9 dicembre 2008

Guido & Guido



Ci sono magie che fanno sorridere i bimbi. E il mio papà ne sa fare tante, da sempre.
Il gioco del topolino che scappa è un vecchio, semplicissimo incanto che inizia con la 'nascita' del topolino, che avviene arrotolando un fazzoletto di cotone e facendo uscire una coda lunga. Quindi il nonno appoggia il topolino sulla mano aperta e comincia ad accarezzarlo dolcemente. All'improvviso, si piega velocemente la mano e il topolino viene spinto verso la spalla, e sembra che scappi via. E tutti li a ridere e ad acchiappare il topolino che, ad arte compie piroette facendoselo sfuggire dalle mani.



SHARE:

2 commenti

  1. Ricordo le stupefacenti magie che mio nonno sapeva inventare per noi, impazzivamo di gioia....gioia allo stato puro.
    Non sai che bello vedere delle immagini così semplici e intense.
    Forse, come me, i tuoi figli riscopriranno dopo molti anni i doni segreti che hanno avuto.
    Complimenti, una gran bella famiglia

    RispondiElimina
  2. bellissima questa sequenza di foto...col topolino.
    giochi che ho scoperto comuni a molte di noi...
    un periodo di storia in cui bastava veramente poco ...per farci felici
    più di tutto...era l'attenzione che ci veniva data...gli sguardi di nonno e nipote...dicono molto (chi si diverte di più?)
    speriamo che questo periodo difficile dal punto di vista economico per tante famiglie non allontani le persone ma invece faccia riscoprire i veri valori.

    RispondiElimina

grazie, i vostri commenti sono preziosi.
Purtroppo per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi.
So che capirete. Grazie

TEMPLATE BY pipdig | CUSTOMIZATION BY SARA BARDELLI