuno, ma ti preme sullo stomaco...

quando sono andata a fare la spesa prima ho schiacciato inavvertitamente la busta di carta con le fragole (e si, perchè io sono ecologica e non uso i sacchetti di plastica) e poi all'improvviso quando ho preso il tutto si è aperta e mi si è spalmata addosso, colorandomi il mio bel completo di lino bianchissimo e infilandosi dappertutto fino alle dita dei piedi.

Che faccio? Non mi sono arrabbiata, ho mantenuto la calma, si, ma forse avrei fatto meglio a reagire in qualche modo perchè ora ho dentro un groviglio che non riesco nè a sbrogliare, nè a far passare.

Una volta il mio piccolo, quando era davvero piccolo, giocando per strada lo sentii gridare delle parolacce e affacciandomi per rimproverarlo lui mi rispose: mamma questo qui mi ha fatto arrabbiare e allora decidi o lo picchio o dico le parolacce.... Allora accettai le parolacce...

E ora che sono io quella arrabbiata che faccio? Picchio qualcuno o dico le parolacce? 
Non avendo martiri a disposizione .......... chiamo la mia amica sull'oasi di skype e diro delle parolacce tremende, di quelle che non si possono ripetere una seconda volta.
oppure mi fermo davanti alla tv cercando qualcosa di terapeutico.......


SHARE:

17 commenti

  1. Decisamente vada per la tv terapeutica!

    RispondiElimina
  2. Oggi parolacce ne ho dette parecchie anch'io, brevi, concentrate ed incisive!
    Detesto farlo ma non ho potuto evitarlo, sono caduta, meglio, precipitata dalle scale del ristorante dove lavoro con in mano un po' di tutto, grappe, liquorini e annessi bicchieri....non si è rotto niente eh!, però botte ovunque, ginocchia distrutte, una abbondantemente sanguinante e i miei abiti, una volta bianchi, tutti schizzati di sangue!
    Magnifica giornata, è pure scaduta l'assicurazione della macchina e non me ne ero accorta....prima che mi fermassero...però valutando che avrei potuto fratturarmi una gamba e farmi sequestrare il mezzo....beh, allora il bilancio cambio radicalmente, domani speriamo meglio....l'importante è che non sia peggio!!!


    Ciao, un abbraccio...Fabi

    RispondiElimina
  3. In questi casi a me calma solo una sigaretta fumata lentamente, da sola sul terrazzo di casa, di sera quando tutti dormono e la giornata è giunta a termine... .Si lo sò...è un atteggiamento contrario al buon stile di vita ma con me funziona...e poi con quello che passano in tv....! Non saprei cosa sia più dannoso per la salute, ma in questi casi il fine giustifica i mezzi!
    Sono sicura che domani vedrai le cose da tutt'altra prospettiva...anzi, Buona giornata fin da adesso!!!

    RispondiElimina
  4. cara anna,
    tornando da amsterdam dove appunto notavo quanto sono rispettosi di non dar fastidio agli altri ( e per questo anche tolleranti ), dove non si sentono suoni di clacson, al massio qualche scampanellio di bici,ne continue suonerie di cellulari, dove tutti usano un tono basso di voce... e ti proprongono di aiutarti se ti vedono con la mappa in mano....ho avuto un brutto contraccolpo ed oggi mi sono rifugiata in casa...
    spero che anche aver raccontato a noi, che tanto volentieri ti veniamo a trovare in questa tua accogliente casa nel web, ti sia servito come sfogo..
    mi è scappato un sorriso pensandoti con le fragole spappolate in mano e non solo...e avrei voluto essere li per consolarti un po'....sono una tale pasticciona io! ciao

    RispondiElimina
  5. Uhhh le parolacce..a volte dette al vento senza nessuno davanti sono davvero terapuetiche:)

    RispondiElimina
  6. @ barbara... sperando che la programmazione sia decente, altrimenti mi sa che riprendo un libro.

    @ fabiana... vedo quindi che 'ho compagna al duol'... ma dev'essere proprio questione di influssi negativi...

    @ D. ... capisco il valore di una sigaretta, perchè a dispetto di tutte le convinzioni mediche, secondo me in casi come questo è proprio quello che ci vorrebbe. Ma io ho smesso di fumare tanto tempo fa, pur godendo ampiamente del fumo passivo di chi fuma accanto a me... Mi metto addirittura sottovento...

    @ simoff... sicuramente gli eventi negativi ci sono sempre, ma siamo noi che magari siamo meno disposti a subirli. In effetti di solito io ci rido su e addirittura perfino nelle situazioni apparentemente disperate, regisco con una risata fragorosa. Ma evidentemente oggi la misura è stata colmata. Comunque grazie per le belle parole che sempre riservi al mio blog. Mi rincuora molto.

    @ Elga... vedessi quelle condivise con qualcuno che sta incazzato come te....

    RispondiElimina
  7. OSSUGNUR ! sto pensando a cosa faccio io in questi casi.... in genere mi basta arrivare a casa e togliermi le scarpe e poi vedo tutto sotto una prospettiva diversa ma penso che dopo l'evento fragole una bella parolaccia ci stava ! in bacione

    RispondiElimina
  8. hai trovato qualcosa di terapeutico in tv????
    voglio sapere cosa....:):)

    RispondiElimina
  9. Hem, io spesso non sonoe sattamente una contessa ma, almeno non meno nessuno!!!:D

    RispondiElimina
  10. sei troppo simpatica, io opterei per il libro, al massimo un dvd di un film già sperimentato che adori e ti fa lasciare il tempo sospeso per un pò!!! un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Ahahahahah....tesòòòòòòòòòòò....dio mio ma sono io in una giornata tipo...ahahhah
    beh..io mi associo al cucciolo....avrei optato per le parolacce...imprecazioni in silenzio...avrei girato e rigirato un calendario virtuale...ahahahahah
    non c'è niente da fare quando sfila sfila...ahahah
    un bacio grandissimooooo

    RispondiElimina
  12. Cara Anna, io sono del club delle parolacce...purtroppo mi riprometto sempre di cambiare strategia ma non ci riesco...

    RispondiElimina
  13. @ Ale... di solito blocco la reazione negativa e la incanalo verso la risata, ma credimi nella somma degli eventi è uscita fuori una di quelle parolacce che, per fortuna, non c'era nessuno intorno...

    @ Alem... si ho trovato un film meraviglioso che si chiama 'Un tocco di zenzero'. Bellissimo.

    @ Saretta... di solito nemmeno io meno nessuno, anche se soprattutto per strada menerei volentieri a quelli che lanciano i pacchetti delle sigarette fuori dalfinestrino.

    @ Lady Cocca... io non rivolto i calendari, ma tutti i componenti della famiglia, compresi quelli che non ci sono in più... ovviamente riferito alle fragole...

    @ Simo... cara Simo all'istinto non si comanda... Hai voglia a seguire corsi di bon ton...
    Mi sa che indirò un contest sulle motivazioni che ci fanno scappare le migliori parolacce.

    bacioni

    RispondiElimina
  14. Una bella parolaccia, al momento giusto......ti fa star meglio! Ma non dirlo alle mie figlie e ai miei alunni, ti prego!:O)
    Un abbraccio Anna.

    RispondiElimina
  15. parolaccia, parolaccia! ho visto anch'io martedì sera, in totale splendido relax, un tocco di zenzero.
    ps: i tuoi calzini mi strizzano l'occhio...che tentazione!

    RispondiElimina
  16. hem hem.... io di solito opto per le parolacce....... però anche l'idea di prendere a pugni qualcuno...ti dirò ...non mi dispiace affatto!
    Annina bella mi fai morire dal ridere anche quando stai inca--ata! scusaaaaaaaaaaaa heheheh
    un abbraccio forte...e poi...fidati...qui urge una vacanzina...tra amiche.....e ...........capito vero? hahhaha
    buona serata
    Pippi

    RispondiElimina
  17. la mia maturanda per fortuna ha già maturato pochi giorni fa ;-) ... domani però ha l'esame di guida....qualche parolaccia comunque ci vuole, a te per le fragole e a me se mi fa rizzare i capelli quando la porto a fare guida!!!

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI