23 giugno 2010

Linguine vongole e zucchine su crema saporita


Bevo la mia tazza di caffè bollente per prendere coscienza del giorno che è iniziato. Il torpore della notte ancora non mi lascia. Ma forse sono io che mi ostino a restare immobile, con lo sguardo fisso verso la finestra e i pensieri delle cose da fare oggi che spingono nella testa per essere fissate sulla carta, sicure che altrimenti non riuscirò a ricordarmele tutte.
Ma il pensiero più insistente è il compito di matematica dell'esame di maturità di mio figlio.
La sua agitazione è palpabile e si diffonde nell'aria e trasuda in me ad ogni suo abbraccio, quando in silenzio senza chiedere o dire niente viene e mi stringe, con il pudore di un uomo che per un istante ritorna bambino e si rifugia nella certezza che nello spazio circoscritto del nostro amore nulla lo potrà mai toccare.
Ma è solo un momento ... lo sciolgo dall'abbraccio e lo rassicuro che 'andrà tutto bene' come amano dire sempre nei film americani, ma anche sicura che così sarà. Non foss'altro per il fatto che le paure sono tali prima di tuffarsi, ma dopo, nelle acque anche tumultuose, viene fuori il coraggio e la forza per arrivare a riva e poi, hai già tutto alle spalle.
Accidenti che giornata ieri, prima prova di italiano per lui, e prima tensione per tutti noi.
A pranzo non sapevo più cosa fargli trovare come cibo consolatorio.
E ho cucinato tante cose che son bastate anche per cena e forse c'è qualcosa anche per oggi.
Comunque ieri non avevo voglia di ripetere ricette già viste e ho 'osato' un accostamento che a sentirlo stupisce ma, sorprende ancor di più il palato.
E mio figlio, il maturando, si è moooooooolto consolato.
  

Linguine vongole e zucchine su crema saporita
(dose per 1 persona)

- 50 g di linguine 
- una zucchina piccola
- 1 cucchiaio abbondante di vongole sgusciate
- 1 spicchio d'aglio
- olio extravergine di oliva
- vino bianco secco
- prezzemolo
- 3 cucchiai di latte
- 1 cucchaio di formaggio leggermente piccante (tipo pecorino o Rodez)
- pepe




Lavare, tagliare a tocchetti grossi e lessare la zucchina. Quando è cotta scolarla e metterla da parte.
In una pentola di acqua bollente e salata immergere le linguine.
In una padella bassa e capiente versare un filo d'olio e lo spicchio d'aglio, pelato e tagliuzzato per far sprigionare tutto il suo profumo.
Appena insaporito versare le vongole (queste le ho comprate già congelate, sfuse, dal mio fruttivendolo preferito che vende prodotti incredibili già congelati, per avere per comodità qualcosa di facile da preparare nel freezer). Far cuocere per circa 5 minuti e spegnere con un pò di vino bianco. Far evaporare il vino e aggiungere le zucchine.
A parte, in un pentolino far sciogliere il formaggio nel latte.
Scolare MOLTO al dente le linguine, conservando se mai dovesse servire un pò di acqua di cottura, e versarle nella padella, dove continueranno la loro cottura abbracciandosi agli ingredienti.
Versare verso la fine la crema di formaggio, il pepe e il prezzemolo tritato.
Un filo d'olio crudo....
E servire.



SHARE:

16 commenti

  1. e brava Annina!!
    Le zucchine di questo periodo dalle nostre parti, lo sai, hanno un profumo e un sapore che già da sole gratificano i sensi...se poi le uniamo al gusto delicato delle vongole e il tutto lo sposiamo con questa particolare "cremina", credo proprio tu abbia creato un piatto gourmet!!!
    E al ritorno dagli estenuanti esami, nulla appaga più di un profumato piatto preparao dalla mamma , chè noi, torno a ripeterlo, così dimostriamo il nostro amore !!!!

    RispondiElimina
  2. ecco la vera anima di mamma: consolatrice, robusta spalla e cuoca x necessità studentesca...io lo provato 2 volte coi miei cuccioli e poi credimi quando hanno finito ho pianto di gioia....mi sono ri-ri-diplomata anch'io

    RispondiElimina
  3. Sono appena le 9 di mattina e ho già l'acquolina davanti a questo piatto di spaghetti. Cuore di mamma, non potevi coccolare meglio il tuo "bimbo" di ritorno dagli esami. Ricordo che quando feci gli esami di maturità la mia mamma, per l'ansia, consumò un paio di scarpe avanti e indietro sul balcone fumando come non ha mai fatto in vita sua!!!
    Un abbraccio, buona giornata

    RispondiElimina
  4. E lo credo che si è consolato!

    Tanti tanti auguri per l'esame, vedrai che presto questi giorni li ricorderai con nostalgia e piacere...

    RispondiElimina
  5. Mamma mia, che ansia alla maturità!Ricordo che scelsi il tema letterario e scrissi 6 h di fila 6 fogli di protocollo...andò molto bene.matematica pure, quando fu bellissimo!
    Fortunato questo marurando, a queste condizioni la rifarei anch'io la prova!!!
    Un bacione ed imboccallupo a tuo figlio!

    RispondiElimina
  6. gnam gnam ch bel piattino saporito!!!
    complimenti, baci.

    RispondiElimina
  7. Per il tuo piccolo ( si fa per dire visto che fà la maturità) sarà sicuramente un piatto molto consolatorio....visto che è preparato non solo di cose semplici ma di tanto amore.....mille baci, Anna.

    RispondiElimina
  8. cara anna,
    hai proprio il dono della scrittura...le tue prole scivolano dentro di me...con dolcezza, ricche di profumati sentimenti... che ti ha vicino è veramente fortunato...ed anche io che posso leggerti ogni volta che ne ho voglia!
    grazie per questa tua presenza discreta...che da sicurezza e tranquillità.

    RispondiElimina
  9. Ciao Anna, ti leggo sempre volentieri. I miei complimenti alla ricetta e alla persona ;)

    RispondiElimina
  10. assistere alla vita dei nostri figli è struggente, difficile imparare a guardare e ad esserci...ma poi si trova il modo di dirlo che ci siamo...con accostamenti azzardati e buoni. Grazie per il pezzo di puglia che mi hai portato ....ora mi preparo una tazza di caffè bollente un bacione

    RispondiElimina
  11. comprendo che il bimbo si sia consolato, riofarei la maturità per un piatto cosi!

    RispondiElimina
  12. che ansia Anna..... che emozione però quando tornano a casa con il sorriso! :-) tu sei una mamma super lasciatelo dire!
    un abbraccio
    Pippi

    RispondiElimina
  13. Un delizioso e profumato piatto ristoratore per il maturando! speriamo per lui tutto bene.... io mi segno st'idea gustosa e cremosa!

    RispondiElimina
  14. ricetta assolutamente da fare, mi piace da matti, foto comprese, complimenti!

    RispondiElimina
  15. anche io ho un figlio maturando..finalmente..ha avuto un percorso un po' burrascoso..ma ora sono felice per lui..capira' piu' avanti tutte le mia arrabbiature..complimenti per la ricetta, penso possa piacere anche a lui, con questa ansia non so piu' cosa cucinare! grazie per le belle parole , Anna

    RispondiElimina
  16. Questo è il link per il tuo contest.

    http://saporidivini.blogspot.com/2010/06/linverno-del-69-summer-dessert-coppa.html

    Grazie di averlo creato.
    PS

    quando passi c'è anche un piccolo pensiero per te.
    Luca&Sabrina

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI