23 aprile 2009

torniamo alla terra


Dopo i viaggi ritorniamo a parlare di cucina.
Sono le giornate dedicate alla Terra. Onoriamola con i suoi tesori.
Oggi avevo bisogno di un pranzo vegetariano. E allora ho preparato una delle cose più semplici e buone che la mia mamma mi ha insegnato: le Fave Spizzicate

Fave spizzicate

- Fave secche (circa 100 g a persona)
- Alloro
- Sale
- Olio extravervine di oliva

'Spuntare' le fave secche, cioè con un coltello eliminare il pezzo superiore della buccia (dove la fava era attaccata alla pianta) e metterle in ammollo per almeno 12 ore.
Aggiungere il sale e qualche foglia di alloro.
Quindi coprirle con acqua e metterle a cuocere a fuoco lento per circa 2 ore.
In realtà la cottura dipende dal tipo di fave, che possono richiedere tempi diversi. Basta assaggiare di tanto in tanto, rabboccando l'acqua se ancora si deve continuare la cottura.
Una volta cotti condire solo con olio di oliva e accompagnare con verdure lesse e pane.


SHARE:

4 commenti

  1. Mio marito va pazzo delle fave, gliela propongo ora che torna!

    RispondiElimina
  2. anche a me piacciono molto e mi piace come le hai preparate, si maggiore ripsetto per la terra passa attraverso i prodotti che ci dona

    RispondiElimina
  3. grazie, mi hai fatto ricordare mia nonna con questa ricetta!

    RispondiElimina
  4. Metto qui il commento ma non cerdere che non abbia ammirato le altre ricette dei dolci, della torta di bietole e della crema di asparagi (tutte con bellissime foto)
    Queste fave le mangiamo anche noi, ormai raramente... sempre ottime!!
    Sono anche io pugliese, sai???

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI