6 novembre 2009

Pioggia



Oggi ci siamo svegliati in mezzo ad un concerto di lampi e tuoni. Fuori dalla finestra si sentiva che l'acqua cadeva giù a dirotto. E per me è sempre piacevole la sensazione di essere nella mia casa calda e, con un caffè bollente in mano, poter guardare con il naso sul vetro della finestra, il mondo che fuori è freddo, silenzioso, buio e bagnato. E' un momento magico quello della pioggia. E' come se l'acqua avesse il potere di portare via polvere, pensieri cattivi, parole inutili... e ti costringesse all'essenziale, al singolo momento, alla riflessione in silenzio. Un momento di immobilità prima di ricominciare di nuovo a camminare e a pensare su una strada nuova.
La giornata è trascorsa quindi nell'attesa, respirando ogni tanto la freschezza dell'aria pulita dalla pioggia.
E nel pomeriggio, appena il cielo si è rischiarato, siamo andati in campagna per riprendere contatto con la realtà dopo la settimana di segregazione forzata.
Ed è stato davvero un nuovo risveglio.

SHARE:

10 commenti

  1. Bellissime foto della natura che si risveglia!

    RispondiElimina
  2. Mi piace tanto leggerti. Attraverso le tue parole vedo un pò di me stessa, avverto quel sapore che tanto vorrei provare anche io...pace e silenzio. Si sono un pò stanca della confusione che regna in casa....bambini ipervivaci di cui vado stramatta, ma i miei momenti di "pausa" sono così inesistenti....Però il tuo post precedente quello sull'alba.....che ho tanto apprezzato, si proprio quello, mi ha forse fatto comprendere che dovrei lottare per i miei momenti, magari lasciando il letto la mattina prima che tutta la casa si svegli....ecc ecc. Un sacrificio ch epotrebbe diventare una dolce abitudine...(sempre che la piccola non fiuti i miei movimenti e mi venga dietro....:-)..). Un bacio e buon WE.

    RispondiElimina
  3. Decisamente un temporale con i fiocchi ieri, ma pare che oggi sia un po' più clemente il tempo...pare...

    RispondiElimina
  4. che foto stupende!complimenti!! a me la pioggia da tristezza...

    RispondiElimina
  5. Anche a me non piace la pioggia,mi mette angoscia, anche se sono a casa, al caldo.
    Che belle le foto, Anna.
    Un abbraccio:o)

    RispondiElimina
  6. Ciao! eh si..la pioggia è così bella guardata dalla finestra, quando tutti sono al calduccio di casa!
    splendida questa immagine!
    un bacione

    RispondiElimina
  7. Leggevo il tuo post e immaginavo te davanti alla finestra col tuo caffè bollente... certe volte hai la sensazione che la pioggia cancelli i pensieri negativi, e per quel momento credi che possa essere così, la realtà però è diversa e quella pioggia , fredda e scrosciante,molte volte li amplifica.
    Mi piace leggerti..

    RispondiElimina
  8. che meraviglia....io non amo particolarmente la pioggia ma siccome amo tantissimo la mia casa quando il tempo è brutto ho una scusa in più per dedicarmici ....cucina,relax ...figlie permettendo...un buon libro...insomma il calore che ti dà la casa e la famiglia per me sono fondamentali...ciao katia

    RispondiElimina
  9. @ fantasie... grazie, anche a me piacciono, sono riuscita a cogliere proprio quello di cui avevo bisogno.
    @ essenza di cannella... Sono contenta che anche tu possa ritrovarti in quello che scrivo. E' un pò un farsi compagnia. Il tempo che ora togli a te stessa e lo dedichi ai tuoi piccoli non è mai sprecato. E' sempre un regalo continuo che fai a loro. Le mamme si accontentano anche solo di 5 minuti per ricaricarsi. E poi vedrai, arriveranno anche per te i momenti tutti tuoi. QUando avevo i bambini piccoli non ce la facevo nemmeno io ad alzarmi presto, però andavo a letto tardissimo, poichè dopo averli messi a letto sbrigavo tutte le faccende di casa e poi mi fermavo un pò per me. Vedrai che arriverà...dai

    @ Elel... ormai è pioggia ovunque... siamo in piena stagione delle piogge

    @pinky80 e luly... A me più che tristezza mette un pò di malinconia, che è un sentimento che mi appartiene e mi piace molto. Mi fa provare tenerezza verso me stessa...

    @ Manu e silvia... in effetti, non posso fare a meno di sentirmi fortunata di stare al calduccio

    @Annabel... grazie per le tue parole che mi accompagnano sempre e scusa se non riesco a ricambiare con altrettanta assiduità... ma è un piacere sentire di andare avanti con persone che fanno la tua stessa strada

    @ dolci chiacchiere... in effetti la casa, anche la più piccola, se è calda e piena delle voci dei tuoi figli o di chi ami, non ha confronti con le reggie più sfarzose. Io questi momenti non li cambierei con niente al mondo.

    RispondiElimina
  10. Ti leggo solo oggi, ma è sempre con piacere...anche qui tanta pioggia guardata attraverso il vetro...e ogni tanto una mano fuori ad allungare qualche briciola agli uccelini che si avvicinano..
    Un abbraccio buona settimana Arianna

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI